Immagini ed emozioni, come falsare l’informazione scientifica attraverso il subliminale

La passata giornata, venerdì 22 febbraio, sono caduto nella consueta e desolante visione, di due notizie a carattere (scientifico), scientifico fra parentesi, attraverso le quali, i rispettivi autori, cercano tramite una mirata e precisa mescolanza di fattori emotivi, colori e altri giochetti psicologici, di distorgere la vera realtà delle dinamiche naturali, esposte come tema nelle due news. Questa informazione è da condannare pesantemente, non tanto dico per i mediocri e falsi contenuti scientifici interni ad esse, ma per la persuasione finale a livello inconscio che queste news producono, su quelle persone comuni che non hanno, la benchè minima preparazione scientifica nel settore delle dinamiche climatiche e solari.

Non serve un grande esperto di comunicazione o di psiche collettiva inconscia di massa, per comprendere, che ci troviamo di fronte ad un chiaro tentativo/i estremo/i di storpiare la reale situazione,  dei ghiacci antartici e quella solare.

La prima news ripresa dall’ansa, ha il solo è chiaro scopo finale, di comunicare lo scioglimento dei ghiacci antartici.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2013/02/22/Happy-Feet-ce-ha-fatta-addio-pinguino-spiaggiato_8291067.html

Il secondo è un estremo tentativo, a mio modesto parere, di far credere, dico credere che l’attuale massimo solare abbia delle caratteristiche energetiche del tutto simili ai precedenti. Grandi esplosioni di massa coronale, la nasa è preoccupata, titoli altisonanti, super-aggettivi sprecati e chiaramente nessuna citazione scientifica.

Chiari esempi, di come usare il lato emozionale racchiuso dentro di noi, per distorgere l’attenzione dai veri dati scientifici. La paura per il Sole, il dolce pinguino in fase catatonica (ma fa tenerezza..) con la piccola testa tutta sporca che poggia sul cuscino…

http://www.leggo.it/zoom/cosa_succede_al_sole_maxi_fiammate_e_macchia_enorme_video_nasa/notizie/215579.shtml

etc…etc…. andate a comprare l’ultima uscita di focus….e ne troverete delle altre…

Questa informazione, racchiude a mio modesto parere, veri e propri messaggi sublimali, la magia della persuasione a livello scientifico.

http://it.wikipedia.org/wiki/Messaggio_subliminale

Messaggio subliminale (dal latino sub, sotto, e limen, soglia, in riferimento al confine del pensiero conscio) è un termine mutuato dal linguaggio della pubblicità ma che, in psicologia, si riferisce ad un’informazione che il cervello di una persona assimilerebbe a livello inconscio. Il messaggio è trasmesso attraverso scritte, suoni o immagini che trattano un qualsiasi argomento che nasconde al suo interno – come in un codice cifrato – ulteriori frasi o immagini avulse dal contesto iniziale che rimarrebbero inconsapevolmente nella memoria dell’osservatore, tuttavia la gran parte delle ricerche scientifiche svolte in merito ha rilevato che il messaggio subliminale non produce alcun effetto marcato e duraturo nel comportamento umano, eccetto se visto più volte….

 

Innumerevoli sono i casi riportati a livello cinematografico, musicale, politico ed economico.

Cospirazione ? Di sicuro c’è che l’informazione dietro a queste testate giornalistiche mainstreet è chiaramente guidata e pilotata.

Cattiva fede o buona fede del giornalista, questo io non lo sò di certo. Certo è, che i casi documentati in questi anni sono veramente tanti, ed esempi alla mano, sempre e sistematicamente riportati, pubblicati, da un determinato filone mainstreet dell’informazione pubblica, che distribuisce settimanalmente questa spazzatura.

NIA, quale piattaforma scientifica che è, continuerà a CONDANNARE  questa cattiva informazione, figlia di politiche economiche-ambientalistiche, che stanno dietro alle principali piattaforme di comunicazione presenti sul web.

