Ghiacci Marini Artici – Situazione Aprile 2010

Estensione:

Anomalia Concentrazione:

Area:

Trend Anomalia Estensione:

Curiosità:

Rispetto a 10 anni fa abbiamo 0.1milioni di kmq di estensione in più e 0.1 in meno di area.

Rispetto a 20 anni fa abbiamo la stessa estensione e 0.2milioni di kmq in più di area.

Rispetto a 30 anni fa abbiamo 0.8milioni di kmq di estensione in meno e la stessa area.

FABIO

Hatena Bookmark - Ghiacci Marini Artici – Situazione Aprile 2010
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

99 pensieri su “Ghiacci Marini Artici – Situazione Aprile 2010

  1. Quest’anno l’ITCZ sta facendo rilevare valori molto bassi, quasi da record (anche se c’è stata una lieve ripresa), il “pericolo” per l’estate mediterranea sarà l’anomalia positiva ad ovest dell’Africa nord occidentale dovuta alla debolezza della cdg che ha fatto registrare pesanti anomalie negative.
    Venendo quasi a mancare lo scambio di calore, altre anomalie positive si possono riscontrare anche sulle coste della Groenlandia dove giunge una minor quantità di acqua fredda.
    L’anomalia positiva ad ovest dell’Africa quasi sicuramente genererà un cellula altopressoria che complice la spinta della corrente a getto,(più e più volte quest’anno ha provocato affondi di aria fredda ad ovest dell’Europa) potrebbe portarci a più riprese ondate di calore più o meno intense.
    Questo verrà sicuramente utilizzato dai pro agw per dare credito alle loro ASSURDE teorie.

      (Quote)  (Reply)

  2. A parte la nuova AR 1069 che aspetto l’aggiornamento del Soho prima di inserirla, ho aggiornato la consuta pagina del L&N’s count:

    http://daltonsminima.wordpress.com/the-laymannias-count/

    Sia Sidc che Noaa stanno mettendo valori impazziti, ma la realtà è un’altra!

    Ogni continuità col passato è andata a farsi benedire, l’intento è quello che maggio deve a tutti i cost superare febbraio e allora tutte queste specks che manco sn macchie vengono segnalate e contate!

      (Quote)  (Reply)

  3. il mio personale pensiero è che stiamo vivendo un evento che non si verificava da millenni. Il risultato dell’allineamento ( di cui non ci sono molte notizie sul web e gia questo mi sembra strano) sarà ben più importante delle migliori o peggiori previsioni fatte.
    Inoltre non va sottovalutata la possibilità tutt’altro che remota di un’eruzione con Vei maggiore di 5…

      (Quote)  (Reply)

  4. XFabio2

    quella dei ghiacci in danimarca è sicuramente un errore dei satelliti, ma ho visto che è un errore comune quasi sempre, per cui è ininfluente.
    anche perchè si tratta poi di zone molto ristretto

      (Quote)  (Reply)

  5. Purtoppo devo ammettere che l”andamento dei ghiacci artici negli ultimi giorni si e” deteriorato,causa un AO negativo che se proseguira nelle prossime settimane fara si vaste estensioni di aree ghiacciate saranno distrutte dal calore.Complice questo NINO debole ma sempre presente che con un VP molto indebolito lo attacca continuamente e lo demolisce.Il VP mostra una debolezza strutturale che ad ogni minima intrusione si lascia perforare.per far si che si salvi una piu vasta area dallo scioglimento occorre che entri rapidamente una NINA.Alla base di tutto comunque resta un dato molto positivo e cioe l”incosistenza del VP sintomo di un cambio di tendenza climatica che nel medio-lungo periodo ci trascinera verso un GC

      (Quote)  (Reply)

  6. I loro conteggi non lasciano dubbi. Il minimo di Eddy continua. E poi secondo me, dato che ci avviciniamo al massimo (fine 2010 inizio 2011) se queste sono le manifestazioni del pre-max siamo in profondo minimum.

      (Quote)  (Reply)

  7. Giorgio direi che bisogna aspettare prima di decretare che si scioglieranno grandi percentuali di ghiaccio…

    nn bisogna guardare giorno per giorno l’andamento, quello che conta ormai è settembre…

      (Quote)  (Reply)

  8. scomparse le AR 1063, 1066 e 1068….1067 poco più che uno speck, notevole l’AR 1068 che si è formata oggi…vedremo quanto terrà, ha avuto uno sviluppo rapido…con questo passo domani rimarrà solo la 1068

      (Quote)  (Reply)

  9. Il National Snow and Ice Data Center ha reso noti i dati ufficiali relativi all’estensione della banchisa artica nel mese di Aprile. Secondo l’NSIDC i ghiacci hanno occupato una superficie media pari a 14.7 milioni di chilometri quadrati, circa il 2% rispetto alla normale climatica (1979-2000). Si tratta della miglior performance degli ultimi 9 anni e tra le migliori dal 1995 ad oggi. Il risultato consolida il recupero iniziato nell’Aprile 2008, quando si interruppe il forte declino del periodo 2002-2007.

    Le cause che hanno riportato il pack artico primaverile quasi in media sono di tipo squisitamente barico, poiché da un punto di vista termico le anomalie continuano a mantenersi decisamente positive (+1.785°C RSS).

    Attore principale del recupero l’Arctic Oscillation, la cui fase negativa ha impedito la dispersione del pack dal Fram Strait frenando l’ingresso dei temibili venti aleutinici. 3 b meteo
    http://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/artico-+quarta+maggior+estensione

      (Quote)  (Reply)

  10. ho visto i link di Sand e ho avuto conferma che siamo messi male se guardiamo il volume dei ghiacci artici..purtroppo..

      (Quote)  (Reply)

  11. Satellite (RSS): Aprile a +0.546°C (Globo)

    L’RSS ha reso note le anomalie termiche in libera atmosfera del mese d’Aprile. Secondo il Remote Sensing Systems Aprile è stato più caldo della media 1979-1998 di 0.546°C. Rispetto a Marzo l’anomalia globale si è ridotta di 0.106°C, andando di pari passo con l’indebolimento del NINO. A tal proposito è interessante sottolineare il calo dell’anomalia tropicale, passata dagli 0.880°C di Marzo agli 0.806°C di Aprile. Lo scarto osservato ad Aprile rappresenta, per il mese in questione, la seconda anomalia più alta dal 1979 ad oggi. Il record assoluto spetta al 1998, quando i satelliti registrarono uno scarto di ben +0.858°C.

    beh?…il GW non era più forte che mai?..nn viaggiava come un treno spedito?…sand se non sbaglio eri tu che avevi fatto le previsioni mese per mese…sei stato fin troppo caldofilo!con buona pace dei serristi…;)

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.