Cosa fa il GW nel luogo più arido della terra? semplice, fa nevicare!

Parliamo della grandissima irruzione antartica che il Sud-America ha subito in questi ultimi giorni e lo facciamo portando una notizia che difficilmente leggerete da altre parti o sentirete in televisione.

Infatti, il Deserto dell’Atacama, conosciuto come il luogo più arido della terra ha visto probabilmente il fenomeno precipitativo più intenso degli ultimi 500 anni e lo ha visto sotto forma di neve.

Questo luogo è considerato dagli scienziati della NASA come il luogo sulla terra più simile alla possibile conformazione di Marte

Questa è un’immagine satellitare che mostra il deserto dell’Atacama

qui trovate il link della notizia, citata anche su WUWT

http://www.ndtv.com/article/world/32-inches-of-snowfall-over-driest-place-on-earth-117463

http://www.ndtv.com/video/player/news/heavy-snow-at-worlds-driest-place/204524

http://wattsupwiththat.com/2011/07/07/driest-place-on-earth-atacama-desert-in-chile-buried-under-feet-of-snow/

http://it.video.yahoo.com/notizie-1300256/meteo-24684580/neve-nel-deserto-di-atacama-25880191.html#crsl=%252Fnotizie-1300256%252Fmeteo-24684580%252Fneve-nel-deserto-di-atacama-25880191.html

Il Deserto dell’Atacama nei punti più aridi ha una media precipitativa annua di 1mm (regione di Antofagasta), questa media è calcolata su anni recenti, perchè pare che studi geologici abbiamo confermato che dal 1570 al 1971 in molte zone del deserto non sia caduta neanche una goccia di pioggia.

Questo è dovuto alla particolare conformazione del territorio che chiude il deserto in una sorta di accerchiamento, impedendo molto spesso all’umidità di poter entrare, solo le zone costiere ricevono in parte l’umidità del mare, m anche le zone più piovose faticano a raggiungere i 50mm di media annua come precipitazione.

Inoltre alle spalle del deserto c’è la cordigliera delle Ande con picchi fino a 6800m e nessuna di queste montagne presenta dei ghiacciai, questo dimostra come le precipitazioni siano una rarità in questa zona.

http://en.wikipedia.org/wiki/Atacama_Desert

L’articolo dice che era da 20 anni che non nevicava in quella zona, zona evidentemente più favorita rispetto al resto del deserto, e che gli accumuli registrati raggiungono gli 80cm in alcune zone.

Inoltre l’articolo cita una temperatura di -8.5°C registrata a Santiago che se confermata sarebbe il record Assoluto della capitale Cilena (infatti il record del 1976 è di -6.8°C, la temperatura però non sono riuscito a confermarla)

Ma non è solo il Sud America ad aver visto una potente irruzione Antartica, anche in Nuova Zelanda e in Australia si sta vivendo una fase molto fredda.

http://www.abc.net.au/news/stories/2011/06/30/3257573.htm

http://www.weatherzone.com.au/news/perth-facing-its-longest-cold-spell-in-25-years/17971

http://www.acohotselles.info/climate/current/month/nt/summary.shtml

Questa l’anomalia delle temperature minime in Australia nello scorso Giugno, su media 61-90

FABIO

Hatena Bookmark - Cosa fa il GW nel luogo più arido della terra? semplice, fa nevicare!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

17 pensieri su “Cosa fa il GW nel luogo più arido della terra? semplice, fa nevicare!

  1. Nessuno che commenta questo artolo di Fabio?

    Strano, perchè a me sembra un pezzo molto interessante, nonchè scritto cn molta professionalitààà

    e certo che gli inverni nell’emisfero sud stanno regalando molte sorprese negli ultimi anni!

      (Quote)  (Reply)

  2. semplicemente una ulteriore prova che il GW è solo una trovata politico-economica per giustificare delle attività lucrative in cui multinazionali hanno investito per i prossimi 20 anni.
    articolo molto ben scritto direi lapalissiano nel contenuto e nei concetti.

    p.s.
    la sessione vulcani e terremoti è chiusa, mi spiace che per la maleducazione e ostinatezza di alcuni ne debbano pagare tutti, concordo con la libertà di espressione ma a volte bannare una persona se non rientra in canoni di comunicazione ordinaria puo’ essere il minor male rispetto a quello di impedire a molti di comunicare civilmente.

      (Quote)  (Reply)

  3. Mi piacciono molto questi pezzi e Fabio lo sa bene…..anche se gli eventi importanti non sono mancati ritengo che questo inverno per l’emisfero australe non sarà come quello scorso…..

      (Quote)  (Reply)

  4. avrei voluto fare anche un articolo sull’inverno australe, ma è difficile se non conosci nulla di quei posti.
    ci vorrebbe sand.
    perchè per l’australia ho trovato il sito del governo, ma per il sudamerica niente

      (Quote)  (Reply)

  5. Queste precipitazioni nel deserto più arido del mondo dove non piove per secoli e per di più NEVE! in un deserto tropicale caldo, é secondo me la cosa più strana probabilmente a memoria d’uomo. Ovviamente la notizia nei media passa quasi in sordina, ma almeno qui su NIA si è guadagnata un articolo in prima pagina. Lo meritava. Grazie Fabio.

