Nowcasting solare + Time machine …. accendiamo la macchina del tempo (23-06-2020)

Certe volte mi piace giocare con il simulatore planetario… andando  in cerca di qualche configurazione planetaria particolare e delicata per il prossimo futuro. Stasera leggo in giro che il prossimo minimo solare è previsto per il 2019-2020 (transizione fra il ciclo solare SC23-24).

Curiosità…oggi è il 23 Giugno 2016…fra 4 anni questa sarà la configurazione planetaria in zona Terra…

23062020

Chissà .. immagine che fa riflettere !

Adesso passiamo alla cronaca delle ultime ore….

Flusso solare corretto alle ore 17:00 UTC a 81, nuovamente … fronte Terra … non è presenta alcuna macchia solare. La traccia del SF (ultimi 2 anni) ripresa dal blog di Antony Watts e realizzata da David Archibald conferma … la discesa del ciclo solare sta prendendo decisamente il via…

Oltre che il SF, riproponiamo i due grafici più HOT del momento. L’intensità del campo magnetico polare (primo grafico sotto riportato) che evidenzia la forte assimetria dei due emisferi e la crescita dei raggi cosmici. CR che in questi ultimi mesi hanno raggiunto un conteggio pari o superiore a quello registrato nei precedenti cicli solari SC20 , SC21, SC22 e SC23. Uno o due anni e anche il ciclo solare SC24 sarà superato.

Credo proprio che a questo punto dei lavori, lo possiamo affermare ….. la discesa del ciclo solare SC24 è decisamente in pista ! La situazione inizia a farsi decisamente interessante …

Michele

Hatena Bookmark - Nowcasting solare + Time machine …. accendiamo la macchina del tempo (23-06-2020)
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

19 pensieri su “Nowcasting solare + Time machine …. accendiamo la macchina del tempo (23-06-2020)

  1. BLAISE:
    Flusso solare è 77 stasera, degna di un minimo solare. Trovo che la discesa al corrente minima è molto veloce

    Ciao blaise,
    Qui su Nia prendiamo come riferimento il valore corretto.

      (Quote)  (Reply)

  2. Leggo in giro di crisi economiche di venerdì, chi guida la grande giostra finanziaria politica del globo, conosce quali sono i momenti più opportuni per rimescolare la Terra… Solstizio passato da poco.. Luna nuova ….sole in flessione… Etc…

      (Quote)  (Reply)

  3. Michele,

    Obiettivamente è difficile pensare che la crisi finanziaria di oggi sia dovuta alla luna nuova e al ciclo solare, e non invece all’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, su, siamo seri… ;-)))

      (Quote)  (Reply)

  4. Michele,

    non lo so, e non mi interessano gli studi, perché non è quello che intendevo.
    Quello che intendevo è che ieri la borsa sarebbe crollata comunque grazie al Brexit, indipendentemente da ogni altra considerazione.
    Osservare che c’è la luna piena e collegare quindi il tutto a una volontà malvagia delle élite mondiali dà al discorso, che magari merita un approccio serio, un sapore vagamente complottaro.

      (Quote)  (Reply)

  5. Black Carapax:
    Michele,
    non lo so, e non mi interessano gli studi, perché non è quello che intendevo.
    Quello che intendevo è che ieri la borsa sarebbe crollata comunque grazie al Brexit, indipendentemente da ogni altra considerazione.

    Credo che non ci si debba limitare a leggere le notizie della Mainstream in maniera così da “semplicione”, nel breve periodo di tempo…ma sarebbe interessante sapere, scavando fino in fondo, chi ha deciso (l’organizzazione da dove parte ?) e in che tempi questa strategia.

    Negli studi che non ti interessano c’è scritto :

    “Most major US financial panics fell in the 9/56 year cycle, including the upheavals of 1792, 1819, 1837, 1857, 1873, 1884, 1893, 1920, 1929, 1931, 1933, 1980, 1987, 1998 and 2007 (financial panics). Such trends, in turn, are firmly based on Moon Sun cycles, a finding that has been covered extensively in three market timing books and various papers presented on this site. Given the favorable findings for financial panics, the 9/56 year cycle was also extrapolated to the timing of earthquakes (eg: California, Record Earthquakes, Chile-Peru, Japan-Kamchatka, Alaska and World mega quakes), volcanic eruptions (Alaska) and Category 5 Atlantic hurricanes.”

