Ghiacci Marini Artici – Situazione Luglio 2010

Estensione:

Anomalia Concentrazione:

Area:

Trend Anomalia Estensione:

Curiosità:

Rispetto a 10 anni fa abbiamo 1.4milioni di kmq di estensione in meno e 1.1 in meno di area.

Rispetto a 20 anni fa abbiamo 1.2milioni di kmq di estensione in meno e 1.3 in meno di area.

Rispetto a 30 anni fa abbiamo 2.0milioni di kmq di estensione in meno e 1.3 in meno di area.

Il Luglio 2010 per l’Artico è stato il 2° per minore estensione.

FABIO

Hatena Bookmark - Ghiacci Marini Artici – Situazione Luglio 2010
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

45 pensieri su “Ghiacci Marini Artici – Situazione Luglio 2010

  1. Scusa Fabio, ma hai cambiato idea sugli stessi dati in pochi giorni? Quale è il giusto articolo, quello di pochi giorni fa o quello di oggi? 

      (Quote)  (Reply)

  2. Sono sempre più perplesso, ogni giorno che passa. Sta strana situazione dei 2 poli non ha spiegazioni.
    Almeno io non ne vedo.

      (Quote)  (Reply)

  3. IL NOAA ammette che le temperature satellitari sono degradate e che indicano un riscaldamento “INESISTENTE” di 10-15° F. (att. non gradi centigradi)….

    Ancora non si sa, perché il NOAA non l´ha voluto dire da quanti mesi é stato riscontrato questo mal funzionamento nel satellite NOAA 16 lanciato nel settembre del 2000 anche se giá é sicuro che queste anomalie esistono almeno dal mese di gennaio 2010, e se anche altri satelliti mostrano questo inesplicabile riscaldamento delle temperature osservate… adesso si investiga per vedere se il tutto é stato fatto apposta per dimostrare un riscaldamento inesistente.

    http://www.climatechangefraud.com/climate-reports/7479-us-government-in-massive-new-global-warming-scandal-noaa-disgracedhttp://www.climatechangefraud.com/climate-reports/7491-official-satellite-failure-means-decade-of-global-warming-data-doubtful

    http://www.climatechangefraud.com/climate-reports/7479-us-government-in-massive-new-global-warming-scandal-noaa-disgraced

     

      (Quote)  (Reply)

  4. sand-rio, vaglielo a spiegare tu ai serristi queste cose, minimo minimo ti danno del mentalmente instabile, e che se loro dicono che c'è un riscaldamento in atto, così è perchè solo loro hanno l'abilitazione per dirlo.
    Ma il bello è che accusano gli scettici di non avere una sufficente apertura mentale. Infatti NIA si occupa soltanto di contare quanti angeli possono ballare su una capocchia di spillo .

      (Quote)  (Reply)

  5. Il portavoce del NOAA il Sig. Chuck Pistis cercando di difendere le assurde temperature rilevate in alcuni luoghi come nel Nord del Lago Michgan dove ci sarebbero temperature di 612° F. !!!! (l´acqua bolle a 212°F) ha dichiarato che le rilevazioni satellitari delle temperature risentono della copertura nuvolosa….

    In pratica non servono a un ca22o!!

      (Quote)  (Reply)

  6. che si siano accorti del probabile imminente raffreddamento globale??? certo che ormai ci sono poche ancore di salvezza, questo inverno sarà cruciale…

      (Quote)  (Reply)

  7. Roberto, ci pensi tu a dirlo anche sul forum di Crisis?
     
    Ad ogni modo… i nodi stanno venendo al pettine. Aspettiamo qualche mese… e se le cose evolveranno come penso io, tempo 6/8 mesi vedremo i serristi dichiarare che il Global Cooling e' ancora piu' preoccupante del Global Warming (…e che loro quindi hanno bisogno di soldi per fare nuovi studi e ricerche).

      (Quote)  (Reply)

  8. Mi aspetto un comunicato di questo genere:
     
    Signori e signore, qui è Al Gore che vi parla, abbiamo appena scoperto che la CO2 ha un effetto refrigerante sul pianeta, e se non la smettere di emetterla diventeremo tutti dei giaccioli come i polaretti XD
    Inoltre i litigi tra berlusconi e fini possono essere riconducibili a questo inaspettato raffreddamento, quindi è colpa vostra anche di quello XD

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.