    P.S. Ma quante cose strane e drammatiche stanno accadendo da quando il sole è magneticamente debole: eruzioni a gogo, terremoti, tsunami che mettono quasi in ginocchio persino il Giappone, ecc.. Non è la fine del mondo, stiamo solo assistendo per me, agli effetti che si hanno quando il sole ha i suoi periodici momenti deboli.

      (Quote)  (Reply)

  6. Ho letto che i dati satellitari del mese di giugno sulla temperatura della troposfera sono aumentati di circa 0.15°C rispetto a maggio. Continuo però a leggere articoli su un inverno australe dai connotati veramente freddi e inusuali; l’Europa alle prese con alternanze continue di onde calde e fredde: tutto questo calore da dove proviene?

      (Quote)  (Reply)

  7. Peccato aver tolto tutto. Io l’avrei lasciato, per far comprendere a chi ci legge che razza di gentaglia è quella che denigra NIA in modo gratuito.

      (Quote)  (Reply)

  8. lasciamo perdere gli insulti personali e robe varie, il web è pieno di gente il cui unico scopo è di dar fastidio.
    ci sono i fatti, i dati e le reanalisi fatte dal NOAA o le mappe di Anomalia della NASA (non certo fonti negazioniste) che dimostrano come in sud-america sia stata vissuta una signora irruzione antartica.

    per quanto riguarda l’australia ho postato una mappa e un link che rimandano al governo australiano, più di così non posso fare.

      (Quote)  (Reply)

  9. Ricordiamo specialmente quelli che parlano di “riscaldamento globale” che neve significa Acqua =
    Nella primavera vedremo, nel Atacama, il fenomeno della fioritura del deserto

      (Quote)  (Reply)

  10. Il clima è complesso, inutile ridurci a descriverlo con una costante (il sole) e una variabile (la co2)

    La cosa che può spaventare è la nostra sostanziale ignoranza nel campo (“nostra” intesa come umanità)

    Nella scienza moderna si osservano i fenomeni, si fanno delle ipotesi, sulle ipotesi si fanno delle previsioni e se le previsioni si avverano l’ipotesi diventa legge, finché per qualche motivo si scopre che c’è una nuova ipotesi che funziona meglio…

    La climatologia funziona così: Si osservano i fenomeni, si fanno una marea di previsioni, ci si accorge che non funzionano e si ricomincia da zero.

    La cosa triste è che ogni volta che esce una nuova ipotesi (una ogni settimana XD) i media la trattano come se fosse verità assoluta, e ci pompano su il classico terrorismo mediatico che tanto ci piace…

      (Quote)  (Reply)

  11. Andreabont :
    Il clima è complesso, inutile ridurci a descriverlo con una costante (il sole) e una variabile (la co2)
    La cosa che può spaventare è la nostra sostanziale ignoranza nel campo (“nostra” intesa come umanità)
    Nella scienza moderna si osservano i fenomeni, si fanno delle ipotesi, sulle ipotesi si fanno delle previsioni e se le previsioni si avverano l’ipotesi diventa legge, finché per qualche motivo si scopre che c’è una nuova ipotesi che funziona meglio…
    La climatologia funziona così: Si osservano i fenomeni, si fanno una marea di previsioni, ci si accorge che non funzionano e si ricomincia da zero.
    La cosa triste è che ogni volta che esce una nuova ipotesi (una ogni settimana XD) i media la trattano come se fosse verità assoluta, e ci pompano su il classico terrorismo mediatico che tanto ci piace…

    STRAQUOTO !!

      (Quote)  (Reply)

  12. il sole non è una costante, e l’errore di molti climatologi parte proprio da li, non considerare il sole come fattore determinante per il clima terrestre

      (Quote)  (Reply)

  13. Scusate ma gli -8.5°C a Santiago quando sono stati registrati. Ho visto dappertutto ma nulla. La minima che ho trovato è stata di -3°, tutt’altro che record, il 2 luglio.
    Fa’ impressione, piuttosto, vedere in pieno inverno oltre 23.7° (su una media delle massime di luglio +13.6°C mentre a giugno è di +14.8°C).
    Beh, la media delle minime non è molto distante dai valori che si sono registrati, a giugno è di +3.7° mentre a luglio (mese del misfatto) è di +1.7°C.
    Poi, questi 80 cm a che quota sono caduti a 2000/3000/4000 metri, probabilmente l’ultima che ho detto.
    E’ così anormale che nevichi da quelle parti in questo periodo dell’anno, vediamo, risulta che:
    abbia nevicato a maggio di quest’anno, nel 2007, nel 2008 e anche nel 2009. Apetto i numeri.
    Non è uno sminuire ma se potete fornire qualche dato in più sarebbe cosa gradita.

      (Quote)  (Reply)

  14. Si, anch’io sono convinto che il GW sia tutta una truffa, i dati , abbiamo visto, sono manipolati e i vari scandali al NOAA e altri enti lo provano. Siccome l’attivita solare nel XX secolo e’ stata la piu’ alta dell’era moderna, e’ la prova che il sole non c’ entra nulla con il clima terrestre ,senno’ la temperatura globale sarebbe aumentata invece noi sappiamo bene che non e’ aumentata affatto.
    Quindi e’ inutile illudersi che ci sia un raffreddamento locale se l ‘attivita’ solare scende, non facciamoci illusioni in questo senso.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.