Comunicazione importante

Invito Sad-rio, Fabio, Battista, Luca Nitopi, Ale ect ect…che sto per partire per un master di scienza dell’alimentazione delle durata di alcune settimane.

Quando potrò (nn mi hanno ancora confermato che avrò internet almeno sempre a mia disposizione) mi collegherò al Blog…ma soprattutto sarà una full immersion che mi impedirà si seguire NIA come ho fatto finora….

Quindi invito i testè elencati di mandarlo avanti in mia assenza. (compreso i dati sole in diretta)

Il Sole sta continuando la sua quiete, ero il primo a non crederci.!

Avanti così raggazzi!

Simon

Hatena Bookmark - Comunicazione importante
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

9 pensieri su “Comunicazione importante

  1. Ok Simon, vai tranquillo. Io posteró un articolo generico la mattina, gli altri amici potranno postare un articolo il pomeriggio con i dati del sole della giornata e aggiornando i dati del sole in diretta. Naturalmente se non succede nulla di particolare nel frattempo in questo caso potremo cambiare la ” scaletta”.
    Se gli altri amici sono d´accordo prego postare qui un loro OK o mandarmi una mail.

      (Quote)  (Reply)

  2. Boh!!!!!!!!!!!
    Solar wind 241 di velocità e 0,1 di densità.
    Mai visto così basso da quando seguo il sole.
    Cosmic rays in continua ascesa.
    Ciao e buon master Simon
    Marcello

      (Quote)  (Reply)

  3. Per la cronaca, nell’articolo chi l’ha scritto sembrava ignorarlo, il Sole gira su sé stesso semplicemente per “gravità”.
    Tutti i corpi celesti ruotano su loro stessi, anche la Luna, che pure ci pare immobile (il suo periodo di rotazione sull’asse è uguale al periodo di rivoluzione attorno alla Terra).
    Per il Sole la storia è legata alla formazione stessa del sistema Solare. C’era una nube stellare, residuo dei gas espulsi da una supernova. Dotata di moto interno, gli atomi in essa contenuti hanno preso lentamente a scontrarsi gli uni con gli altri, formando via via aggregazioni sempre più grandi, che per gravità attiravano quelle vicine, e sempre per gravità per conservare la quantità di moto DOVEVANO iniziare a ruotare.
    Questo valeva per tutti gli aggregati di atomi, che sempre per gravità “fagocitavano” corpi più piccoli, o venivano “fagocitati” dai corpi più grandi che li attraevano a loro.

    Se avete altre domande, o non è chiaro, a disposizione… 🙂

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.