Non andremo spotless, ma questo Sole sembra passare il testimone all’emisfero sud ?

Update delle ore 23:45 del 20/06/2012
Ce la possiamo fare ? Il nostro Ice2020 segnala nella serata la decadenza della AR 1510 in un commento :

ice2020 :

faccio notare come ormai l’insulsa macchietta sta scomparendo del tutto!

C’è la concreta possibilità che per la giornata di domani non solo per il Nia’s possiamo andare spotless, http://daltonsminima.altervista.org/?page_id=8780, ma anche per i centri di monitoraggio ufficiali.

Di seguito i link :

CATANIA : http://web.ct.astro.it/sun/draw.jpg

NOAA : http://www.swpc.noaa.gov/ftpdir/latest/SRS.txt

SIDC :  http://sidc.oma.be/uset/
Il SIDC al termine di questa giornata, segnala così l’Ar 1510 :

Di seguito il print screen della regione alle 12 UTC e successivamente alle 22 UTC . Evidente la decadenza !

————————————————————————————————————————————————————-

Arresto del sistema in corso .....
Arresto del sistema in corso .....

Non ci nascondiamo ragazzi. Vi vedo, siete lì che lo aspettavate 🙂

Eravamo tutti pronti, me compreso a festeggiare l’evento storico ! Un giorno spotless, quando viceversa dovevamo essere in piena corsa per il massimo. Un Sole privo di una benchè minima macchia, a più di tre anni dalla partenza di questo anomalo SC24. Ahimee caro enzor, mai festeggiare prima dello scoccare dei 90 minuti + recupero. Ecco infatti, che pochi minuti fa, controllando nuovamente il continuum di SDO, osservo un piccola regione in formazione nell’emisfero sud. Regione subito segnalata dall’osservatorio di Catania.

http://web.ct.astro.it/sun/draw.jpg

Non ci facciamo illusioni. Questa immagine ( elaborazione effettuata con le riprese dalla sonda STEREO ) parla chiaro. Infatti, anche se in quest’ultime ore non si fosse sviluppata questa nuova regione o plage, sarebbe stato molto difficile finire spotless. Infatti, osservando il behind si nota una buona attività EM alla destra della regione AR 1497 (vedi il behind). Riuscirà comunque questa nuova regione a svilupparsi ulteriormente passando da plage a vera e propria macchia ? Interrogativo che verrà sciolto nelle prossime ore (vedi regione cerchiata al centro dell’immagine sotto riportata)

 

Non c’è quindi nulla di nuovo da segnalare in questo breve nowcasting infrasettimanale ? No ! Una interessante osservazione c’è da riportarla. Situazione o dinamica già riportata, dagli utenti più affezionati ed interessati alle  dinamiche solari, nel corso di quest’ultime due settimane.

In breve, Il Sole ha deciso silenziosamente in quest’ultimi 15 giorni di passare il testimone ( la maggiore attività EM) all’emisfero sud ? Ricordo infatti che la caratteristica del doppio massimo solare si era già manifestata nel ciclo solare SC23. Dinamica che è in procinto di manifestarsi anche in questo ciclo solare ?

In conclusione c’è solo un dato di fatto che oramai col passare dei mesi e sempre più evidente, e del quale tutta l’utenza affezionata o non affezionata di questo blog sta facendo propria ossia, dovevamo essere in proiezione massimo solare. Il SF doveva passare i 200 le macchie dovevano circondare, come in  un vero e proprio campo minato,  l’equatore solare. Flare di categoria M & X dovevano bombardare continuamente la magnetosfera terrestre. Invece questa è l’attività magnetica della nostra stella oggi ! Ulteriori analisi saranno necessarie e verranno sicuramente portate avanti su questa piattaforma.

Magnetogramma SDO/HMI. Immagine autoaggiornante.

 

Stay tuned, with NIA

Michele

Hatena Bookmark - Non andremo spotless, ma questo Sole sembra passare il testimone all’emisfero sud ?
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

96 pensieri su “Non andremo spotless, ma questo Sole sembra passare il testimone all’emisfero sud ?