 

 

Michele

Hatena Bookmark - Immagini ed emozioni, come falsare l’informazione scientifica attraverso il subliminale
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

22 pensieri su “Immagini ed emozioni, come falsare l’informazione scientifica attraverso il subliminale

  1. Sono stradaccordo con quanto scrivi,siamo sottoposti da anni ad un vero e proprio bombardamento mediatico per guidare le coscienze dove fà più comodo a chi tira i fili di tutto questo,,non ho il dubbi che nell’insieme globale di un certo tipo di notizie notizie ci sia malafede; la cosa più fastidiosa è che purtroppo in questa disinformazione mass-mediatica mi ci imbatto spesso con le persone più vicino a me,il quale unico strumento di informazione è il televisore o la radio.
    In tal proposito Orson Welles docet……

      (Quote)  (Reply)

  2. neanche io credo alla teoria del surriscaldamento globale causato dall’uomo ma credo che il clima comunque cambi nel tempo dipendendo da diversi fattori.

    Cio che non capisco però e se secondo voi gli studi che confermano l’aumento della temperatura degli oceani e le conseguenti variazioni climatiche e delle CORRENTI (vedi la corrente del golfo) sono TUTTI sbagliati o finti.

    Cioè criticate le teorie e i dati rilevati sulle temperature oceaniche e sui monitoraggi delle CORRENTI???ù

    in sostanza per voi non sta cambiando nulla o sta cambiando ma l’uomo non c’entra??
    (ps aumento delle temperature degli oceani non significa automaticamente surriscaldamento globale ma VARIAZIONI climatiche che possono tradursi in surriscaldamenti in alcune zone e raffreddamenti in altre per esempio….. )

    grazie

    per esempio

    “Nuovo studio sulle temperature oceaniche: in aumento da oltre 100 anni”

    http://www.meteogiornale.it/notizia/22939-1-nuovo-studio-sulle-temperature-oceaniche-in-aumento-da-oltre-100-anni

      (Quote)  (Reply)

  3. @giovanni
    Giovanni qui non si nega il riscaldamento, ma si pone l’accento sulle cause scatenanti il riscaldamento che si è verificato nelle seconda metà del 20° secolo e la stabilizzazione delle temperature che da 10 anni si stanno verificando, come nel link che hai postato.
    Il contributo dei gas serra ha molto probabilmente dato una piccola spinta al riscaldamento, ma lo ripeto in minima o piccolissima parte.
    Il Sole e relative dinamiche elettromagnetiche sono gli input principali del cambiamento su dscale temporali decennali e oltre. Non c’è il benchè minimo confronto.
    Una moltitudine di lavori scientifici evidenziano questo collegamento.
    Poi però c’è la propaganda….
    scegli te….quale delle seguenti immagini è un tarocco….

    Figura A oppure Figura B

    Figura A

    Figura B

      (Quote)  (Reply)

  4. @Pierpaolo
    Il prblema più grave secondo me è che anche i bambini e forse loro più di tutti vengono
    bombardati di falsità, che poi si portranno dentro ben radicate per tutta la vita !

      (Quote)  (Reply)

  5. Roba da non credere…quella sul sole, poi, fa ridere a non finire…. il sole non caccia una macchia degna di nota da quasi un anno! E, comunque, l’attività in generale è a dir poco penosa…

      (Quote)  (Reply)

  6. @Michele

    Ok! Non si nega il riscaldamento ma si pone l’accento sulle cause.
    Sono anche d’accordo sul fatto che il Sole dovrebbe essere cio che influisce piu sul nostro clima.
    Ma mi pare di capire che c’è una divergenza tra la bassa attività di questo ciclo solare che potrebbe portare a un periodo di quiescenza piu lungo e dunque un abbassamento delle temperature(sul lungo periodo) e i dati che dicono che le temperature degli oceani e gli stravolgimenti climatici conseguenti, stanno aumentando.

