10° giorno spotless consecutivo!

Dopo il filotto di aprile, arriva quello di maggio, e sembra che non finisca qui!

A questo punto mi sento di dire che il sole è ritornato in una fase di quiete importante dopo le futili vampate dei primi mesi del 2010, tra cui soprattutto spicca febbraio!

Stavolta, non sono solo i giorni spotless consecutivi, ma anche il vistoso calo del flusso solare che torna ai livelli del 2009 qundo il minimo viveva le sue sue fasi più profonde.

Inoltre è dal 23 marzo che con l’AR 1057, manca una regione degna di nota, da allora solo piccole macchie e tanti giorni spotless! (dal 1° aprile ad oggi 22 giorni senza macchia-dati Sidc-, che ovviamente sarebbero stati almeno 6-7 in più 100 anni fa!)

Continuiamo a navigare a vista, ma l’unica cosa certa oggi come oggi è che il ciclo solare numero 24 non ce la fa a decollare, poi quali siano le vere cause non lo possiamo sapere con certezza, lo stesso Svalgaard non crede alla teoria degli allineamenti planetari, ma è invece sostenitore di L&P, e non esclude che durante il Maunder, si verificò la stessa situazione che abbiamo oggi, con le macchie che divenendo più calde erano meno visibili.

Io personalmente non posso che notare che man mano che ci siamo avvicinati al 4 luglio, le macchie sono riniziate a scomparire, come se il ciclo 24 già provato in partenza dalla debolezza dei suoi nastri trasportatori, stesse subendo anche gli effetti dei giganti gassosi, subendo così il colpo di grazia proprio mentre si stava svegliando.

Tante ipotesi, alla fine vediamo quale sarà la più vicina alla realtà!

Simon

Hatena Bookmark - 10° giorno spotless consecutivo!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

42 pensieri su “10° giorno spotless consecutivo!

  1. Buona sera a tutti!!! Quello che è stato chiaro fino da subito in Novembre 2009 è che la nostra Stella stava iniziando a violare tutte le leggi empiriche della fisica solare:
    1) Legge di Spoorer: Le AR si formano, ad un anno dal minimo solare a latitudini intorno ai 40-45 N/S, scendono verso l’equatore e varcano i 10° N/S solo in prossimità del MAX;
    2) Legge di Hale: la polarità delle AR è data dall’orientazione della Dynamo solare, le AR reversed sono delle “mosche bianche” in tutto questo, il SC24 ha già molte più mosche bianche del dovuto!!!
    3) La legge di Joy o del vettore trail loco: una AR ha un vettore trail-loco inclinato di un certo angolo, questo angolo è identico alla latitudine della AR, per intenderci, se una AR ha un trail-loco inclinato di 4 gradi deve stare sull’equatore, questa correlazione è SEMPRE STATA RISPETTATA DA QUANDO SI è INIZIATA L’OSSERVAZIONE DELLE MACCHIE SOLARI CON I MODERNI METODI.
    4) La legge di Hathaway che dice: dal primo filotto di almeno 3 giorni spotless dopo il SOLAR-MAX si contino 2 anni, otteniamo il Solar minimum, dallo stesso filotto si contino invece 6 anni e si ottiene il SOLAR-MAX! Ora il Solar-MIN fu nel 2006 con il metodo di Hathaway e nel 2010 il SOLAR-MAX!
    Ergo il SC24 è in tutto e per tutto un ciclo anomalo, lo stesso Prof. Hathaway ha ammesso che molto occerre ancora imparare sulla fisica solare perchè questo ciclo, che doveva essere il ciclo dei cicli, un ciclo ultraforte, si rivelerà probabilmente come un inizio, l’inizio del Minimo di Eddy-Niroma.
    Per Bora71, BENTORNATO, ti ho già fatto il paragone sul TSI, vai a rivedertelo, ti consiglio di leggere quanto scritto dal Col. Giuliacci in merito a Sole e clima, sul suo sito mette in luce come siano le radiazioni ad alta energia (X-ray e Extreme UV) a dare maggior energia all’atmosfera, basta che cerchi su Google “Giuliacci, macchie solari, clima”, troverai:
    http://mario.giuliacci.it/cicli-di-attivita-solare-e-cambiamenti-climatici_sn_98.html
    http://mario.giuliacci.it/inverni-piu-freddi-nel-futuro-d-europa_sn_286.html
    Non mi dire che oltre al Col. Guidi, che mi hai obiettato non essere lo scienziato di riferimento per dire che interazione c’è tra clima e Sole, non ti “fidi” nemmeno del Col. Giuliacci!!! Allora di chi dobbiamo fidarci, del MetOffice UK che ha previsto l’inverno 2009-2010 come MOLTO mite???
    Per tutti, sono disponibili le immagini di SDO “on-line” SOHO-LIKE alla pag:
    http://sdo.gsfc.nasa.gov/data/
    e i tracciati dei sensori EVE (Extreme-UV-Experiments):
    http://lasp.colorado.edu/eve/data_access/

    ALE

      (Quote)  (Reply)

