Scienza&GW

E’ necessario sapere cos’è una verità scientifica.

L’umanità vuole vivere, oggi e domani. Ha bisogno di risorse, deve conservarle o sostituirle. Ha bisogno che il pianeta sia pulito. Inquinamenti possono compromettere la qualità o l’esistenza della vita. L’umanità si sta muovendo per vivere anche domani. Chiede sacrifici e porta avanti grandi sviluppi. Questo coinvolge interessi economici. Le direzioni dove andare non sono chiare, ce ne sono diverse. Ciascuna si basa su “verità scientifica” in apparenza, ma sotto c’è l’interesse economico o simile. Il sostegno popolare è importante ed è manipolato. La via d’uscita? La manipolazione non deve funzionare. Si può ottenere questo con la cultura. Vuol dire creare la base negli individui a farsi un giudizio proprio a riconoscere le manipolazioni.

Può la scienza essere rigorosa e popolare allo stesso tempo? In questo caso è necessario.

  • Rigorosa vuol dire seguire il metodo scientifico di Galileo Galilei. Senza altri condizionamenti.
  • Popolare vuol dire che gente interessata ma senza istruzione specifica può seguire e farsi una cultura e un giudizio.

Il punto d’arrivo sarebbe una cultura scientifica diffusa idonea a opporsi alle manipolazioni.

Questo sito e questa pagina cercano di fare un passo in questa direzione. E’ difficile. Il moderatore ha una propria convinzione. Anche lui è di parte. Essere onesto chiede a volte andare contro la propria convinzione o cambiarla. La pagina dev’essere attendibile, presa sul serio a qualsiasi livello. Se una notizia con tutti i crismi della verità scientifica è contraria alla convinzione del moderatore?

Ci vuole un moderatore condizionato unicamente dal criterio della verità scientifica. La pretesa di essere così ce l’hanno tutti. Il giudizio a Voi. FateVi una cultura scientifica idonea per distinguere.

Noi oltre a darvi notizie e risultati, che potrebbero essere tutti di parte o manipolati, cerchiamo di dare i mezzi culturali per distinguere. La base è unicamente la metodologia di Galileo Galilei: La verità è riproducibile con esperimenti o osservazioni.

ELMAR

Hatena Bookmark - Scienza&GW
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

247 pensieri su “Scienza&GW

  1. ab2010:
    P.S.
    Non so se posso e/o devo continuare a riportare queste stralci di notizie che riguardano l’e-cat di Andrea Rossi. Non so nemmeno se questa è la sezione dove dovrei postarli ….

    Certo che puoi continuare a postare.
    Questa è la sezione scienza in genere.
    Non è un fuori tema.

      (Quote)  (Reply)

  2. ok, grazie. Credo parecchio all’e-cat. Purtroppo per la versione domestica, a causa della certificazione, occorrerà attendere non meno di due anni.

      (Quote)  (Reply)

  3. I poli magnetici della Terra si stanno invertendo davvero: ecco lo studio di CNR e INGV
    http://www.meteoweb.eu/2014/10/i-poli-magnetici-della-terra-si-stanno-invertendo-davvero-ecco-lo-studio-di-cnr-e-ingv/342245/

    “Lo studio ha fornito una delle migliori registrazioni disponibili delle caratteristiche e variabilità temporale del campo magnetico terrestre durante un’inversione di polarità e indica chiaramente che questo fenomeno può svilupparsi in tempi comparabili alla durata di una vita umana” , afferma ancora Biagio Giaccio. “In particolare l’inversione dei poli magnetici sembra avvenire istantaneamente. La nostra stima più conservativa è che si sia sviluppata in meno di un secolo, probabilmente molto meno”.

    http://gji.oxfordjournals.org/content/199/2/1110.abstract

    http://it.wikipedia.org/wiki/Inversione_di_Brunhes-Matuyama

    54417a9553153.jpg

      (Quote)  (Reply)

  4. Questa mattina a Radio Capital intervista telefonica al Prof. Federico Testa in merito alla visita di Bill Gates presso l’ENEA di Frascati. La visita è durata 3 ore. Gates era accompagnato dall’astrofisico Lowell Wood dello scudo spaziale. Durante la visita è stata illustrata in maniera approfondita l’attività di ricerca avanzata dell’Agenzia.

    http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=864&cpage=5#comment-1024646

    http://www.ilmessaggero.it/TECNOLOGIA/SCIENZA/bill_gates_frascati_microsoft_enea/notizie/1008145.shtml

    Ne aveva dato notizia il TG1 : Bill Gates si è interessato soprattutto alla ricera di frontiera ed in particolare alla cosiddetta fusione fredda.

    In fondo alla pagina il video:
    http://www.e-catworld.com/2014/11/14/bill-gates-addressed-at-enea-by-lenr-research-coordinator-what-does-he-know-about-lenr/

      (Quote)  (Reply)

  5. da:
    http://e-catalyzer.it/e-catalyzer/lenr-bill-gates-finanzieralenea

    [….]
    Testa afferma che è stato predisposto un accordo “per identificare un percorso pratico di collaborazione. La Fondazione ogni anno finanzia, con circa 1 miliardo di dollari, la ricerca. L’Enea ha tutte le caratteristiche tecniche e umane per riuscire in questa impresa: se riusciremo ad avere questi soldi sarà un grande motivo di soddisfazione non solo per me, come Commissario, ma per il governo. Enea è capofila italiana per un progetto internazionale sulla fusione sia a caldo che a freddo, denominato Iter. Di questo progetto Enea detiene il 13% e, con questa quota, negli ultimi due anni ha portato in Italia il 64% delle risorse ad esso destinate, cioè 987 milioni di euro. Con questi soldi hanno lavorato e stanno lavorando molte imprese italiane. Se l’accordo con Bill Gates va in porto, potrà cambiare le sorti dell’Italia intera“.
    Sembra che ci sia poco da aggiungere alle parole di Testa. Veramente questo accordo potrebbero cambiare le sorti della ricerca italiana con, perché no, ripercussioni benefiche a livello mondiale.
    Tra i fondi di Gates e quelli che l’Industrial Heat ha messo a disposizione di Andrea Rossi sembra proprio che nei prossimi messi potrebbero esserci degli sviluppi decisamente importanti nel settore energia.

      (Quote)  (Reply)

  6. Wow. Ecco come l’acqua radioattiva torna pura

    marin-gruppo.jpg

    Stavamo facendo un potalizzatore portatile e poi per motivi legati alla casualità, un giorno ci siamo accorti di un enorme progresso di risultati di purezza dell’acqua.

    Anni di sperimentazione all’Università di Pavia, poi l’applicazione agli impianti di Saluggia.

    Com’è nato questo sistema ?
    Stavamo facendo un potalizzatore portatile, ancora nel 2008. Ci stavamo lavorando dal 2005, e un giorno, tentando di fare una cosa che avevamo percepito come una delle soluzioni possibili, è stata fatta una cosa apparentemente senza senso, casuale, diciamo così, che ha ottenuto un risultato decisamente molto più importante di quello che fino ad ora avevamo ottenuto.

    Stavamo cercando di replicare quello che in grande, nella natura, è il cosiddetto ciclo dell’acqua cioè stavamo cercando di replicarlo all’interno di una macchina molto piccola, per cercare di portare, diciamo, alla condizione di potabilità, qualsiasi tipo di liquido contaminato, in tutte le condizioni, senza filtri, senza membrane, senza alcun tipo, diciamo, di aiuto di tipo meccanico.

    Come funziona questo sistema in pratica ?
    E’ un sistema ad evaporazione, di distillazione, di distillazione selettiva, in cui controlliamo l’effetto di trascinamento: questa è la novità.
    L’effetto di trascinamento è un effetto per cui noi sentiamo gli odori quando una soluzione, un liquido caldo, evapora e l’acqua trascina una parte di quello che è all’interno della soluzione di partenza che fa percepire al nostro naso quello che è l’odore del contaminante o del reagente o quello che è contenuto all’interno dell’acqua. Nel caso del cibo è il motivo per cui sentiamo gli odori mentre si cucina.

    Il sistema riesce a concentrare quel tipo di acqua di raffreddamento che oggi viene utilizzata per il raffreddamento dei reattori incidentati (come Fukushima). Si può depurare l’acqua fino ai massimi livelli possibili e ridurre le scorie di 5.000 volte.

    Che quantità di scorie rimangono poi dopo averle bonificate ?
    Stiamo depurando 45.000 litri di acqua …. possiamo ridurre il volume di 4500 volte….Nel caso di Fukushima possiamo ridurlo di 5000 volte
    …. in altri casi anche di 100 000 volte.

    Ci sono altre applicazioni, non necessariamente legate alla radioattività ?
    Sì, ce ne sono tante altre. Diciamo che la teoria, su cui è basata la macchina, è assolutamente nuova, è di fisica classica. Riguarda un principio di fluidodinamica.

    La teoria può avere moltissime applicazioni nel mondo della chimica, nel mondo della depurazione delle scorie chimiche, dei rifiuti pericolosi o quello dei percolati o quello dei digestati delle discariche, o quello di depurazione dei fumi delle ciminiere, pieni di nanopolveri.
    L’acqua può essere uno degli elementi captanti e questo nuovo sistema ci consentirebbe di pulire anche l’aria. Non è una questione legata solo ai liquidi.

    Dalla puntata di Geo (Raitre) del primo dicembre 2014:
    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-f26a0dd1-5e4e-4458-abe5-36cb37da427e.html

    Geo:
    http://www.geo.rai.it/dl/portali/site/page/Page-63e172c7-b744-46ef-82bb-fd67c9c05ac6.html

      (Quote)  (Reply)

  7. Aggiornamenti sulle LENR:

    1) Nuovo appuntamento al MIT: The Cold Fusion 101 – 20-23 gennaio 2015 ( http://e-catalyzer.it/e-catalyzer/nuovo-appuntamento-al-mit-the-cold-fusion-101-20-23-gennaio-2015 )

    2) Dal Journal of Nuclear Physics del Dott. Rossi:

    [D] Ing. Michelangelo De Meo:
    increase scientists around the world who are studying the LERN . Reading your last report you notice that you are light years ahead of other competitors .
    http://e-catalyzer.it/e-catalyzer/fusione-fredda-aggiornamenti-sul-nanor

    [R] Andrea Rossi:
    Very interesting, this is clearly the development of the work of Brian Ahern, that I always said is the one that is making a good replication. This is positive, because adds evidence to the replicability of our work from third parties, even if with different methods. As for the competition, they are at the point we were 10 years ago, but it is obvious that sooner or later we will have competition. Now, thank to the enormous fight made by us, giants are entering in the battlefield: MIT, NASA, Bill Gates, Lockeed Martin etc etc. When the play gets hard, hard guys go into play, and we are not soft, believe me.
    Warm Regards, A.R.
    ( http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=866&cpage=2#comment-1033465 )

      (Quote)  (Reply)

  8. Recentemente ci sono state molte discussioni sul ruolo effettivo svolto dal 2 ° Rapporto di terze parti (TPR-2) e da altre notizie circa l’E-Cat, sul forte calo del prezzo del petrolio osservato nel mondo dei mercati finanziari negli ultimi due mesi:
    http://www.ecat-thenewfire.com/blog/e-cat-fall-oil-price/

    Oil_E-Cat_Signature_1.png

    Google_Trends_Oil_4.jpg

    16/12/2014 Cambiamenti climatici, energie alternative ed E-cat:
    http://www.huffingtonpost.com/david-h-bailey/low-energy-nuclear-reacti_b_6189772.html

    Uno schema riassuntivo:
    http://e-catalyzer.it/e-catalyzer/e-cat-il-volume-dei-reattori-e-stato-ridotto

      (Quote)  (Reply)

  9. Sul sito russo proatom.ru viene annunciata una conferenza per il 27 gennaio dove Alexander Parkhomov presenterà quella che appare come la sua replica dell’E-cat e SN Andreev , Segretario Accademico dell’Istituto di Fisica Generale dell’ Accademia Russa delle Scienze, presenterà “Lo studio delle LENR- una nuova direzione nella scienza”.

    http://egooutpeters.blogspot.ro/2015/01/short-interview-with-yu-n-bazhutov.html

    http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=866
    http://www.lenr-forum.com/forum/news/index.php/News/51-A-seminar-on-LENR-with-Parkhomov-on-Jan-27th/

      (Quote)  (Reply)

  10. La risposta di Andrea Rossi dopo la presentazione dei risultati del test russo:
    A questo punto credo di poter dire che la replica del Prof. Parkhomov è seria, molto seria.
    Sono lieto del fatto che un esperto del settore, secondo ciò che è stato pubblicato, a quanto pare, è stato in grado di replicare l’effetto. Penso che questa sia una buona cosa per tutti.
    Alexander Parkhomov nasce dalla scuola scientifica russa ed io sono onorato di essere stato studiato da professionisti di quel livello di eccellenza. Ora abbiamo un accademico, non un ricercatore limitato al campo delle LENR, che ha replicato sul serio il mio lavoro. Cordiali Saluti, AR.

    http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=870&cpage=3#comment-1051732

    https://www.youtube.com/watch?v=BTa3uVYuvwg

      (Quote)  (Reply)

  11. NATIONAL DEFENSE AUTHORIZATION ACT FOR FISCAL YEAR 2017
    R E P O R T OF THE COMMITTEE ON ARMED SERVICES
    HOUSE OF REPRESENTATIVES

    https://www.congress.gov/114/crpt/hrpt537/CRPT-114hrpt537.pdf

    a pag. 87 :

    Low Energy Nuclear Reactions (LENR) Briefing

    The committee is aware of recent positive developments in developing low-energy nuclear reactions (LENR), which produce ultraclean, low-cost renewable energy that have strong national security implications. For example, according to the Defense Intelligence Agency (DIA), if LENR works it will be a ‘‘disruptive technology that could revolutionize energy production and storage.’’ The committee is also aware of the Defense Advanced Research Project Agency’s (DARPA) findings that other countries including China and India are moving forward with LENR programs of their own and that Japan has actually created its own investment fund to promote such technology.
    DIA has also assessed that Japan and Italy are leaders in the field and that Russia, China, Israel, and India are now devoting significant resources to LENR development.
    To better understand the national security implications of these developments, the committee directs the Secretary of Defense to provide a briefing on the military utility of recent U.S. industrial base LENR advancements to the House Committee on Armed Services by September 22, 2016.
    This briefing should examine the current state of research in the United States, how that compares to work being done internationally, and an assessment of the type of military applications where this technology could potentially be useful.

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine