La grande spinta solare di metà Settembre – fine Ottobre

Metà Settembre – Fine Ottobre ….un nuovo tassello nella comprensione delle teorie di Bendandi !

Solar flux a 175 !

http://www.spaceweather.gc.ca/sx-4-fra.php

Che in questo periodo avremmo avuto una “grande” spinta o accelerazione lo sapevamo, cari utenti di NIA il giochetto è molto semplice..più i pianeti si allineano su un’unica linea retta più che la “marea gravitazionale” alla bendandi…deforma impercettibilmente l’astro !

Più gli angoli sono stretti più che la spinta si fa sentire !

Osservate come nei sui calcoli Bendandi segni come valore di chiusura del parallelogramma (modulo) 160 il 17 Settembre , per poi passare a 200 !! il 6 Ottobre !!!
Ricordo che nella spinta del marzo 2011 segnava 190 !

Signori miei occhio fra una, due settimane ai possibili “trigger” geologici, il tragico dramma giapponese potrebbe ripetersi in qualche altra parte del mondo.
Vulcano o sisma ?
Gli indicatori iniziano tutti a salire, Solar flux, protoni e la grande macchia si sta per posizionare fronte Terra !

Nei prossimi post sarò più preciso.

Intanto il rottame spaziale non cadrà sul territorio italiano, qualcuno di voi ha nuove informazioni in merito, su quale nazione cascherà ?

Buon fine settimana,

Michele

Hatena Bookmark - La grande spinta solare di metà Settembre – fine Ottobre
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

141 pensieri su “La grande spinta solare di metà Settembre – fine Ottobre

  1. GAC il panico lo ha scatenato solo in te e per favore piantatela di scrivere in ogni articolo con ste cagate mi avete rotto a questo punto tutti e due.
    c’è una discussione sul forum continuate li.

  2. @Bernardo Mattiucci

    Bernardo.
    Però i pianeti hanno un campo magnetico.Le comete no e nel caso di giove parliamo di un campo elettromagnetico che arriva propio a toccare il sole.
    Essendo che l’attività solare che osserviamo è di natura elettromagnetica , il discorso delle masse ininfluenti non centra nulla.
    Se parliamo di elettromagnetismo il ragionamento che fai lo potremmo fare anche con una nano particella di ferro che destabilizza una radio.Credo che il paragone sia appropiato al caso ( se non consideriamo che una cometa non è ferromagnetica ) ma non mi risulta che le nanopolveri disturbino le comunicazioni radio
    Fare scienza significa porsi una domanda e trovare le prove alla risposta che si pensa sia plausibile.
    Quando dici che nessuno può provare che il nucleo di stà benedetta cometa esista e che quindi bisogna considerare qualsiasi ipotesi fai propio il contrario di quello che è il metodo scientifico.Anzi ragioni come un religioso che crede in un Dio perchè tanto nessuno può provarne l’inesistenza

  3. Qualcuno riesce a reperire i dati di quando Hale-Bopp passò da queste parti, per vedere come si comportò il sole?

    tanto per avere qulche altro parametro….

  4. G.A.C. ovviamente continui a capire fischio per fiasco…. o a voler sostenere quello che ti pare… ma nessuna apparecchiatura sensibile e’ mai riuscita a “vedere” il nucleo della Cometa C/2010 X1 Elenin. O sbaglio? Non si sa bene quale fosse il diametro. O sbaglio? Non si sa bene quale fosse la lunghezza della coda e l’estensione della chioma prima che arrivasse al perielio. O sbaglio?
    Ora non la vedono piu’…. si e’ sbriciolata. Beh… ne prendo atto. Ma non hanno mai dato tutti i dati… quindi non e’ che la cosa sia cambiata poi tanto!
    Anche perche’ nel sistema NASA e’ ancora presente, viva e vegeta. Non mi sembra ci siano state dichiarazioni ufficiali del suo sbriciolamento. O sbaglio?

    Poi ruguardo la maschera… rispondi… secondo te l’AGW e’ reale? O meglio… nel prossimo futuro (non tra x centinaia di anni) moriremo tutti arrosto come sostengono quelli dell’IPCC?
    Trai da solo le dovute considerazioni….

