La macchia a polarità invertita potrebbe essere la prova del nove che tutti noi apettavamo!

La macchia nel sud emisfero stamane si vede bene anche al Soho Continum, ed anche il Noaa la conta:

http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

Se da una parte è vero che regioni con polarità invertita possono comparire nel corso di un ciclo, dall’altra è altrettanto vero che la loro frequenza non sia per niente elevata, e riteniamo che il ciclo24 in quanto a macchie invertite abbia già sforato tale percentuale.

Noi abbiamo sempre ritenuto che il ciclo solare 24 sia in uno stato molto più avanzato di quello che le varie previsoni solari vogliono farci credere, quindi non ci stupiremmo più di tanto (NOI) se questa regione apparsa ieri nel sud emisfero, appartesse già al nuovo ciclo!

O comunque rappresenti un tentativo ancora abbastaza blando da parte della nostra stella di fare le prove generali per l’inversione magnetica.

Come sempre non ci sentiamo di dare sentenze, ma solo di segnalare per l’ennesima volta le bizarre anomalie di questo minimo solare.

Ma se le cose dovessere andare come da me ipotizzato, ossia con un massimo solare molto vicino ( fine 2010-inizio 2011) o perchè no, come credono altri qui dentro già passato a febbario, allora vorrà dire che il ciclo solare 24 ha abortito e un nuovo Maunder’s like è alle porte, con tutte le ovvie conseguenze che poi da esso deriverebbero sul clima!

Altra acqua comunque dovrà passare sotto i ponti affinchè le nostre tesi trovino dei solidi fondamenti nella realtà, e ciò passa attraverso un costante monitoraggio dei principali parametri di attività del sole, tra cui di certo il solar flux rivestira un ruolo sempre più prioritario.

Stay tuned, Simon

Hatena Bookmark - La macchia a polarità invertita potrebbe essere la prova del nove che tutti noi apettavamo!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

33 pensieri su “La macchia a polarità invertita potrebbe essere la prova del nove che tutti noi apettavamo!

  1. come dicevo in un commento postato ieri mi sembra, occorrerà tenere d’occhio il solar flux (l’unico indice oggettivo e veramente rappresentativo dell’attività solare) in questo mese e nel prossimo, secondo me se il sole non inizia ad aumentare la sua attività in questo periodo la tua ipotesi simon diventerà molto realistica

      (Quote)  (Reply)

  2. cavolo dall’aggiornamento del Continuum e dell’ Sdo le macchie sono notevoli ora…ecco come spiegare secondo me l’attuale ” ritorno” al minimo…i campi magnetici del ciclo 25 inibiscono quelli del 24 ostacolandosi a vicenda direi…

      (Quote)  (Reply)

  3. Luca :si’.come no…ahahahahahsiete dei presuntuosi che pensate di sapere piu’ degli scienziaticontinuate a sognare..i sogni aiutano a vivere ahahahah

    ma chi pensa di saperne di più?? e poi anche se così fosse che te ne importa a te??…ma chi ti da il diritto di criticare?? quello che ha bisogno di svegliarsi un po’ sei tu mi sa…

      (Quote)  (Reply)

  4. André Roveyaz :

    Luca :si’.come no…ahahahahahsiete dei presuntuosi che pensate di sapere piu’ degli scienziaticontinuate a sognare..i sogni aiutano a vivere ahahahah

    ma chi pensa di saperne di più?? e poi anche se così fosse che te ne importa a te??…ma chi ti da il diritto di criticare?? quello che ha bisogno di svegliarsi un po’ sei tu mi sa…

    non gli rispondete, è ancora quell’imbecille di bora, ma ora banno tutti gli ip della sua zona…

      (Quote)  (Reply)

  5. Se effettivamente questo é un “segnale” premonitore, altre aree con macchie a polaritá invertita si presenteranno nei prossimi mesi. Normalmente passano tra i 6 e gli 8 mesi dal primo segnale a quelli definitivi. I prossimi segnali dovrebbero essere altre aree sempre con polaritá ciclo dispari, ad una latitudine maggiore.

