Nuova scossa di magnitudo 6.5, epicentro tra Norcia e Preci

Riprendo questa veloce uscita a firma Ansa, nuovo terremoto in centro italia.

Paura a Roma. Il sindaco di Ussita: “Ho visto l’inferno”. Crollata la Basilica di San Benedetto e la cattedrale di Santa Maria argentea a Norcia

M 6.5 – CENTRAL ITALY – 2016-10-30 06:40:18 UTC

La terra trema ancora. Scossa di magnitudo 6.5 in Umbria, epicentro tra Norcia, Preci e Castel Sant’Angelo sul Nera. Il terremoto è stato a 10 chilometri di profondità.

La scossa è stata avvertita fortissima in tutto il centro Italia ma anche lungo ttutto lo stivale, da Bolzano alla Puglia.

‘E’ crollato tutto, vedo colonne di fumo, e’ un disastro, in disastro!”. Lo dice il sindaco di Ussita, uno dei comuni più colpiti dal sisma del 26 ottobre, Marco Rinaldi, dopo l’ultima forte scossa. ”Dormivo in auto, ho visto l’inferno…”

“E’ venuto tutto giù, ormai non ci stanno più i paesi”. Così il sindaco di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci dopo l’ultima scossa di magnitudo 6.1. “Per fortuna che erano zone rosse – aggiunge -. La poca gente che è rimasta è scesa in strada, si sta abbracciando. Adesso stiamo andando in giro per le frazioni per vedere quello che è successo”.

…..

Continua … qui :

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/10/30/terremoto-oggi-nuova-scossa-di-magnitudo-6.1-epicentro-tra-norcia-e-preci_ba5f3d9b-0a35-46c3-b4db-9a63e584cadf.html

Hatena Bookmark - Nuova scossa di magnitudo 6.5, epicentro tra Norcia e Preci
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

12 pensieri su “Nuova scossa di magnitudo 6.5, epicentro tra Norcia e Preci

  1. Allora una prima idea a caldo ..
    la chiave di comprensione di questa crisi sismica credo che si trovi in un nuovo e deciso cambio di strategia elettrica nel sistema solare : Buchi coronali + il nuovo ingresso in luna nuova.
    Lo sottolineo.
    Questa volta si è connesso con noi..Italia.
    Già impianto documentato, riferimenti scientifici ampiamente riportati quà dentro…

    E’ stato un crescendo in quest’ultimi mesi il disturbo dei flussi particellari.

    ftp://ftp.swpc.noaa.gov/pub/indices/old_indices/2016Q3_DGD.txt
    ftp://ftp.swpc.noaa.gov/pub/indices/old_indices/2016Q4_DGD.txt

    Vento solare Vsw > 600..700 Km/s e indice Ap chiaramente su valori molti alti da più giorni.

    station-k-index.png

    E’ in corso una connessione elettrica con tale territorio, questo è chiaro.

    Credo che dobbiamo attendere l’uscita dalla fase di luna nuova e il cessare delle tempeste geomagnetiche.

    Monitoriamo.

      (Quote)  (Reply)

  2. Questo è il documento che più si adatta a questa crisi sismica…

    Il cambio netto di circolazione atmosferica occorso in Italia…
    Repentini salti da caldo umido a freddo secco nell’ultimo mese, buchi coronali etc..

    http://ieeexplore.ieee.org/document/1303913/

    Qui l’intero documento scannerizzato :

    http://fedgeno.com/documents/on-the-relation-between-solar-activity-and-seismicity.pdf

    Pagina 239, lì deve concentrasi la lettura…

      (Quote)  (Reply)

  3. http://daltonsminima.altervista.org/2016/10/21/nowcasting-solare-finesettimanale-2/comment-page-1/#comment-125930

    “…..Interessante il termine della prima settimana di novembre inizio della seconda (10-12 Nov.) non solo per la configurazione planetaria sopra specificata, ma per l’ingresso in luna piena/ perigeo lunare del 14 Nov. Possibili alterazioni alla circolazione atmosferica (discese nord atlantiche – artiche) a livello di emisfero nord….”

    Solo una possibile indicazione generica su scala temporale.
    Il dove…nessuno lo sà…

      (Quote)  (Reply)

  4. Tranquillo Michele, la maggior parte di noi è incompetente su questa materia ma ti seguiamo ogni giorno, tu continua a scrivere le tue argomentazioni che sono molto interessanti.

      (Quote)  (Reply)

  5. ciao Michele,

    sempre interessanti le tue considerazioni… avrei due domande:
    – quale stazioni consideri più interessanti per il K-index?
    – come fai a dire che si è connesso con l’italia? Solo come osservazione post-sisma oppure controlli quando il buco è esattamente fronte-terra a cosa “corrisponde” oppure altro ancora?

    grazie!
    Kjai

      (Quote)  (Reply)

  6. Altro tassello, decisamente importante :

    L’evento sismico in centro italia è in relazione con il più alto valore registrato di velocità del vento solare, occorso nell’ultimo anno. Necessità verifica su precedenti anni 2015..2014…etc. Resta tuttavia nuovamente evidente la possibile relazione con gli aspetti elettrici che interni al sistema solare si ripercuoto sul nostro pianeta.

      (Quote)  (Reply)

  7. Interessante notare, da traccia sopra riportata, come il flusso dei buchi coronali e loro presenza da luglio-agosto sia è in ascesa (trend traccia rossa). Segno della progressione del minimo solare e distacco delle Ch dai poli, con movimento verso l’equatore solare. Cambio di strategia solare. Discesa cmq sempre molto lunga.

      (Quote)  (Reply)

  8. Kjai:
    ciao Michele,
    sempre interessanti le tue considerazioni… avrei due domande:
    – quale stazioni consideri più interessanti per il K-index?
    – come fai a dire che si è connesso con l’italia? Solo come osservazione post-sisma oppure controlli quando il buco è esattamente fronte-terra a cosa “corrisponde” oppure altro ancora?
    grazie!
    Kjai

    Ciao Kjai,
    allora come riferimento ho sempre preso il “planetario”. Terza colonna dei file sopra riportati nei link. Cmq cambia poco se prendi i valori alle alte latitudini … Quel che mi interessa è l’osservazione del trend, nello specifico la transizione.
    Prendo in considerazione le ore durante le quali si registra la connessione o il distacco con le Ch. , nel fronte Terra naturalmente. Osservo la traccia del vento solare. In questi anni ho osservato che molti eventi di M6+ (in particolare quelli lunga la cintura di fuoco) occorrono proprio nei giorni di connessione/distacco. Durante la rampa di salita/discesa del vento solare o poco dopo il raggiungimento della cresta o fondo.
    Come faccio a dire che si è connesso con l’italia ?
    L’alternanza dei cambi circolazione occorsi in Italia negli ultimo mese circa (fronti freddi < ---> fronti caldi).
    In quest’ultimo mese, la circolazione atmosferica ha seguito una evoluzione in sincro alla connessione/distacco dei buchi coronali o fase d’ingresso/uscita da luna nuova/piena.
    La circolazione atmosferica su scala locale è spesso alterata (regionalmente) dalle Ch.
    Vedi questa carta : http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0273117714005195
    In conclusione la modulazione luni-solare, altera in continuo la circolazione atmosferica locale/regionale e innesca eventi sismici.
    Naturalmente quanto riportato sopra è chiaramente una figura d’insieme complessa e decisamente fumosa,
    tuttavia ci sono dei chiari momenti di passaggio o transizione nei quali circolazione atm. e eventi sismici vanno spesso a braccetto.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.