Secondo voi NIA fa disinformazione?

[polldaddy poll=1774118]Il blog è attaccato da più parti, per aver preso una precisa linea, che ha il coraggio di andare contro le ideologie politiche ed economiche che governano il mondo.

Non mi metterò a citare fonti o messaggi che ci denigrano, non mi metto a loro livello, sappiate che esistono però…

Propongo questo sondaggio per verificare quale sia il pensiero principale di chi legge NIA.

Simon

Hatena Bookmark - Secondo voi NIA fa disinformazione?
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

54 pensieri su “Secondo voi NIA fa disinformazione?

  1. Il banner tratto dal film “The day after tomorrow” e il titolo stesso del blog non vi aiutano, però io penso che il blog è nato come approfondimento per chi frequenta i siti di meteorologia e già mastica un po’ di queste cose almeno per sentito dire, per cui “disinformazione” è una parola grossa.

      (Quote)  (Reply)

  2. Il blog è interessante e libero, è anche un utile strumento di analisi e critica dei canali scientifici che si occupano del clima.
    Tieni dritta la barra Simon, che tra qui ed il forum sto imparando un sacco di cose.

      (Quote)  (Reply)

  3. certo che fà disinformazione.
    la scienza ufficiale e i poteri forti non vogliono che si sappia la verità.
    io apprezzo molto il lavoro che si stà facendo su questo blog “daltonsminima” che ormai è diventato punto di riferimento del mio forum quando vogliamo monitorare la situazione solare.

    tira dritto e fregatene degli attacchi….tanto tutto attorno a noi dà conferma tangibile che ci stanno dicendo un pacco di bugie.

      (Quote)  (Reply)

  4. non è la prima volta che ringrazio pubblicamente Simon e i suoi collaboratori per l’eccellente lavoro svolto. chi li accusa di fare disinformazione è in malafede. qualcuno che la pensa diversamente da noi scambia per “tendenziosità” quella che è semplicemente la speranza, più o meno manifesta, che questo momento particolare possa evolversi in qalche cosa di eccezionale. voto NO tutta la vita. avanti così ragazzi!!!!!

      (Quote)  (Reply)

  5. Sono dell’opinione che questo blog è incanalato nella giusta strada: si tira avanti senza avere la pretesa di conoscere con sicurezza ciò che accadrà domani ma anche senza il paraocchi (e aggiungerei i tappi per le orecchie) per non vedere e sentire opinioni e idee diverse da quelle che si vorrebbero, e questo fa onore a Simon & C.
    Disinformazione? No, grazie! NIA stà facendo un ottimo lavoro!
    Ciao Bruno

      (Quote)  (Reply)

  6. scusate se vado fuori tema:
    sul meteogiornale è apparso un articolo firmato da Alessandra Garau, la quale ci dice che alcuni scieziati hanno scoperto che durante la PEG l’ ITCZ si era spostata a sud a causa della minore radianza solare. attualmente si dice, invece, che, sempre a causa della minore radianza solare, l’ ITCZ si sta spostando verso nord. c’è quache cosa che non mi torna. qualcuno mi può fornire una spiegazione??
    grazie
    carmelo

      (Quote)  (Reply)

  7. Son Michele ….quello delle “Profezie dei Maya”….
    per intenderci….

    E’ in questo momento …..
    che si vede la qualità del Blog!!!
    26 risposte in meno di 24 ore…..
    Non vi fate influenzare dai 25minuti del TG5 sul G8…..
    La verità è sempre stata celata….
    dai tempi di Babilonia ad ora……non è cambiato NULLA!!!

    Avanti a testa alta…..
    siate obbiettivi….riflessivi…e non fatevi condizionare da tutti quei Disinformatori…
    che sicuramente si faran sentire!!!
    Siete il mio punto di riferimento sul Clima e il Sole ….
    E’ non vi meravigliate + di tanto….
    la verità e sempre stata per pochi!!!

    P.S. Ultimamente la faccia di Betolaso e tutti questi Terremoti…
    non sono un caso…e poi tutti questi film
    targati Made in USA con Apocalissi…guerre…
    meteoriti…e altro
    E’ un caso…..MEDITATE GENTE!!

    Un forte abbraccio Michele

    http://twilightscience.forumfree.net
    http://secondsight.forumfree.net

      (Quote)  (Reply)

  8. scusatemi!!!
    nel post precedente ho detto una sciocchezza!!!! stamane sono un po’ fulminato. anche in questo periodo l’ ITCZ è in fase di arretramento!!!

      (Quote)  (Reply)

  9. intanto ci sono 22 si, quindi viene confermata la mia tesi, ci sono e non sono neanche pochi quelli che sparlano di questo blog.

