Mikhail Kovalyov : L’attività sismica e il traffico aereo

Premessa

Gli utenti più anziani di Nia, e che seguono il nostro blog dalla sua fondazione, sicuramente si ricorderanno di alcuni articoli e/o commenti nei quali riportavo alcuni appunti elaborati dal professore Richelmo Sassara, in riferimento al movimento dei pianeti e la loro interazione con i fenomeni terrestri : www.earthprints.org/bitstream/2122/2755/3/Sassara.pdf

Appunti, nei quali, il defunto professore riportava strane affermazioni, che sembravano mettere in relazioni dinamiche completamente scollegate fra di loro, quali : fasi lunari / terremoti e alcuni incidenti aerei.

Alcuni passi ripresi dal documento del Sassara, nel quale si parla di terremoti ed incidenti aerei :

Ma se, per rarissimo caso, in quel momento transitasse un aereo che è composto di materiale di alta densità, si verificherebbe quantomeno il fenomeno del vuoto d’aria. Se il “vuoto d’aria” è intenso, i motori, di grande densità e quindi di grande accumulo di energia, verrebbero “sparati” con grande velocità, senza peraltro riuscire a trascinarsi il resto della massa dell’aereo. Pertanto si staccano repentinamente provocando però il crollo della struttura ed anche “altro”. Di solito i grossi aerei, subiscono gli incidenti più gravi durante i periodi di allineamento del Sole, della Terra e della Luna (novilunio o plenilunio) e mentre sono prossimi al decollo oppure all’atterraggio. Conosco molti incidenti di grossi aerei spiegati forzatamente ed anche qualcuno che non si è riusciti a spiegare con le attuali conoscenze.

Adesso, non ricordo se di preciso era il 2013 o il 2014, anno nel quale sono entrato in contatto con Mikhail Kovalyov. Collaborazione, nata in merito alla possibile relazione fra i grandi terremoti e le variazioni dell’attività solare / configurazioni planetarie e raggi cosmici.

Si veda nello specifico questo recente lavoro : http://arxiv.org/abs/1403.5728

Recentemente, Mikhail mi ha inviato un documento decisamente interessate, con inserito in esso, una tematica decisamente borderline. Scritto, che deve essere valutato e studiato con estrema attenzione e apertura mentale visto : a) quanto riportato in esso. b) i recenti casi riportati nella sezione Vulcani &Terremoti del nostro blog. c) gli studi del Sassara.

Il documento di Mikhail Kovalyov : http://daltonsminima.altervista.org/wp-content/uploads/2015/10/AirPlanesA.pdf

Questo articolo è basato su una sezione del libro “L’attività sismica e inspiegabili fenomeni”, che verrà presto pubblicato. Nel libro, l’autore tenta di analizzare alcuni fenomeni inspiegabili o mal interpretati, in relazione con l’attività sismica, i raggi cosmici e il moto lunare e solare. Il materiale presentato in questo articolo può essere facilmente verificato ai seguenti link :

  • Grafici dell’intensità dei raggi cosmici : http://cr0.izmiran.rssi.ru/mosc/main.htm, il sito web che non ha alcuna restrizione e offre via ftp la possibilità di scaricare i dati.
  • I dati sui terremoti sono reperibili qui : http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/search/ il sito web ha funzionato bene fino a metà dicembre del 2014, ma è stato piuttosto incoerente, da allora, spesso mancano di alcuni terremoti.
  • http://www.timeanddate.com è stata utilizzata per verificare la posizione del Sole e della Luna e altri collegamenti e riferimenti sono stati riportati in calce ai dati.

Fig.n°5

Il 31 ottobre 1999 alle 06:50 UTC, ora dell’incidente del volo EgyptAir 990, il punto sub-solare e il punto sub-lunare e il luogo dello schianto erano quasi allineati, come mostrato nel riquadro in alto a sinistra. Il frame in alto a destra mostra i terremoti di magnitudo M>4: 0 nella regione nel periodo ottobre-novembre, 1999. Il riquadro in basso mostra la media giornaliera dell’intensità dei raggi cosmici tra il 1998-1999, i minimi segnati con un asterisco rosso, mostrano una periodicità di circa 14,5 giorni.

Fonte: http://www.timeanddate.com/worldclock/sunearth.html?n=0&month=10&day=31&year=1999&hour=6&min=50&sec=0

19960723

Il 17 luglio 1996 alle 13:45 UTC, il momento del crash del volo TWA 800, il punto sub-solare e il punto sublunare e il luogo dell’incidente erano allineati come indicato nel riquadro.

Fonte: http://www.timeanddate.com/worldclock/sunearth.html?n=0&month=7&day=17&year=1996&hour=13&min=46&sec=0

Analisi di molte altre possibili relazioni fra incidenti aerei e configurazioni planetarie sono riportati internamente al documento.

Dalle conclusioni :

E’ difficile dire che cosa esattamente ha causato il crash di questi aerei, qui descritti. I risultati delle indagini dei crash sembrano essere molto soggettivi. Potrebbe alcuni di questi incidenti, qui descritti, mal diagnosticati ? Molto probabilmente. I crash di Germanwings Volo 9525, EgyptAir volo 990, TransAsia Airways Flight 222, LAM Mozambique Airlines, volo Valentich sono state preceduti da strani rumori in cabina, interpretati dagli investigatori sulla base di pochissime informazioni disponibili. I resti di SilkAir Flight 185 hanno rivelato la presenza di ‘chip-out’ e numerose sbavature sulla servo-valvola del timone dell’aereo, la cui causa non è mai stata determinata;  sono stati esaminati i resti di altri incidenti ? Sono stati gli altri aerei abbattuti da palle di fuoco ? E’ possibile. Alcuni degli incidenti, sono stati accompagnati da terremoti e inaspettati allineamenti con il punto sub-solare e punti sub-lunari e la vicinanza alla luna piena/nuova-perigeo. Per un singolo incidente potrebbe essere una coincidenza, ma non per tanti, come si suol dire, “Una volta è un incidente, due volte è una coincidenza, tre volte è un modello”. I terremoti sono noti per produrre luci sismiche, le cui descrizioni possono essere trovate su Internet. I vulcani sono noti per la produzione di bombe vulcaniche e scariche elettriche le cui numerose descrizioni possono essere trovate qui :
https://en.wikipedia.org/wiki/Volcanic_bomb
http://www.sciencemag.org/content/148/3674/1179.abstract?ijkey=375fba217260b8d42e6453dea57a8c13a4c52918&keytype2=tf_ipsecsha
http://www.geology.sdsu.edu/how_volcanoes_work/Thumblinks/Lavaball_page.html
Le palle di fuoco descritte di seguito sono, molto probabilmente, un vero e proprio mix di luci sismiche, bombe vulcaniche e emissioni vulcaniche: sono associate con i terremoti e con le luci nei terremoti e sono abbastanza potenti per far volare materiae lontano e trasportare cariche elettriche come materiale vulcanico espulso. Sembra che sono stati osservati da molti e segnalati come UFO. Al momento si può solo speculare sulla loro vera origine; essi sembrerebbero essere correlati con il moto lunare e solare e l’intensità dei raggi cosmici, ma la correlazione esatta non è chiara.
Esiste un numero piuttosto elevato di pubblicazioni che affermano una correlazione tra l’attività solare e lunare e i terremoti; ma ci sono anche pubblicazioni che affermano il contrario, un buon esempio è una recente ricerca scientifica pubblicata da J.Love, secondo cui l’attivazione solare-terrestre dei terremoti è insignificante, semplicemente perché non vi è alcuna correlazione statistica a titolo definitivo. Data la complessità della natura dei terremoti e un gran numero di fattori che contribuiscono loro, è piuttosto ingenuo aspettarsi una correlazione statistica semplice con un singolo fattore. Trarre una conclusione da una mancanza di una semplice correlazione statistica dei terremoti con un singolo fattore è come disegnare una conclusione circa gli incidenti stradali per la mancanza di una correlazione statistica diretta di incidenti stradali, con un singolo fattore come i guidatori ubriachi: non tutti gli incidenti stradali sono causati da guidatori ubriachi e molti guidatori ubriachi non causano incidenti. Ma noi tutti sappiamo quanto sia pericoloso essere alla guida ubriachi, ma sappiamo anche che i conducenti ubriachi sono solo una delle molte cause di incidenti. Proprio come abbiamo imparato circa i pericoli dovuti agli automobilisti ubriachi, studiando gli incidenti che coinvolgono i conducenti ubriachi, qui dovremmo studiare gli effetti dei diversi collaboratori dei terremoti, studiando i singoli casi e determinando in cui ciascuno di essi, il contributo dominante.

…..

…….

Hatena Bookmark - Mikhail Kovalyov : L’attività sismica e il traffico aereo
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

1 pensiero su “Mikhail Kovalyov : L’attività sismica e il traffico aereo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.