      (Quote)  (Reply)

  6. Sono appena tornato e la prima cosa che vedo è che il solar flux è crollato di nuovo XD Il sole non ha proprio voglia di svegliarsi, ha sonno! XD

      (Quote)  (Reply)

  7. Andreabont :Sono appena tornato e la prima cosa che vedo è che il solar flux è crollato di nuovo XD Il sole non ha proprio voglia di svegliarsi, ha sonno! XD

    E te credo con la super attività dell’ultimo secolo ora si mettera un pò in letargo 😀 😀

      (Quote)  (Reply)

  8. andrew :

    Andreabont :Sono appena tornato e la prima cosa che vedo è che il solar flux è crollato di nuovo XD Il sole non ha proprio voglia di svegliarsi, ha sonno! XD

    E te credo con la super attività dell’ultimo secolo ora si mettera un pò in letargo

    Che ci stia almeno per una quarantina di anni!!!!!!!!!

      (Quote)  (Reply)

  9. Se il sole abortisse il ciclo 24, la teoria strampalata di Einstein sulla dislocazione della crosta potrebbe essere possibile.
    Sosteneva che la crosta terrestre fosse in uno stato di equilbrio molto precario, e che un ispessimento del ghiaccio nell’antartide avrebbe potuto seriamente compromettere tale equilbrio.
    Certo Einstein fa parte di un altra epoca, e la fantascenza è sempre davanti alla porta, ma…
    Senza inverisone polare, l’antartide continuerà ad aumentare di peso a discapito dell’artide.
    fantastico troppo? forse si 😀
    Ma del resto, tutte le teorie funzionano fino a che non vengono negate!

      (Quote)  (Reply)

  10. paolo 72 :

    andrew :

    Andreabont :Sono appena tornato e la prima cosa che vedo è che il solar flux è crollato di nuovo XD Il sole non ha proprio voglia di svegliarsi, ha sonno! XD

    E te credo con la super attività dell’ultimo secolo ora si mettera un pò in letargo

    Che ci stia almeno per una quarantina di anni!!!!!!!!!

    Già sarebbe una meraviglia se il sole entrasse in uno pseudo Maunder però quello che consiglio io, anche se sono quasi convinto che il ciclo abbia passato il suo massimo, e di conseguenza si stia andando verso un nuovo minimo, bisognerà aspettare la fine dell’estate per avere conferme sul quel che sarà il nostro futuro come dicono giustamente i più esperti del blog 🙂

      (Quote)  (Reply)

  11. @ Artek
    La teoria della dislocazione non era di Einstein, ma del prof. Charles Hapgood. Einstein diede un “blessing”

      (Quote)  (Reply)

  12. Livio :
    @ Artek
    La teoria della dislocazione non era di Einstein, ma del prof. Charles Hapgood. Einstein diede un “blessing”

    Si vero. Ma ho preso Einstein come paragone, perchè più credibile 🙂

      (Quote)  (Reply)

  13. Artek :Se il sole abortisse il ciclo 24, la teoria strampalata di Einstein sulla dislocazione della crosta potrebbe essere possibile.Sosteneva che la crosta terrestre fosse in uno stato di equilbrio molto precario, e che un ispessimento del ghiaccio nell’antartide avrebbe potuto seriamente compromettere tale equilbrio.Certo Einstein fa parte di un altra epoca, e la fantascenza è sempre davanti alla porta, ma…Senza inverisone polare, l’antartide continuerà ad aumentare di peso a discapito dell’artide.fantastico troppo? forse si Ma del resto, tutte le teorie funzionano fino a che non vengono negate!

    Ciao Artek io non penso che fantastichi troppo! Tempo fa avevo un collega di lavoro che, quando si parlava di queste cose, mi diceva sempre: ” Noi stiamo trivellando il sottosuolo estraendo petrolio, gas naturale, carbone, deviando le falde acquifere superficiali e bucando in ogni modo il nostro pianeta e questo non fa altro che creare dei vuoti al di sotto dei nostri piedi ed è normle che ci siano dei crolli che non si spiegano e non sempre avvengono nelle stesse aree di estrazione e forse è così si spiegano le enormi voragini che si creano in giro per il mondo tipo quella in Guatemala se non erro e quelle famose di Napoli ma forse li è per altri motivi.

    La Terra è un pianeta vivo in continua evoluzione e noi non facciamo che modificarne l’aspetto in milioni di modi e mio padre mi dice sempre noi siamo solo ospiti su qusto pianeta e dobbiamo cercare di rispettarlo perchè se vuole può cancellarci in un attimo

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.