Meteo

fig_2_epv_jan7

Major Stratospheric Sudden Warming – January 7, 2013, showing the breakdown of the polar vortex into three smaller vortices

Questa è la pagina di NIA dedicata alla Meteorologia, non avete vincoli regionale ne nazionali, si parla di tutto il Mondo indistintamente

Allegate pure le immagini dei principali modelli , sbizzarritevi in previsioni più o meno lunghe, ed ovviamente sarà più che gradito anche il nowcasting!

Infine allego un ottimo link con tutti i principali indici teleconnettivi:

http://www.meteoarcobaleno.com/index.php?option=com_content&view=article&id=227:indici-climatici&catid=3:climatologia&Itemid=3

Simon


Hatena Bookmark - Meteo
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

14.260 pensieri su “Meteo

  1. FabioDue,

    Grazie.

    Per quanto riguarda la primavera in corso, a quanto pare, per adesso sembra che le cose stiano andando come avevi previsto tempo fa… la seconda parte di primavera si sta dimostrando decisamente diversa dalla prima, almeno qui al nord: pioggia e temperature sotto media… 😉

      (Quote)  (Reply)

  2. L’attuale condizione fredda in Europa è data dalla posizione del Vortice Polare tra Isole Svalbard e Norvegia, in certe aree europee continua l’inverno .. Intanto riparte l’Atlantico, con il suo vortice alimentato anche esso, dalla collocazione del VP. Aspettiamoci di tutto dalle Anomalie del Dipolo Artico.. anche inverni gelidi..

      (Quote)  (Reply)

  3. Vedo che parlavate del declino di NIA.
    Vorrei farvi notare che 6-7 anni fa non solo c’erano grandi firme, ma usciamo da una serie di inverni estremamente freddi e dinamici, con attivita’ solare a livelli eccezionalmente bassi e una grande attenzione sul web nei confronti del minimo solare (era la novita’ del momento).
    Ora abbiamo avuto qualche inverno deludente, il sole e’ deboluccio ma non si e’ ancora spento… E’ naturale che ci sia un calo di attenzione, aspettiamo che attivita’ solare e meteo si facciano piu’ interessanti.
    Con cio’ non voglio negare che alcuni autori fossero straordinari e la loro mancanza si senta, pero’ credo che dobbiamo anche considerare il momento in cui ci troviamo…. Il sole non si e’ ancora spento e ultimamente non vediamo bufere di neve sotto casa, e’ logico che qualcuno cambi sito 😀 😀

      (Quote)  (Reply)

  4. Intanto i ghiacci…
    Come si vede dal grafico, la “discesa” dei ghiacci artici sta assumendo, per il momento, un andamento davvero inusuale, se consideriamo, soprattutto, la fase fortemente altalenante di incremento che l’ha caratterizzata nel periodo 2016-2017.
    La regolarità del blando decremento sta riavvicinando i valori di estensione alla media di riferimento.

    http://web.nersc.no/WebData/arctic-roos.org/observation/ssmi_ice_ext.png

    L’antartico risulta ancora pesantemente sotto media in tutto il comparto pacifico.

      (Quote)  (Reply)

  5. Stamattina ECMWF vede un affondo nord-atlantico coinvolgere in pieno l’Italia tra il 19 e il 20 maggio, GEM lo prospetta in modo più moderato, GFS lo posticipa di qualche giorno; vedremo come si evolverà la situazione. Maggio, comunque, si sta rivelando un mese primaverile degno di nota visto il dinamismo che lo sta caratterizzando.
    Vedremo se questo dinamismo proseguirà anche per l’inizio dell’estate oppure se ci sarà un cambio di rotta…

      (Quote)  (Reply)

  6. jack1973,

    Per quello che valgono, le previsioni NOAA del trimestre estivo prospettano temperature nella media e precipitazioni superiori alla media in gran parte d’Italia.
    Inoltre, le previsioni sull’ENSO ormai vedono una sostanziale neutralitá nei prossimi mesi.
    Vedremo….