    @Fabiox
    Non tutti i pianeti hanno un campo magnetico sufficientemente potente da influenzare il Sole. Ma qui c’e’ da fare un leggero distinguo che alcuni sicuramente non apprezzeranno. Il distingo e’ l’esperimento che ho suggerito di fare a Luke…. e si ritorna nell’ambito delle antenne direttive e dei relativi elementi Passivi, “direttivi” o “riflettori” che siano.
    Per quanto riguarda il nucleo della cometa… le comete si ipotizza siano formate da ghiaccio, polveri e rocce in un miscuglio piu’ o meno massiccio e piu’ o meno denso. Fino ad oggi non mi sembra siano stati raccolti i nuclei di comete. L’unico esperimento e’ stato quello di far transitare un satellite nella coda di polveri della cometa per analizzarne il contenuto.
    Non sappiamo quali sono le “caratteristiche” fisiche del nucleo della cometa… quello che sappiamo lo possiamo solo ipotizzare… o studiare a distanza. E nient’altro.
    E’ un po come affermare che sul pianeta extrasolare XY, distante Z anni luce da noi c’e’ acqua. No, ferma… non e’ sicuro che vi sia acqua. Rileviamo tracce di acqua con le tecniche piu’ avanzate a nostra disposizione… ma non possiamo esserne sicuri.
    Analogamente… un satellite che ha una risoluzione minima a quella distanza di 10 km, non potra’ mai rilevarti la presenza di un nucleo cometario di 3 km. Ma il NON RILEVARLO non significa che quel nucleo non esiste. Semplicemente non riesco a vederlo. Ed e’ questa la differenza tra quanto sostengo io e quanto sostiene molto alla leggera G.A.C. (e non solo lui).
    La Nasa, sulla pagina ufficiale, fornisce un valore di magnitudo pari a circa 13.7. Se fosse sublimata non dovrebbe fornire alcun valore… o comunicare che la cometa ormai non esiste piu’!

  5. Attenzione intanto perchè l’indice A (che sale in periodo di tempesta geomagnetica) è arrivato al valore 8
    su 9.

    [IMG]http://www.sec.noaa.gov/rt_plots/Kp.gif[/IMG]

    quindi tempesta geomagnetica davvero forte..e primi annunci dal NOAA:

    VHF Aurora: Aurora contacts are being made all across Northern Europe at the moment and things should start to pick up in North America within the next couple hours.

  6. giovanni :
    Qualcuno riesce a reperire i dati di quando Hale-Bopp passò da queste parti, per vedere come si comportò il sole?
    tanto per avere qulche altro parametro….

    Evito di caricare i singoli files… chi vuole puo’ scaricarsi i files zippati da qui….
    http://www.swpc.noaa.gov/ftpmenu/warehouse.html
    …e vederseli sul proprio PC.

    C/1995 O1 Hale-Bopp
    E’ una cometa con periodo orbitale di 2537 anni e inclinazione sul piano dell’eclittica di 89.4 anni. Il 1° Aprile 1997 e’ transitata ad una distanza di “soli” 0,91 UA dal nostro Sole (perielio). In quello stesso giorno, e solo in quel giorno, c’e’ stata una sequenza di 4 flare di classe M, piu’ altri 2 nella mattinata del giorno successivo.

    Cometa 55P/Tempel-Tuttle
    Non sono stati registrati flare solari il giorno del suo ultimo perielio, 28 febbraio 1998, ma l’inclinazione orbitale e’ di 162,486° per cui si trovava (se non erro) dall’altro lato del Sole. Il plot degli X-Ray diventa piu’ turbolento nei giorni successivi, con dei picchi tra il 4 e il 6 Marzo.

    Il tutto pero’ non e’ facilmente verificabile perche’ le comete, per poter produrre effetti che noi possiamo verificare, devono rispettare i seguenti requisiti:
    1) avere un’inclinazione sul piano orbitale molto basso. Quindi il perielio deve avvenire tra il Sole e la Terra
    2) devono avere il perielio compreso nelle date successive al 31 Maggio 1996.

    L’ipotesi sulla quale sto lavorando da diversi mesi e’ che i corpi celesti “erranti”, possano comportarsi come particelle “elettricamente cariche”… in quanto sottoposte costantemente ad un intenso bombardamento di particelle energeticamente molto cariche. Quindi, indipendentemente dalla natura ferromagnetica o meno, queste potrebbero provocare come delle “scariche elettriche” o per meglio dire dei “disturbi” al campo magnetico della stella presso la quale hanno il perielio (nel nostro caso il Sole) favorendo la formazione di Flare Solari.

    Le distanze non sono un problema grosso… in quanto la Forza Elettromagnetica agiste a distanze infinite….
    L’analogia con la radionon e’ il massimo. Cioe’…
    Nel caso del sistema Sole-Terra, abbiamo una sorgente TX, il Sole, ed un ricevitore RX, la Terra in continuo collegamento tra loro. Posizionando una “particella” tra i due posso provocare dei disturbi se:
    1) la distanza tra il TX (o RX) e la “particella” e’ funzione della frequenza e quindi della lunghezza d’onda del “segnale” trasmesso
    2) la “particella”, indipendentemente dalla distanza con TX, ha una carica elettrica (anche poco)
    In entrambi i casi il disturbo e’ assicurato! Magari sara’ piccolo. Ma c’e’!

    Per quanto riguarda la Radio… il nostro orecchio (RX) non distingue i disturbi a livello di singola frequenza. Ci vorrebbe un oscilloscopio per questo…. Ma il concetto e’ identico.

  7. @Bernardo Mattiucci

    Certamente io dovrò andare a studiare, sono il primo a riconoscerlo e mi pento di non aver proseguito gli studi per tutta una serie di motivazioni…ma tu, probabilmente, dovresti andare a ricoverarti. Ma, considerazioni superflue a parte, sinceramente non mi va più di partecipare a questa sezione…sono nauseato dalle stronzate allarmiste che vengono propinate da qualcuno da mesi e mesi ma che non trovano mai un solo riscontro (per non parlare delle eresie scritte in lunghi commenti nel forum dove l’11 settembre ricorreva come fatidica data, solo per citarne una…eresie che invito chiunque ad andare a leggersi). Il forum è libero, per carità, e ognuno è libero di dire la sua: la luna è quadrata secondo teorie alternative, dimostratemi il contrario…
    Probabilmente la mia attenzione cadrà solo nella sezione meteo dove, personaggi molto preparati e, soprattutto, più equilibrati, discutono con molta professionalità i loro punti di vista. Poi, se non mi vorranno neanche loro, bè, arrivederci NIA, è stato un piacere. Sinceramente non mi va più di proseguire; la libertà di pensiero va bene, ma di stronzate no, non la posso più accettare… un saluto sincero a tutti coloro che stimo e dai quali ho avuto l’onore e il piacere di imparare tante cose.

  8. @Fabiox

    Fabiox :
    @Bernardo Mattiucci
    Bernardo.
    …ragioni come un religioso che crede in un Dio perchè tanto nessuno può provarne l’inesistenza

    Oppure come una persona che si ritiene possedere un approccio scientifico ma crede nell’ipotesi evoluzionistica quando l’unica prova a suffragio di questa ipotesi sono altre ipotesi. Non ti è stato chiesto di dimostrare l’inesistenza di Dio ma la consistenza della teoria evoluzionistica e da una settimana ti sei rinchiuso nel silenzio nel 3D specifico creato nel forum…

  9. Luke73 :@Bernardo Mattiucci
    Certamente io dovrò andare a studiare, sono il primo a riconoscerlo e mi pento di non aver proseguito gli studi per tutta una serie di motivazioni…ma tu, probabilmente, dovresti andare a ricoverarti. Ma, considerazioni superflue a parte, sinceramente non mi va più di partecipare a questa sezione…sono nauseato dalle stronzate allarmiste che vengono propinate da qualcuno da mesi e mesi ma che non trovano mai un solo riscontro (per non parlare delle eresie scritte in lunghi commenti nel forum dove l’11 settembre ricorreva come fatidica data, solo per citarne una…eresie che invito chiunque ad andare a leggersi). Il forum è libero, per carità, e ognuno è libero di dire la sua: la luna è quadrata secondo teorie alternative, dimostratemi il contrario…Probabilmente la mia attenzione cadrà solo nella sezione meteo dove, personaggi molto preparati e, soprattutto, più equilibrati, discutono con molta professionalità i loro punti di vista. Poi, se non mi vorranno neanche loro, bè, arrivederci NIA, è stato un piacere. Sinceramente non mi va più di proseguire; la libertà di pensiero va bene, ma di stronzate no, non la posso più accettare… un saluto sincero a tutti coloro che stimo e dai quali ho avuto l’onore e il piacere di imparare tante cose.

