Il Clima e il potere del Sole – Antonio Bianchini – la conferenza su YouTube

Quanto influisce l’attività magnetica solare sul clima della Terra? Anche i pianeti hanno una influenza diretta sulle variazioni climatiche? e in tutto questo, quanto incide l’intervento dell’uomo? A tutte queste domande il prof. Bianchini ha cercato di dare delle risposte supportate da dati storici e osservativi inediti, anche in controtendenza rispetto a quanto comunemente il grande pubblico crede. 

Sabato 5 agosto alle ore 18,00, presso il Planetario Nicolò Cusano di Cortina, il prof. Antonio Bianchini, dell’Università di Padova, ha illustrato al numeroso pubblico la tematica, molto dibattuta negli ultimi tempi, delle variazioni climatiche in atto e del loro inserimento in una tendenza futura. La conferenza, dal titolo: ”Il Clima e il potere del Sole”, ha riscontrato un grande interesse tra i presenti. E’ naturalmente possibile rivederla integralmente su YouTube, agli indirizzi riportati nei link di questo post.

 

Fonte : http://www.cortinastelle.eu/single-post/2017/08/01/Il-Clima-e-il-potere-del-Sole—Conferenza-al-Planetario—5-agosto-2017

Hatena Bookmark - Il Clima e il potere del Sole – Antonio Bianchini – la conferenza su YouTube
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

16 pensieri su “Il Clima e il potere del Sole – Antonio Bianchini – la conferenza su YouTube

  1. carmelo,

    Succede che ci siamo beccati un bel flare di categoria M5.5 con tanto di CME che dovrebbe investire in pieno la terra… 😉
    A quanto vedo dai grafici, la CME dovrebbe “impattare” tra la fine del 06/09 e il 07/09.
    Vedremo…

    Comunque, una sbuffata ogni tanto non fa mai male! 😀

      (Quote)  (Reply)

  2. Un bel colpo di coda del Sole, flusso a più di 180, diversi brillamenti di categoria M, eruzioni coronali fronte terra, tempesta di protoni in corso… un piccolo post se lo meritava. Che sia stato incentivato dai recenti allineamenti planetari?

      (Quote)  (Reply)

  3. La novità è che oggi ci sono stati due brillamenti di categoria X, di cui il secondo un paio di ore fa è il brillamento più potente del ciclo 24, un brillamento X9. Ancora da verificare eventuali cme associate e loro traiettoria.

      (Quote)  (Reply)

  4. Azz! Un X9.3 me l’ero perso!! Peccato sia arrivato non fronte terra; ne avremmo viste delle belle…

    Già, Michele… dov’è finito? E’ da un bel po’ che non si sente. Spero che sia per motivi di piacere/relax.

      (Quote)  (Reply)

  5. La cme associata al brillamento X9.3 è impattata stanotte, in anticipo rispetto quanto previsto, generando una forte tempesta magnetica di classe G4, ancora in corso.

      (Quote)  (Reply)

  6. Si nota come sul disco solare, oltre alle quattro macchie che hanno contribuito a questa impennata, non c’è altro. Dunque, salvo ulteriori grosse sorprese, quando queste macchie saranno scomparse dalla faccia del sole rivolta verso di noi, l’attività della nostra stella subirà un tracollo.

      (Quote)  (Reply)

  7. Prima di scomparire alla vista la regione attiva 2673 ci ha salutato con un bel brillamento X 8.2, ma con un’eruzione ben più massiccia di quella del X9.3 ;
    flusso di protoni alle stelle, ha saturato anche le immagini lasco c2 e c3. Pur essendo in quella posizione è probabile che parte della cme colpirà la Terra entro domani.

      (Quote)  (Reply)

  8. Ragazzi, sono rientrato ieri dalla Svizzera e mentre ero lì ho saputo del terremoto in Messico; sono rimasto colpito della “coincidenza” tra arrivo CME e terremoto. Anche per il terremoto del Giappone del 2011 ci fu una concomitanza di sisma e arrivo di CME…

    Che dire? Non so neanche io ma ho imparato, nella vita, che le coincidenze non esistono…

      (Quote)  (Reply)

  9. alessandro1:
    jack1973,

    ma tornerà a calmarsi il sole? o ha cambiato idea?

    Anche in fase di declino sono normali brevi periodi di ripresa dell’attività.
    In questa fase però, quando il campo magnetico terrestre inizia a “distendersi”, un potente flare seguito da estesa CME può generare tempeste elettromagnetiche molto violente, ovviamente sempre che la CME investa in pieno la terra.

      (Quote)  (Reply)

  10. Ragazzi, ci sono …

    leggo e seguo tutto …..qui su Nia e naturalmente tutto quel che succede fuori dal nostro pianeta ….. avete visto come quando Sole fa questi balzi …la Terra risponde…
    Balzo solare dovuto a diversi allineamenti plan. occorsi nella seconda parte di agosto / inizio settembre.

    La giostra è Uno.

    Cercherò di tornare il prima possibile … sono alle prese con varie cose da sistemare …

    Mic

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine