Il Sole, la stella del nostro Sistema Solar Sole più freddo? Gli scienziati avvertono che l’attuale minimo solare potrebbe essere il più lungo della storia

I ricercatori avvertono che è arrivato il minimo solare – potenzialmente il più lungo della storia – che potrebbe causare caotici cambiamenti climatici ed effetti indesiderati per i viaggi aerei a causa dell’alta intensità dei raggi cosmici.

Un segno che il minimo solare è in corso è la perdita di particelle che il sole sta soffrendo – permettendo a più raggi cosmici solari di penetrare nella terra, cita il tabloid britannico Express .

A Terra e o Sol (apresentação artística)

Meno calore in un minimo solare è dovuto a una diminuzione delle onde magnetiche. Questa diminuzione delle onde equivale a un sole leggermente più freddo. Con un minor numero di onde magnetiche provenienti dal sole, i raggi cosmici possono raggiungere la Terra più facilmente (perché non devono combattere così tanti venti solari) e possono avere un impatto serio sul nostro pianeta, compresi i viaggi aerei e il nostro clima.

Con questi raggi cosmici impennati, gli scienziati sanno che il sole sta per entrare in un periodo di raffreddamento prolungato.

Gli esperti prevedono anche che il ciclo solare 25  dovrebbe essere come il ciclo solare 24, che è stato contrassegnato da un minimo lungo e un massimo di bassa intensità.

“Il sole rimane molto calmo ed è stato senza macchie solari quest’anno più della metà delle volte mentre ci avviciniamo a quello che è probabilmente un minimo di sole profondo”, dice il meteorologo Paul Dorian a Perspecta Weather .

“Uno degli impatti naturali della ridotta attività solare è l’indebolimento del vento solare ambientale e del suo campo magnetico, che a sua volta consente a sempre più raggi cosmici di penetrare nel sistema solare […] L’intensificazione dei raggi cosmici può avere conseguenze importanti in cose come la nuvolosità e il clima della Terra, la sicurezza dei passeggeri del trasporto aereo e come possibile meccanismo di innesco di fulmini “, spiega.

Questo lungo e profondo processo solare potrebbe causare la caduta della temperatura media della Terra.

Il minimo solare più lungo della storia, il minimo di Maunder, si verificò tra il 1645 e il 1715 e durò ben 70 anni. Ciò ha causato un calo globale delle temperature di 1,3 gradi Celsius, accorciando le stagioni e creando carenze alimentari – questo effetto è stato chiamato “Piccola era glaciale”.

Il sito web di Vencore Weather sottolinea che “è noto che la bassa attività solare ha conseguenze sul tempo e sul clima della Terra” ed è “correlata con un aumento dei raggi cosmici che raggiungono l’atmosfera superiore”.

Come mostra il pannello superiore, i raggi cosmici aumentano e diminuiscono naturalmente con il ciclo solare di 11 anni. Durante il massimo solare, i raggi cosmici sono deboli; durante il minimo solare, sono forti. Il record dell’era spaziale per i raggi cosmici è stato stabilito tra la fine del 2009 e l’inizio del 2010, verso la fine di un minimo solare molto profondo.

“Il sole in bianco è un segno che il prossimo minimo solare si avvicina e ci sarà un numero crescente di giorni senza macchie solari nei prossimi anni”, ha aggiunto.

Seguiremo dal prossimo anno attentamente tutto quello che succederá com questo profondo minimo di Eddy.

BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO

SAND-RIO

 

 

Hatena Bookmark - Il Sole, la stella del nostro Sistema Solar Sole più freddo? Gli scienziati avvertono che l’attuale minimo solare potrebbe essere il più lungo della storia
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

6 pensieri su “Il Sole, la stella del nostro Sistema Solar Sole più freddo? Gli scienziati avvertono che l’attuale minimo solare potrebbe essere il più lungo della storia

  1. Gran Zebrù,

    Prima di usare del sarcasmo fuori luogo, dovresti prima documentarti, così potresti scoprire che minimo solare e calo della temperatura non sono esattamente simultanei. mai sentito parlare di inerzia termica?

      (Quote)  (Reply)

  2. Carmelo, La comparsa della macchia, appartenente al ciclo solare 25,potrebbe in qualche modo rovinarci la festa? Possiamo ancora parlare di minimo solare profondo,anche nei prossimi anni,oppure e un segno di ripresa dell’attività nel futuro?

      (Quote)  (Reply)

  3. Riki,

    Teoricamente questa macchia è un segnale che il ciclo 25 si sta avvicinando. Tuttavia all’inizio del 2019 era già apparsa una macchia a polarità invertita, ed anche nel corso dell’anno se non ricordo male; e poi, però, sappiamo bene quanti sono stati i giorni spotless fino ad ora. La verità è che il sole è assolutamente imprevedibile; basti pensare che gli scienziati avevano previsto che il ciclo 24 sarebbe stato il più forte di tutti i cicli del XX secolo.
    Colgo l’occasione per augurare a tutti gli amici di NIA un sereno Natale.

      (Quote)  (Reply)

  4. Carmelo:
    Riki,

    Teoricamente questa macchia è un segnale che il ciclo 25 si sta avvicinando. Tuttavia all’inizio del 2019 era già apparsa una macchia a polarità invertita, ed anche nel corso dell’anno se non ricordo male; e poi, però, sappiamo bene quanti sono stati i giorni spotless fino ad ora. La verità è che il sole è assolutamente imprevedibile; basti pensare che gli scienziati avevano previsto che il ciclo 24 sarebbe stato il più forte di tutti i cicli del XX secolo.
    Colgo l’occasione per augurare a tutti gli amici di NIA un sereno Natale.

    condivido, le loro previsioni sui cicli valgono di meno di quelli degli sciamani

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.