    Idem

  10. Non so di cosa parlate, Pseudonico… sono settimane che non entro nel forum. Sinceramente parlando… secondo me e’ totalmente inutile affrontare discussioni su argomenti scientifici nei quali bisogna solo condividere la posizione unica e ufficiale della scienza senza poter ipotizzare altro.
    Come e’ stato gia’ sottolineato da altri, gli unici che si sono allarmati siete voi… non altri. G.A.C. e Luke sono gli unici che continuano a ripetere quello che dico come se fossero le peggiori eresie del mondo. Poi, per carita’, lo sono… potrebbero… lo saranno… Ma al contrario loro ho smesso di credere alle stronzate come l’AGW da molti anni…. e guardo sempre piu’ spesso la scienza con il lanternino… perche’, purtroppo, e’ rimasto solo Business.
    Su questo blog credo siano pochissimi… se ci sono… ad aver dovuto firmare accordi particolari nei quali ci si impegnava a non divulgare MAI cio’ di cui si veniva a conoscenza in determinati ambienti. Io l’ho dovuto fare varie volte…. e anche se non posso dire tutto…. posso ripetervi all’esasperazione che dagli anni 40 in poi la scienza e’ cambiata… ed e’ solo business. La fisica, l’astrofisica e tante altre materie che per voi sembrano chissa’ cosa…. sono rimaste indietro, ufficialmente, mentre sono state sviluppate alla grande in ambienti top-secret di stampo militare.
    Di sicuro non crederete a queste cose… ma di passi avanti l’umanita’ ne avrebbe fatti tantissimi se il Sistema non avesse fagocitato anche l’ambiente scientifico.

    Poi…
    Elenin… i misteri continuano. Per voi non sono misteri… e’ solo una cometa. Ma le domande non hanno ancora avuto una risposta. E voi continuate a non darne.

    Ora ve ne andate dal blog o dalla sezione per cosa? Perche’ ho esposto un’ipotesi “di lavoro” che potrebbe spiegare qualche anomalia del Sole?

    Ah, beh… scusate se non ho prima chiesto il vostro permesso…..

    Tra 24 o 48 ore sapremo se sara’ accaduto o meno qualcosa.
    Ma qui o altrove, io continuo le mie ricerche!

  11. Ragazzi questa discussione …… è in fase scaldante..con diversi “trigger”….
    😎
    ci siamo capiti….

    Moderazione

  12. Pseudonico, conosco varie storielle… la piu’ attendibile che ho potuto leggere e’ stato che onde evitare problemi il satellite UARS e’ stato abbattuto con un missile quando si trovava nel Sud del Pacifico… questo perche’ la sua traiettoria piu’ probabile lo avrebbe portato a transitare sopra la California. E a quanto pare qualche pezzo e’ caduto a Sud di Calgary, dopo aver superato in volo la California. Sara’ vero? Non lo sapremo mai!
    L’articolo lo avevo gia’ letto, grazie… 🙂
    Ma come ho spesso detto le mie fonti sono diverse e non sempre riesco a decifrarle.

    Comunque… per me il Sole si strozza. Un emisfero al massimo e l’altro al minimo. Che succedera’?
    boh!

  13. E’ snervante cercare di seguire un argomento interessante in mezzo a questo digrignare di denti…
    Per favore smettetela con i cyber-battibecchi che non servono a nessuno se non ai rispettivi ego…
    Una proposta : perche’ non aprire una sezione “think tank” per chi vuole polemizzare cosi’ gli altri possono proseguire con la scienza, gli studi e le opinioni senza doversi districare tra i battibecchi?
    Scusate lo sfogo ma certe cose tolgono l’aria…

  14. ciao,
    questo topic ha raggiunto livelli di bassezza scientifica inusitata.
    1) bernardo, riparti dalle equazioni di maxwell. sei molti indietro sui campi elettromagnetici. non comprendi davvero l’enorme differenza tra le forze in gioco (gravitazionali vs elettrica-magnetica)
    2) ma anche se questo nucleo fosse tutto intero e completamente metallico (!!!) qual è il problema? e più che altro, dicci quando secondo te sta storia avrà un termine: apri un foglio excel, raccogli sti dati di flares, data per data, elabora una teoria, pubblica su una rivista e poi ne riparliamo.
    3) per chi ancora credesse al creazionismo. l’evoluzione non solo è dimostrata, ma la si puo vedere in diretta: si trovi uno studente laureando in biologia che si occupi di batteri, o anche di drosofile. si chieda di assistere a come essi evolvono (NON MUTANO, EVOLVONO, è diverso) in provetta, sul vetrino.
    esistono tonnellate di articoli e letteratura scientifica in peer review.

    cose belle, leggervi eè sempre molto molto divertente….

  15. valerio

    se hanno misurato una geodetica …
    non è la corda dell’arco, questa è piu corta
    e quindi la velo9cita dei neutrini cala … domani posto due conti

I commenti sono chiusi.