  1. :Solar_Region_Summary: 2012 Jun 20
    # Region Location Sunspot Characteristics
    # Helio Spot Spot Mag.
    # Num Lat.,CMD Long. Area Extent class count class
    1504 S16W77 84 510 10 DHO 6 B
    1507 S27W0* 110 10 3 BXO 3 B
    1510 S15W10 18 10 3 BXO 3 B DATI DI IERI: EMISFERO NORD PRIVO DI MACCHIE.

      (Quote)  (Reply)

  2. @scienzaobsoleta
    Il motivo per cui festeggiare e’ che se si va spotless per le organizzazioni ufficiali ( il Nia’s count e’ il più attendibile per i confronti col passato perché non conta quel che solo con gli strumenti di oggi si può vedere..) significa che loro, pur con tutti gli artifici e tripli salti mortali con avvitamento sinistrorso che han fatto per contare anche le particelle di polvere cosmica sui sensori delle sonde…, hanno sostanzialmente pero la faccia!!
    E c’è da festeggiare proprio perché, dal loro pulpito autoreferenziale sostenuto da ingenti investimenti, hanno pontificato su un ciclo esplosivo deridendo chi gli faceva notare, a giusta ragione, che forse le cose erano diverse.
    Festeggiamo perché la saccenza e’ la morte della vera scienza !!

      (Quote)  (Reply)

  3. Sembra che quella cachetta di mosca voglia rovinarci la festa, anche se credo che durerà molto poco, ma comunque il vedere un sole così a tre anni e mezzo dal suo inizio vuol dire uscire dai soliti schemi deterministici della scienza moderna degli ultimi decenni e noi siamo qui a viverlo e rallegrarcene.
    Grazie SOLE che non dai nulla di scontato 😉

      (Quote)  (Reply)

  4. @ Gianluigi

    Chi ha previsto con largo anticipo l’attuale crisi economica (che è solo all’inizio) contro quel che veniva propagandato dai media non ha certo festeggiato quando questa ha iniziato a fare capolino. D’altro lato chi ha progettato questo sistema monetario e finanziario di certo non ha commesso errori da saccente, ma sta eseguendo progetti ben precisi.
    Non c’è bisogno di tifare contro le menzogne, hanno le gambe corte, si smentiscono da sole (prima o poi) se sono tali. L’osservazione non ha bisogno di parteggiamenti, non puoi opporti alle menzogne, le devi ignorare, altrimenti già ti hanno distratto. E poi che c’è da stupirsi, viviamo nel sistema globale della menzogna, l’inganno è propagandato in ogni livello delle “scienze” e della società se può essere utile a chi lo attua. Oggi anche la propaganda è chiamata scienza. Se vuoi conoscere ignora la propaganda e osserva e indaga libero da pregiudizi. Potrai festeggiare sempre ogni singolo giorno per essere imperturbabile dalle propagande globali.
    La storia insegna come la conoscenza sia sempre stata, oggi come ieri, strumentalizzata a vantaggio di uno status quo. Chi mente lo fa per un qualche fine. Al di la di cio’ la maggior parte dei documenti di ricerca che ho letto non prevedevano un ciclo “esplosivo”. L’unica preoccupazione riguardo questo ciclo non era dovuta ad una sua particolare forza, ma alle scoperte di anomalie nelle dinamiche della magnetosfera terrestre che sta cambiando, rendendo imprevedibile la sua solita efficacia schermante e più in generale il suo comportamento in un prossimo futuro (nel 2008 una “ventata” solare ha avuto un effetto schiaccianoci, aprendo una breccia nella magnetosfera da polo nord a polo sud, cosa mai osservata prima, ma per fortuna è seguita una rapida riconnesione del campo magnetico; questo però è bastato ad abbattere numerose certezze sull’immutabilità di certi equilibri e modelli). E chissà che la magnetosfera terrestre stia cambiando perchè il Sole sta “cambiando” … Perdonate se vi ho annoiato con tutte ste parole.

      (Quote)  (Reply)

  5. Io non mi scandalizzerei molto per la caduta del SF. Nel ciclo 23 abbiamo avuto picchi di oltre 250 SFU seguiti, dopo pochi giorni, da cadute sin sotto i 110 SFU. Rapportato alla innegabile differenza di intensità tra i due cicli, tutto diventa una normale routine. L’attività dei cicli solari è normalmente altalenante; ed è probabilissimo che anche questo ciclo fiacco (probabilmente seguito da un profondo minimo) rientri in una normale ciclicità dell’attività solare. Solo che, è la prima volta che che accade da quando l’uomo ha strumenti sofisticati e avanzati per meglio evidenziare questa “anomalia”…

      (Quote)  (Reply)

  6. Pronosticai in tempi non sospetti 3 mesi di recupero dei valori di attivita’ magnetica e puntualmente 3 mesi sono stati.Ora i valori stanno crollando,probabilmente si rialzeranno dopo questa caduta,ma il trend discendente nel medio periodo sara’ la caratteristica di questa fase del ciclo,con una variante molto importante e cioe’ il dominio dell’emisfero sud.

      (Quote)  (Reply)

  7. giorgio :
    Pronosticai in tempi non sospetti 3 mesi di recupero dei valori di attivita’ magnetica e puntualmente 3 mesi sono stati.Ora i valori stanno crollando,probabilmente si rialzeranno dopo questa caduta,ma il trend discendente nel medio periodo sara’ la caratteristica di questa fase del ciclo,con una variante molto importante e cioe’ il dominio dell’emisfero sud.

    Allora secondo te per Settembre/Ottobre inizierà il minimo?

      (Quote)  (Reply)

  8. @scienzaobsoleta

    I tuoi discorsi almeno a me non annoiano mai, anzi li trovo molto interessanti e coerenti con gli argomenti.

    Nel frattempo disco solare bellissimo da vedere questa mattina, con un paio di bruscolini a macchiare la possibilità di vederlo immacolato.
    Ma questo, come già ripetuto più volte, non è una priorità, la cosa piuttosto da osservare è che nei prossimi giorni avremo un’attività molto bassa.
    Piuttosto sotto osservazione nei prossimi mesi sarà l’emisfero sud, dovremo monitorare e vedere come reagirà, se andrà verso un’attività in crescendo, comportandosi come l’emisfero nord fino adesso o se rimarrà con un’attività molto debole.
    La seconda ipotesi sarebbe quella che ci porterebbe ad un minimo prolungato. 😉

      (Quote)  (Reply)

  9. Questo l’ultimo aggiornamento dal polar field, in sostanza situazione di stallo cambia veramente poco.

    2012:06:01_21h:07m:13s -5N 42S -23Avg 20nhz filt: 1Nf 52Sf -25Avgf

    Giorgio tu che ne dici?

      (Quote)  (Reply)

  10. @enzor
    eee….visto che non passa.L’emisfero Nord dopo essere arrivato al punto 0,ha toccato il filo spinato ed e’ fuggito.
    .Nessuna inversione di un solo emisfero.Chi sostiene in contrario ancora,che porti buone argomentazioni.

      (Quote)  (Reply)

  11. giorgio :
    @enzor
    eee….visto che non passa.L’emisfero Nord dopo essere arrivato al punto 0,ha toccato il filo spinato ed e’ fuggito.
    .Nessuna inversione di un solo emisfero.Chi sostiene in contrario ancora,che porti buone argomentazioni.

    Infatti Giorgio ho notato anche io che l’emisfero nord dopo aver toccato lo 0 è rimbalzato indietro a -5.
    Allora tu dici che non passerebbe perchè lo respinge??

      (Quote)  (Reply)

  12. giorgio :
    Perche’ e’ una delle leggi piu’ semplici della fisica.I poli uguali si respingono reciprocamente.

    Continua a sfuggirmi qualcosa. Giorgio potresti cortesemente spiegarmi in due parole come avviene il procedimento della non inversione? Grazie mille.

    Nel frattempo per il Layman Count. siamo spotless, a questo punto credo anche per il NIA’s count 😉

    Oggi probabilmente lo saremo anche per gli altri enti di rilevamento visto che quel poro o bruscolino, come volete, è in decadimento.
    Solar Flux sotto i 90

      (Quote)  (Reply)

  13. alessandro1 :
    quindi da ora in poi’ l’emisfero nord regredirà? in attesa dell’emisfero sud?

    A vedere l’ultimo aggiornamento sembra proprio che sia rimbalzato indietro. Questo è un chiaro segnale che il meccanismo si è bloccato e il collasso è ormai cosa fatta!!

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.