      (Quote)  (Reply)

  7. jack1973,

    Da martedi 16.. con apice giovedi 18, è atteso il primo affondo azzorriano degno di nota, verso il continente.
    Quando cede o inizia a scricchiolare.. in Italia ritornerà l’instabilità.

      (Quote)  (Reply)

  8. FabioDue,

    Pensa che proprio stamattina ho letto un articolo su MTG nel quale si dice che in Italia, secondo gli “esperti” di Accuweather, l’estate sarà molto calda, con lunghe ondate sopramedia, e secca…

    Bah… 😐

      (Quote)  (Reply)

  9. jack1973:
    FabioDue,

    Pensa che proprio stamattina ho letto un articolo su MTG nel quale si dice che in Italia, secondo gli “esperti” di Accuweather, l’estate sarà molto calda, con lunghe ondate sopramedia, e secca…

    Bah…

    Ci avrei creduto nel caso di Niño moderato-forte e ad ora giá avviato. Ma con una probabile neutralitá, fatico a capire che cosa ci porterebbe il gran caldo: una lacuna barica portoghese? O che altro?

      (Quote)  (Reply)

  10. FabioDue,

    beh cè sempre il buon vecchio “un anticiclone” che
    ad un certo punto appare e si piazza sopra di noi e non ci molla per tante settimane.
    Questa negli ultimi anni è stata una configurazione molto ricorrente, e a quanto sembra poi neanche tanto, come dire, predittibile dai vari indici o sbaglio??
    Cosa ne pensate??
    quanto puo’ durare ancora questa fase??
    Qui’ da noi i vecchi pescatori parlano di fine mese e forse anche oltre..

      (Quote)  (Reply)

  11. Negli ultimi giorni ho visto tre previsioni stagionali sul prossimo trimestre estivo in Italia:

    1 – il NOAA prevede un’estate con temperature nella media e piovosa;

    2 – Accuweather prevede un’estate molto calda e asciutta;

    3 – IRI prevede un’estate calda ma piovosa.

    Mi astengo da qualsiasi commento…..a voi la parola :-)

      (Quote)  (Reply)

  12. Stamattina GFS propone un lungo periodo con prevalenza di tempo estivo al Centrosud e qualche incertezza al Nord. Ma conferma per ora un graduale ingresso nel trimestre estivo, senza scossoni.

      (Quote)  (Reply)

  13. FabioDue:
    A quando altre piogge consistenti, dopo il probabile peggioramento di venerdí prossimo? Per ora non sono previste…..

    ECMWF conferma il peggioramento… sul dopo, sembra mantenere una certa dinamicità ma, certo, nel lungo periodo è un bel dilemma. A me non dispiacerebbe che l’attuale andamento, fatto di brevi periodi di sole/caldo alternati con altrettanto brevi periodi di pioggia, continuasse… :-)

      (Quote)  (Reply)

  14. Non credo si stia trattando di anticiclone africano, di questi giorni la fiammata calda verso la Penisola Iberica, altro non era che l’anticlone oceanico (Azzorre) che agganciava aria calda africana sul Mediterraneo occidentale, verso il continente. Oltre.. attorno a sabato le temperature resterano contenute nei bacini centrali del Mediterraneo orientale.
    Su ECMWF a 240h vediamo grandi contrasti, con anticiclone oceanico che aggancia ancora l’alta africana, ma che non riesce a spingersi sull’Europa. Inverno da PEG sul Mare del Nord, ma sopratutto vediamo quanto l’anticiclone africano se ne stia a casa sua ”statico” sconfinando appunto su parte della Sicilia e gran parte della Penisola Iberica, logicamente più vicine all’Africa.

      (Quote)  (Reply)

  15. Oggi i principali modelli continuano a vedere un dinamismo piuttosto accentuato sull’Europa; l’Italia dovrebbe risentire di questa situazione, in modo minore al sud. Il condizionale è d’obbligo… 😉

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine