Yellowstone, sciame sismico e leggero sollevamento del terreno

L’Università dello Utah, agenzia membro dello YVO, ha inviato il seguente comunicato stampa in merito ad un terremoto di magnitudo M4.8, che si è verificato questa mattina alle 06:34 MDT.

COMUNICATO STAMPA   Università dello Utah – Data di rilascio: 30 Marzo 2014 08:15 MDT

L’Università di Utah, riferisce, che un terremoto si è verificato alle 06:34 del 30 marzo 2014 (MDT). L’epicentro della scossa di magnitudo 4.8, si è verificata a 4 km a nord – est di Norris Geyser Basin, nel Parco Nazionale di Yellowstone, Wyoming. Questo terremoto è parte di una serie di terremoti che ha avuto inizio in questo settore, Giovedi 27 marzo. Come quello delle 8:15 di oggi. Questa serie ha incluso almeno 25 terremoti oltre alla scossa principale, con la più grande, di magnitudo M3.1.

Serie degli eventi sismici con magnitudo M>3, registrati a partire da fine Novembre 2013 ad oggi.

Magnitudo – Data (orario UTC) e relativa profondità

3.3

03/30/2014 15:12:24

6

3.1

03/30/2014 15:07:49

6.6

3.1

03/30/2014 13:30:52

4.5

4.8

03/30/2014 12:34:42

5

4.8

03/30/2014 12:34:39

6.8

3

03/30/2014 10:36:25

1.6

3.5

03/26/2014 23:59:00

4.5

3

03/26/2014 19:14:36

6.4

3

02/15/2014 10:23:53

7.7

3.5

02/11/2014 23:03:16

10.8

3.4

01/12/2014 01:46:59

8.7

3.5

01/06/2014 09:14:12

9.5

3.1

12/23/2013 01:39:35

10.1

3

11/25/2013 21:10:55

10.6

3.1

11/24/2013 07:18:36

9.8

3

11/23/2013 23:03:06

10.1

3.4

11/23/2013 20:47:35

10.6

3.1

11/20/2013 02:32:33

7.6

Eventi sismici a yellowstoneLa regione interessata ed i relativi eventi di M3+ dal Novembre 2013

La magnitudo della scossa principale è stata di 4,8, riportata e sentita nel Parco Nazionale di Yellowstone e nelle città del West Yellowstone e Gardiner, Montana .

L’evento di oggi è il più grande terremoto a Yellowstone dal 22 febbraio 1980, e si è verificato vicino al centro di una regione, dove recentemente è stato registrato un sollevamento del terreno, come descritto in una dichiarazione dello YVO (Informazione del 18 febbraio 2014).

Il comunicato di Martedì 18 febbraio 2014 09:31 MST (Martedì, 18 febbraio 2014 16:31 UTC)

Dalla fine dell’estate del 2013, la rete GPS Yellowstone ha rintracciato un piccolo episodio di deformazione del terreno nel Parco Nazionale di Yellowstone nel centro-nord. Nel corso degli ultimi cinque mesi, la stazione NRWY GPS ha registrato circa 3,5 cm (1.4 in) di sollevamento e di circa 1 cm (0.4 in) di movimento terra southeastward, relativi ad una stazione di riferimento stabile a nord del Parco. Le misure di altre stazioni GPS nel nord Yellowstone mostrano spostamenti più piccoli, che formano un motivo circolare di deformazione coerente con una pressurizzazione minore, da 6 a 10 km (4-6 miglia) di profondità, nei pressi di Norris Junction.

http://pbo.unavco.org/station/overview/NRWY/

La traccia GPS della stazione NRWY, nei pressi dello sciame sismico.

L’Osservatorio del vulcano di Yellowstone ha tracciato questo episodio di maggiorazione per circa 7 mesi. Come discusso nel release YVO, del 3 mar 2014 , aggiornamento mensile, la sismicità generale nella regione, ed il sollevamento è stato elevata per diversi mesi. Un periodo precedente di sollevamento in questa zona, si è verificato tra il 1996 e il 2003, ed è stato accompagnato anche da una elevata sismicità .

Un team di ricerca dello USGS, visiterà la zona vicino all’epicentro del terremoto di oggi, registrato a Yellowstone. La squadra cercherà eventuali modifiche della superficie, che il terremoto potrebbe aver causato, ed i possibili effetti al sistema idrotermale a Norris Geyser Basin. In base allo stile e alla posizione del terremoto di oggi, in questo momento il centro YVO non vede alcuna indicazione di ulteriori attività geologica diversa dalla continua sismicità.

Fonte : http://volcanoes.usgs.gov/volcanoes/yellowstone/

Michele

Hatena Bookmark - Yellowstone, sciame sismico e leggero sollevamento del terreno
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

11 pensieri su “Yellowstone, sciame sismico e leggero sollevamento del terreno

  1. Mi chiedo se questo genere di terremoti e sollevamenti del terreno siano dovuti direttamente alla risalita del magma verso la superficie, oppure ci siano spiegazioni meno dirette e anche meno preoccupanti.
    Penso soprattutto a ciò che sta avvenendo ormai da molti anni nei Campi Flegrei, specie nella zona di Pozzuoli, appena a nord di Napoli.

      (Quote)  (Reply)

  2. Michele, una domanda: la linea gialla continua nella mappa del parco rappresenta il profilo della camera magmatica, o che altro?

      (Quote)  (Reply)

  3. Io dico solo questo gli animali sono più sensibili hanno organi sensoriali che noi neanche immaginiamo e se questi bisonti scappano, fuggono o si spostano in branco in questa maniera vuol dire che li sta per succedere qualcosa inoltre il parco è il loro habitat ormai da decenni

      (Quote)  (Reply)

  4. il nostro ecosistema perduto… animali che non sono spaventati, sanno dove andare..
    sensi che abbiamo tutti, basta attivarli; non si parla di allarmismo o paranoia, si tratta di vedere le cose.. ci sarebbe un discorso su quell’insieme di eventi o cose.. che ci confondono; tutto quello che percepiamo, questo ci fa sbagliare strada.. percepisci o ti spaventi senza motivo, proprio come gli animali più deboli..

    i bisonti sanno dove andare… noi?
    http://www.youtube.com/watch?v=6ZOBJCTPEu0
    sono tutti animali che sono confinati, un’erruzione potrebbe essere potenzialmente devastante, per il resto della fauna pleistocenica non estinta.

      (Quote)  (Reply)

  5. andrew,

    http://www.youtube.com/watch?v=-VfcLGcvMcs

    c’è da dire che in nord america, o siberia; ”recenti” relativamente parlando. spesso, vengono ritrovati parecchi scheletri ammassati, come colpiti da qualche evento estremo. alluvioni, annegati quindi; branchi interi di animali, visibile in qualsiasi era geologica, come trascinati dagli eventi verso un’inevitabile morte. quindi è bene fidarsi degli animali, ma proteggere loro e noi a questo punto sarebbe meglio.

      (Quote)  (Reply)

  6. Michele,

    Non dimentichiamo che a Yellowstone si sono verificate storicamente anche numerose eruzioni di piccola-media taglia, non solo poche mega eruzioni.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.