  2. Ciao ale!

    eh si, tutte le leggi sn state più o meno violate!

    ora sn sotto osservazione leggi nuove, quella dell’allineamento planetario (con tanto di recinto di C. da te e da me coniato) e la legge di L&P…

    il prof svalgaard è più pr la validità della seconda…

    Cosa ne pensi?
    simon

      (Quote)  (Reply)

  3. Io credo al recinto da voi ipotizzato,sembra dare buon segno questo e le prove le stiamo vedendo..aspettiamo ora l’allineamento e vedremo se il nostro Sole perderà del tutto la capacità di produrre macchie..Giorgio se ci sei batti un colpo e dimmi anche tu cosa ne pensi? 😉

      (Quote)  (Reply)

  4. http://www.meteoweb.it/cgi/intranet.pl?_cgifunction=form&_layout=sezioni&keyval=sezioni.sezioni_id=5889

    Leggete cosa potrebbe accadere in Europa tra pochi anni…Occhio a lassu’..monitoriamo costantemente la situazione perchè se avviene cio’ si rischia davvero una reazione a catena che implicherebbe un raffreddamento anche a causa di queste eruzioni islandesi attese nei prossimi mesi/anni dei più forti vulcani di quest’isola…..

      (Quote)  (Reply)

  5. Giovanni nn ho detto che finiranno i giorni spotless, ma che quella regione nel behnid bisognerà tenerla un pò d’occhio…tutto qui!

    Ale, rispondi alla mia domanda…

      (Quote)  (Reply)

  6. Secondo me è molto probabile che quando entrerà nel visibile quell’AR sia in fase di decadenza e quindi senza macchie…. casomai, data la posizione della Terra in relazione all’allineamento dei giganti gassosi, ritengo più probabile lo sviluppo di AR con probabili macchie nello spicchio di destra del sole; ciò a meno che il ciclo 24 non finisca per abortire definitivamente proprio a causa dell’allineamento stesso, in tal caso….. a voi le conclusioni!
    Bruno

      (Quote)  (Reply)

  7. Ragazzi!!! Crollo del sf alle 23 utc!!!
    20100518 230000 2455335.447 2096.969 0067.8 0069.4 0062.5

    Aggiustato a 69.4!!!
    Si torna sotto la soglia “psicologica” dei 70. Valori assolutamente da deep minimum, altroche ripartenza del sole verso il massimo. Sempre che il massimo non sia stato quello di febbraio scorso.
    Ecco la precedente rilevazione sotto i 70 di sf:
    20100129 220000 2455226.406 2092.971 0071.9 0069.7 0062.8

    Si parla del 29.10.2010 alle 22 utc con un aggiustato di 69.7. Fù in quel caso una puntatina fugace con un solo valore sotto i 70, quindi irrilevante, considerato anche il fatto che già il giorno dopo si viaggiava intorno ai 72-74.
    Per cercare un’altro giorno sotto i 70 dobbiamo tornare indietro all11.12.2009 e tutti i suoi giorni precedenti:
    20091211 200000 2455177.322 2091.172 0072.1 0069.9 0062.9

    Insomma dall’11.12.2009 ad oggi sono passati ben 5 mesi e una settimana. Sono molto convinto, benchè ne sappiamo ancora poco sulle dinamiche fisiche del sole, che comunque la statistica solare non può dirci che sia nella norma il fatto che dopo quasi 6 mesi siamo tornati a valori di sf da deep minimum.
    Dobbiamo partire da questo dato certo per essere concretamente dubbiosi sul fatto che andiamo verso un solar-max, ma bensì concretamente credere che il solar-max è già passato. I prossimi mesi saranno i più eccitanti di questo lungo viaggio che ormai seguo sui canali di Simon da oltre due anni.
    Siamo a pochi passi dalla verità.

      (Quote)  (Reply)

  8. @Davide M.
    Io penso che ormai abbiamo il 50% di probabilità che il solar max dell’SC 24 sia stato a febbraio, dopotutto nel 2006 anche il prof. Hataway , prima di fare tutti i ritocchi che hanno portato le previsioni al 2013, prevedeva il solar max nel 2010, che forse nel 2006 c’aveva preso?

      (Quote)  (Reply)

  9. L’SDO era stato lanciato per diventare operativo a metà 2010, in coincidenza con il massimo solare più intenso mai visto… Adesso la situazione è questa. Certo le immagini sono spettacolari, ma ve lo immaginate un SDO in orbita nel 2000-2003?

      (Quote)  (Reply)

  10. Mi sa che il nostro Giorgio ha buone probabilità di vincere la pizza che si è giocato con Simon a Febbraio….

      (Quote)  (Reply)

  11. Il problema Simon è sempre il solito: in fisica un fenomeno esiste solo se può essere parametrizzato, la teoria di L&P ha una curva, dei dati, una tendenza, l’allineamento planetario è solo una ipotesi, sta sempre più prendendo piede ma è una ipostesi!!!
    Resta il fatto che, ad ora, anche tutte le parametrizzazioni fisiche del Sole sono squisitamente deterministiche!!!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.