La Niña a novembre

Nel mese di novembre la temperatura superficiale (TSM) dell´oceano Pacifico ad est del 160° é inferiore al normale, mentre a ovest del 160° é superiore al normale.

Le condizioni attuali mostrano un proseguimento dell´evento di una Niña e secondo le previsioni statistiche e i modelli, tale  condizione si manterrá almeno fino all´autunno del 2011.



Durante il mese di novembre si é continuato a vedere un raffreddamento della superficie oceanica con anomalie fredde superficiali fino a -2°C.

I valori a fine novembre sono stati: -1,8° C nella regione Niño 3; -1,3° C. nella regione Niño 3/4 e di -1,1°C nella regione Niño 4.

Durante il mese gli alisei si sono mantenuti forti e si sono intensificati a est del 160° W.

Rispetto ai livelli sotto-superficiali, durante il mese si sono mantenuti anomalie negative con un nucleo freddo ubicato tra 150°W e 110°W e che si é mosso lentamente verso Est, con una anomalia di temperature di -5°C.


tutti i modelli pronosticano la continuazione della fase Niña per i prossimi trimestri. In particolare per il trimestre DGF si prevedono anomalie della SST nella zona Niño 3/4 tra i -1° e i 2,3°C. con una media tra i modelli di  -1,7°C.
La probabilitá che la Niña continui fino a febbraio é del 99% e che continui fino maggio é del 60%.
In definitiva é previsto un aumento delle anomalie delle temperature negative della fase Niña tra gennaio e febbraio, mentre solo ad autunno (forse) finirá la Niña, dico forse perché giá alcuni oceanografi e climatologi stanno prevedendo che questa Niña potrebbe durare per tutto l´anno 2011 finendo solo nel 2012. Staremo a vedere.

E per finire in bellezza voglio mostrarvi le previsioni dei nostri eroi climatologi fatte a novembre del 2009 e quale é stata la realtá. NESSUNO di questi che prevedono il clima tra 100 anni  é stato capace di prevedere la NIÑA!!!

PREVISIONE

REALTÀ

SAND-RIO

Hatena Bookmark - La Niña a novembre
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

25 pensieri su “La Niña a novembre

  1. Chi riesce a spiegarmi come mai il GISS trova le anomalie delle temperature del 2010 in aumento al contrario di tutti gli altri enti? Qualcuno sicuramente sta sbagliando… CHI????

      (Quote)  (Reply)

  2. @bora71

    Innanzitutto io non sono la NASA.
    In secondo luogo nell’articolo si dice che l’Europa ha avuto temperature più basse. Quindi la mia affermazione che, per quanto vedo io, che vivo in Europa, la temperature si sono abbassate, è corretta.

      (Quote)  (Reply)

  3. da 3 b meteo
    postato da livio livello globale +0,96°C

    …..l’Emisfero Nord ha inoltre sgretolato il precedente record (+1,43°C attuale contro i +1,16°C del Novembre 2005….

    da edoardo che posta dati UAH da satellitari a livello globale + 0.38
    per il nord emisfero 0.52

    differenza a livello globale (dati GISS con UAH 0,96-0,38= 0,58)
    differenza a livello nord emisfero (dati GISS con UAH 1,43-0,52=0,91)
    se prendiamo il precedente record segnalato da 3b meteo NOv2005 1,16 °C con i dati satellitatari 0.53 (nord emisfero) abbiamo una differenza di 0,63°C.

    Fra il 2005 e il 2010 abbiamo che i dati GISS mostarno una differenza con i dati satellitari di 0,3 °C
    Tieni presente BORA che a decennio la variazione di temp causata dall’effetto serra è considerata di 0,2 °C.
    Quindi esiste un problema di misura fra satellite e centraline a terra di 0,3°C in soli 5 anni ben superiore all’aumento dovuto al AGW.

    a me sembra che la differenza fra i dati sattellitari e il GISS sia clamorosa.

    A chi dobbiamo credere ai dati satellitari, ai dati a terra…. Oppure a SAnd-rio che in tempi non sospetti aveva detto che il 2010 sarebbe stato l’anno più caldo di sempre….. 🙂
    http://vortex.nsstc.uah.edu/data/msu/t2lt/uahncdc.lt (dati Roy Spencer)

      (Quote)  (Reply)

  4. I dati originali della figura sopra sono questi ed evidentemente qualcuno sta “sbagliando” perché i dati di qualcuno (GISS tanto per non fare nomi e che naturalemnte il sito meteo italiano considera come il Vangelo climatico) sono in contraddizione con quelli di tutti gli altri.
    http://www.woodfortrees.org/data/rss/from:2010/plot/hadcrut3vgl/from:2010/plot/uah/from:2010/plot/gistemp/from:2010.