    Perchè se cio che influisce piu sul nostro clima IL SOLE se la sta dormendo alla grande il trend delle temperature oceaniche continua ad aumentare?
    Gli eventi estremi a cui assistiamo non sono poi in gran parte causati proprio da questo? (uragani sempre piu a nord, pioggie eccessive, tropicalizzazione e desertificazione di alcune aree).

    grazie

      (Quote)  (Reply)

  7. giovanni :

    @Michele

    Perchè se cio che influisce piu sul nostro clima IL SOLE se la sta dormendo alla grande il trend delle temperature oceaniche continua ad aumentare?

    grazie

    Giovanni stai attento e leggi attentamente il grafico.
    Non lo vedi che il titolo ti sta fregando un’altra volta…
    🙂

    Io dal 1960 vedo tre step.

    Temperature oceaniche a attività magnetica (indice Ap), ultimo grafico

    1°) 1960-1970 (10 anni)fase di non risalita delle temperature, debole minimo solare
    2°) 1970-2000 (30 anni)fase di incremento delle temperature oceaniche, grande attività solare
    3°) 2005 in poi… Inzio del minimo solare (da valutare la sua profondità), stabilizzazione delle temperature e tra poco inizio discesa….

    http://daltonsminima.altervista.org/wp-content/uploads/2013/02/Ocean.jpg

    esempio bischero…
    🙂
    Prendi una pentola d’acqua e una d’aria…scaldale entrambe e poi dimmi chi fa prima a raffreddarsi…

      (Quote)  (Reply)

  8. Contenuto di calore negli oceani globale:

    Contenuto di calore Nord Atlantico:

    Ovvero il raffreddamento é in atto … ci sono alcune stranezze ovvero che in supeficie gli oceani presentano anomalie positive.

      (Quote)  (Reply)

  9. giovanni :

    neanche io credo alla teoria del surriscaldamento globale causato dall’uomo ma credo che il clima comunque cambi nel tempo dipendendo da diversi fattori.

    Cio che non capisco però e se secondo voi gli studi che confermano l’aumento della temperatura degli oceani e le conseguenti variazioni climatiche e delle CORRENTI (vedi la corrente del golfo) sono TUTTI sbagliati o finti.

    Cioè criticate le teorie e i dati rilevati sulle temperature oceaniche e sui monitoraggi delle CORRENTI???ù

    in sostanza per voi non sta cambiando nulla o sta cambiando ma l’uomo non c’entra??
    (ps aumento delle temperature degli oceani non significa automaticamente surriscaldamento globale ma VARIAZIONI climatiche che possono tradursi in surriscaldamenti in alcune zone e raffreddamenti in altre per esempio….. )

    grazie

    per esempio

    “Nuovo studio sulle temperature oceaniche: in aumento da oltre 100 anni”

    http://www.meteogiornale.it/notizia/22939-1-nuovo-studio-sulle-temperature-oceaniche-in-aumento-da-oltre-100-anni

    il blog discute principalmente su 3 blocchi riguardanti il GW

    1) la sua natura antropica
    2) la sua effettiva globalità
    3) la reale entità del riscaldamento

    quindi, può essere sfuggito qualche articolo (ma non è questo il caso) ma non abbiamo intenzione di negare i mutamenti del clima
    non riteniamo corretta la visione di questi mutamenti come estranei alla naturale ciclicità del pianeta

    😉

      (Quote)  (Reply)

  10. @Michele
    🙂 è perchè mi sembra che qualcosa sia cambiato, non vedo alcun segno di ripresa da qualche settimana. inoltre le macchie sono talmente piccole che quasi non si vedono

      (Quote)  (Reply)

  11. alessandro1 :@Michele è perchè mi sembra che qualcosa sia cambiato, non vedo alcun segno di ripresa da qualche settimana. inoltre le macchie sono talmente piccole che quasi non si vedono

    sì, è in fase di stanca. Il solar flux si mantiene appena sopra 100, davvero una soglia modesta per un ciclo al massimo.
    Tuttavia, nello stereo behind si intravvede qualcosa. Niente di che, ma può darsi che nei prossimi giorni si formi qualche macchia degna di questo nome.

      (Quote)  (Reply)

  12. e se il minimo fosse più profondo del previsto? e se la discesa delle temperature fosse più cruenta di quello che prevedono alcuni? mmmmm staremo a vedere nell’erco di una 10ina di anni potremmo tirarre le somme o le sottrazioni 🙂

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.