Passato, presente e futuro degli effetti mareali planetari su questo ciclo solare, alcune osservazioni.

Prendo spunto da uno scambio di battute (messaggi) lasciati da john carter e il nostro bruno (apuano 70) nel precedente articolo per approfondire la discussione… riportando alcune mie osservazioni.

john carter :

Sarebbe interessante capire quali sono le cause che hanno reso questo ciclo così modesto.
Per chi segue le teorie delle influenze planetarie la posizione sigiziale dei due giganti gassosi dopo il minimo del 2009 avrebbe impedito lo sviluppo di un ciclo almeno normale.

Mic.: Tutto ciò che è la fuori e gli gira intorno, dai pianeti su cicli brevi decennali, secolari  o esterno al sistema solare su cicli millenari e oltre …. risuona con la nostra stella.
Ricordiamo questa immagine lasciata dal grande ALE nel 2010…. il passato disturbo di Urano del 10 Luglio 2010 …. che ripercussioni avrà su questo minimo solare ?
Non c’è solo la gravitazione… c’è anche l’elettromagnetismo nella grande mescolanza di forze interne al sistema solare.
😉

john carter :

Gli effetti mareali di giove, venere e terra saranno massimi ai primi di gennaio del 2014 mentre fra pochi giorni assisteremo ad un’importante allineamento che forse stà già manifestando i suoi effetti con un rialzo degli indici solari.
L’ipotesi del secondo picco per effetto delle influenze planetarie e della possibile “spinta meridionale” a mio avviso non è così remota così come quella di un ciclo sempre più somigliante al SC14.

+

apuano70 :

Attività in aumento! (almeno per adesso)… forse si cominciano a vedere i risultati delle influenze planetarie già anticipateci dal Michele e, qualche commento sopra, da John Carter…
Bruno

 

Mic.: Condivido, semplicemente non ci piove ! E questo è sotto gli occhi di tutti in quest’ultimi venti giorni circa.

Manifestazioni solari con flare di cat.M, CME e Solar flux in leggera ripresa.

Infatti poche settimane abbiamo registrato un primo allineamento planetario, l’impulso mareale di Saturno-Terra-Sole-Marte (Prima immagine), a seguire questione di giorni e si verificherà l’allineamento …..Giove-Venere-Sole… (Seconda immagine)

john carter :

Gli effetti mareali di giove, venere e terra saranno massimi ai primi di gennaio del 2014 mentre fra pochi giorni assisteremo ad un’importante allineamento che forse stà già manifestando i suoi effetti con un rialzo degli indici solari.
L’ipotesi del secondo picco per effetto delle influenze planetarie e della possibile “spinta meridionale” a mio avviso non è così remota….

Mic: Quoto ! In più….aggiungo e la cometa Ison dove la mettiamo ? Grande esperienza e studio sarà questo fine 2013, inzio 2014 !
Ho già fatto scorta di poc-corn.

🙂

Allineamento Giove-Terra-Venere-Sole e passaggio della cometa Ison

Una piccola provocazione…

Oggi Nicola scafetta, prima Raffaele Bendandi ed ancor prima ? A questo punto degli studi, è da fuori di testa affermare che non era così pazzo o visionario, il mago di corte o lo sciamano del villaggio,  quando scrutava le stelle e i pianeti, per consigliare il principe o il capo dell’esercito in quale anno o stagione andare in guerra ? Se il clima, l’agricoltura, le carestie e l’alterazioni della psiche umana sono legate al Sole e alle sue manifestazioni… e da pazzi affermare quanto scritto in precedenza ? Forse dico io, al mago di corte (astrologia), nel suo tempo, è mancata solamente una buona rivista scientifica (main street) da l’alto impact factor….Ecco dove si trova il suo fallimento.

🙂

 

Buon fine settimana,

Michele

Hatena Bookmark - Passato, presente e futuro degli effetti mareali planetari su questo ciclo solare, alcune osservazioni.
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

12 pensieri su “Passato, presente e futuro degli effetti mareali planetari su questo ciclo solare, alcune osservazioni.

  1. La prima accelerazione o onda mareale planetaria si è verificata nel marzo 2011, solar flux a 150 (vedi il tragico sisma giapponese)

    L’animazione che riporto di seguito è il passaggio di Venere e la Terra sul lato di Saturno in congiunzione con Giove che si trova sul lato opposto.
    Il momento migliore per imprimere l’accelerazione al Sole.
    Per comprendere il meccanismo immaginatevi il gioco tiro della fune, esempio spicciolo ma che credo renda chiara l’idea…
    🙂

      (Quote)  (Reply)

  2. Giove,Venere e la Terra le lancette che battono in minuti del ciclo solare.

    La seconda onda mareale planetaria si è verificata nell’Ottobre 2011, solar flux oltre i 180

    Saturno e Venere da un lato, da l’altro la Terra e Giove.

    Quando la farfalla sbatte le ali (angoli alfa e beta indicati nella figura sono stretti ) il ciclo solare prende il volo !
    😉

      (Quote)  (Reply)

  3. Noto che da qualche giorno è in corso una virata di 180 gradi verso Raffaele Bendandi verso i pianeti e quindi il gravitazionale. Ancora però non si sono capite almeno due-tre cose essenziali che invece sono alla base del software denominato “cruscotto bendandiano” (http://daltonsminima.altervista.org/?page_id=9506). In una delle sue finestre viene animato uno schema dove i pianeti Venere, Terra e Giove vengono rappresentati con le posizioni e le velocità reali di qualsiasi data.

    6AIOj1n.jpg

    k1I2MNO.jpg

    l’interfaccia per la ricerca degli allineamenti planetari:
    http://i.imgur.com/vStVJ6d.jpg

      (Quote)  (Reply)

  4. Adtiano non è che a scrivere due messaggi uguali e depositarli uno qui e uno nella sezione Vulcani si ottiene una ragione maggiore ….
    Questo è uno spam …
    😉
    Modifica il contenuto dei due commenti e rendili più in linea al contenuto del post o sezione specifca, altrimenti sarò costretto a cancello questo, essendo il contenuto in esso al 70-80% inerente argomenti riguardati la sezione Vulcani e Terremoti.

    Perdonami della prossima censura, ma ho imparato questa precisione scientifica dal Dott.Teodoro Georgiadis.

    http://www.ibimet.cnr.it/Staff/georgiadis

      (Quote)  (Reply)

  5. mancava dal 23 ottobre 2012 (X1.8) ed è avvenuto proprio a maggio a pochi giorni dalla congiunzione giove venere e mercurio con il Sole. Difficile ignorare gli effetti mareali sul Sole, sono troppo evidenti. Ciao Adriano cosa ne pensi del rialzo degli indici solari che stiamo registrando in questi giorni? posso chiederti cosa indica il cruscotto in visuale eliocentrica per i prossimi mesi?

      (Quote)  (Reply)

  6. ciao john, gli eliogrammi sono stati compresi due anni fa. La loro rappresentazione in grafica digitale è tutt’altro che precisa, perché l’orbita di Faenza non l’ho definita precisamente avendo dato la priorità ai geogrammi. La rappresentazione dell’eliogramma l’ho abbandonata anche perché non mi interessa particolarmente l’attività solare ed è parecchio improbabile che esista il protopianeta Vulcano/Faenza.
    Dalle videate del cruscotto che ho postato pare che le previsioni di Bendandi siano abbastanza corrette ma le corrispondenze di alcuni periodi compresi fra il 1996 ed il 2012 non sono frequenti.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.