      (Quote)  (Reply)

  10. Voto no, ovviamente.
    Certo, ha una sua linea e la persegue, non sarà professionale (nel senso che è scritto da appassionati e non da dottori in materia, ma chi ci lavora non è un pirla). In giro c’è di peggio, e l’accusa si può rovesciare:
    OK il clima è in via di riscaldamento, ok in base ad alcuni dati non c’era mai stata così tanto CO2, ma perché non si parla MAI del minimo solare?
    Forse perché la componente “Sole” è stata ritenuta in tutte le previsioni una costante stabile, e una sua variazione negativa rischia di sballare un po’ di calcoli?

    Rick Sabbadini

      (Quote)  (Reply)

  11. Io trovo questo blog interessante per l’argomento che tratta. Tuttavia, resto perplesso quando leggo dei “finalmente niente più macchie”. In quel momento qualche dubbio sulla obiettività di qualche autore mi viene. Se si vuole fare fare informazione, specialmente se si trattano argomenti scientifici, non si può essere partigiani. So che è difficile ma non può che essere così.
    Ad ogni modo ho votato NO.

      (Quote)  (Reply)

  12. La differenza è sempre una c’è chi scrive e lascia libertà di esprimere anche un parere come qui.. e c’è chi scrive e non lascia la libertà di esporre un parare..quest’ultima è l’ideologia che vige anche nella TV e nei media in generale.
    Penso solo che ogni dato sia comunque informazione e la stesa va comparata.. capita..
    In ogni caso ho imparato molto da questo blog, e per questo son grato a chi si sbatte per fare un lavoro così capillare, poi se dovrà far freddo ci copriremo, se no amen..
    Ma sta di fatto che ora se guardo il sole vedo molto di più che una pallina gialla..
    ciao!!

      (Quote)  (Reply)

  13. X Luigi: noi tifiamo il minimo, quindi più giorni spotless ci sono meglio è.

    più dura questo minimo e più possibilità ci sono di vedere quanto e come il sole influisce sulla terra.

      (Quote)  (Reply)

  14. Un buon lavoro …
    ma se fai ragionare le persone … con l’evidenza dei fatti
    salta il mondo virtuale … e chi ci vive
    dai fastidio … ma continua cosi.

      (Quote)  (Reply)

  15. Ho votato no… è da tempo che seguo questo blog e non l’ho mai trovato disinformativo, concordo sul fatto che forse sia un po troppo “minimofilo” e a volte forse azzarda qualche analisi che prima di essere pubblicata andrebbe rivista ed approfondita con più riscontri… ma in questi casi ho sempre visto un ampio uso del condizionale da parte degli autori e questo significa che non danno per verita IPOTESI che , magari anche per uno scambio di idee, condividono in questo blog. Per me niente ha fatto e sta facendo un ottimo lavoro. Avanti COSI!

      (Quote)  (Reply)

  16. Omertà scientifica che può diventare Disinforamzione spesso è alla base di alcune linee di condotta adottate purtroppo sempre più spesso da molti ENTI in questi anni!
    Non volgio volutamente fare “nomi e cognomi” ma “a buon intenditore poche parole”!
    Il fatto di essere o meno amanti della neve qui non c’entra nulla, il nostro Sole nell’ultimo secolo ha sfornato cicli di eccezionale potenza portando il nostro piccolo pianeta a incrementare le sue temperature, cosa analoga anche per i “pianeti esteni” come Urano e Nettuno hanno avuto incrementi delle temperature superficiali!!! Li la CO2 nn c’entra nulla credo!
    Un Sole quieto rende più sicura la vita dei nostri astronauti e più longevi i sistemi satellitari, radiazione Extreme-UV più debole renderà meno pericolosa l’esposizione al Sole per gli amanti dell’abbronzatura diminuendo i rischi di melanomi. Bassa attività di Raggi-X farà respirare lo scudo di ozono e ridotte CME non faranno vacillare il campo magnetico terrestre!!!
    Se il prezzo da pagare è una minore permeabilità dell’atmosfera alle onde radio: BEN VENGA!!!Nell’era tecnologica in cui viviamo per comunicare ci sono altri mille modi!!!!
    Scusate lo sfogo!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

  17. No, direi proprio di no…
    Ci sono dati e ci sono interpretazioni di dati .
    E non mi pare che si metta in croce nessuno se ha interpretazioni contrastanti..
    Ciao
    Luca

      (Quote)  (Reply)

  18. x Ale:
    semmai una maggiore (non minore) permeabilità della ionosfera alle onde radio (quelle, delle onde corte, a maggiore frequenza) non più riflesse verso Terra a causa della scarsa ionizzazione degli strati alti della ionosfera. Tutto sommato, si riesce ad utilizzare le radiocomunicazioni via ionosfera anche in periodo di minima attività solare, basta scegliere le frequenze giuste.
    Ma come la mettiamo con i raggi cosmici ? Quelli sono per caso salutari ?

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.