    Gli “errori” spudorati del GISS (GODDARD of NASA/NOAA) possono essere visti basta considerare quello che loro hanno costruito sui dati mancanti!
    I dati satellitari delle anomalie delle temperature sono questi:
    http://stevengoddard.files.wordpress.com/2010/12/ghcn_giss_hr2sst_250km_anom1212_2010_2010_1951_1980.gif?w=640&h=378

    E i dati che hanno divulgato per dimostrare che il 2010 é l´anno piú caldo di sempre sono questi:
    http://stevengoddard.files.wordpress.com/2010/12/animationimage4096.jpg?w=640&h=432

    Basta poco per fare una dimostrazione senza dati… basta ampliare le zone calde anche se non esiste nessun dato e non considerare i dati delle centraline terrestri che dicono tutta un´altra storia.

      (Quote)  (Reply)

  5. Infine basta vedere come si truccano i dati per dimostrare quello che vogliono:
    Queste sono le temperature di Orlando in California dal 1885 al 2010 e che mostrano un RAFFREDDAMENTO:
    http://stevengoddard.files.wordpress.com/2010/12/orland_station_plot_2007.gif?w=640&h=428

    A questo punto basta TOGLIERE gli anni fino al 1910 e avremo un bel RISCALDAMENTO!
    http://stevengoddard.files.wordpress.com/2010/12/station.gif?w=640&h=494

    Il trucco é servito a tavola!
    Quanti di questi trucchetti vengono effettuati per dimostrare un riscldamento “FORSE” inesistente? O un riscaldamento naturale che dura da 15000 anni e cioé dall´ultimo Dryas recente?

      (Quote)  (Reply)

  6. bora71 :
    @edoardo
    ti sembra il contrario??
    ad occhio??ahahahahah
    ragazzi o abbiamo prove e dati concreti o e’ meglio stare zitti…no?

    Ecco,è tornato,tu ce li ha dei dati concreti per confermare le tue tesi o un ipotesi di riscaldamento bora?

      (Quote)  (Reply)

  7. Ma lasciatelo perdere, si diverte solo a far il basian contrario…qui su NIA grazie soprattutto agli articoli di Sand-rio e Agrimensore, abbiamo più volte dimostrato la malafede dei dati sulle temp e la difficoltà dei modelli pro agw nel definire il clima futuro…

    nn gli resta che fare truccetti, per dimostrare che hanno ragione a tutti i costi…

      (Quote)  (Reply)

  8. http://weather.unisys.com/surface/sst_anom.gif .un commento sul tema del giorno.Le uniche anomalie delle acque intertropicali (che sono quelle che dettano le sorti del clima planetario)le troviamo a ovest dell’africa e a ovest dell’australia.per il resto tutto negativo e anche pesantemente.Ora L’anomalia africana non e’ altro che il risultato del mal funzionamento della corrente atlantica,l’altra la logica conseguenza della NINA strong.E logico pensare che la conseguenza e’ un crollo delle temperature terrestri.Se cosi’ non fosse,allora qualcuno imbroglia.

      (Quote)  (Reply)

  9. Sembra che ogni cosa che veda un riscaldamento sia sbagliata, ma si dovrebbe cominciare a guardare più la realtà che rimanere chiusi nelle proprie idee senza nemmeno fare i conti con quello che può aver provocato questo aumento nei dati al suolo.

    Come precisato da bora i dati satellitari, che si mantengono su valori alti comunque, sono diversi da quelli al suolo. Infatti i primi vengono registrati in libera atmosfera e subiscono solo in parte gli effetti della diminuzione dei ghiacci artici e della ridotta snowcover.
    Infatti le maggiori anomalie si sono concentrate proprio sull’Eurasia dove, guarda caso, si è avuto per moltissimo tempo una snowcover a valori bassissimi, tanto da non formare l’aria fredda pellicolare da albedo e da permettere forti scarti positivi.

    Causa? Semplice, l’AO++.

    Inoltre veniamo dal 2° minimo artico assoluto e l’oceano ha restituito per ghiacciarsi una marea di energia all’atmosfera, più percepibile al suolo ovviamente che a 4km di altezza!

    Ecco spiegata l’anomalia positiva.
    Ciò non toglie che i dati GISS non siano però comunque esagerati.

      (Quote)  (Reply)

  10. @miki03
    lascia stare Miki.Inutile cercare di dare spiegazioni a cio’ che spiegazioni non ha.Anche il piu’ impreparato capisce che c’e dolo.Dolo grave e continuato.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.