    Black Carapax:
    Michele,
    Osservare che c’è la luna piena e collegare quindi il tutto a una volontà malvagia delle élite mondiali dà al discorso, che magari merita un approccio serio, un sapore vagamente complottaro.

    Complottismo è un termine semplicistico (divide et impera) coniato proprio per catalogare e gestire le masse nella separazione dei lobi (creativo e razionale).

    Approfondiamo la questione…

    Ogni religione sul nostro pianeta e gruppi (in primis famiglie americane-israeliane-inglesi) di potere… ha una conoscenza approfondita e basa le loro azioni su l’astronomia e loro influenze su ambiente animale, biologico e umano.

    Non c’è alcuna volontà malvagia, c’è solo la gestione della civiltà umana su scala globale, nel miglior modo possibile, considerando che il nostro pianeta è lacerato da millenni da divisoni sociali e religiose.

    Il tuo datore di lavoro (se lavori), il tuo professore (se studi) qundo compie delle azioni che non gradisci , le fà perchè è cattivo o malvagio o per il tuo bene ?

    Dal tempo della grotta nulla è cambiato, nella società o nel gruppo (quando nasce) ci deve essere un leader che prende decisioni, buone o cattive che siano quest’ultime servono per dare un minimo di regole.

    Se non ci sono leggi, comandamenti , nasce l’anarchia.

      (Quote)  (Reply)

  6. Neve72:
    Michele ma quella configurazione prevista per Giugno 2020 sarebbe da pieno minimo?

    Ciao,
    non ci sono config. planetarie da minimo o massimo, ma ci sono sempre configurazioni (allineamenti o raggrup. di pianeti) sia nel minimo nel massimo o nella salita/discesa. Quel raggruppamento è particolare e raro, quindi importante da seguire perchè occorre in quella “possibile” fase delicata che è la transizione fra due cicli, infatti… secondo quando riportato in alcuni lavori scientifici … il 2019 dovrebbe essere l’intorno del punto più basso del SC24.. prossimo alla transizione con il ciclo SC25.

    Cmq c’è sempre un grosso errore di base che frega la maggior parte degli osservatori delle dinamiche planet.solari … la divisione…
    In ogni istante la modellazione fra queste cose e continua. Non c’è separazione o causa ed effetto.

      (Quote)  (Reply)

  7. In ogni epoca i regnanti hanno consultato gli “astrologi” (niente a che vedere col senso comune di astrologia da giornaletti).
    Per il giorno della separazione è stato scelto come propizio il momento in cui il cammino del sole passa da crescente a decrescente, così come pure la luna. Il momento propizio per mettere fine a qualcosa. Se ad esempio avessero dovuto scegliere un momento propizio alla nascita di qualcosa, l’avvio di un nuovo progetto, avrebbero scelto una luna nera (il top sarebbe se fosse seguente al solstizio d’inverno, ma bisognerebbe aspettare l’anno giusto). Il 23 giugno 2016 si prestava da questo punto di vista come momento eccezionalmente propizio per porre fine ad un ciclo.
    O i regnanti sono persone particolarmente scaramantiche, oppure basano le loro scelte su conoscenze non divulgate, “occulte” (seppur niente sia occulto per il curioso).
    Che si semini una pianta, oppure un’idea o un progetto, si usano analoghi criteri.
    PS
    Io non perderei neanche un secondo a dare spiegazioni ad uno che se ne esce con “complottismo” appena legge qualcosa al di fuori della propria ristretta programmazione mentale. Ha già dimostrato in un breve messaggio di non essere preparato ad affrontare seriamente l’argomento. Se poi lo volesse affrontare seriamente si documenterebbe, farebbe ricerche, ma sono sicuro che non è questo il caso. Aveva solo uno scopo, discreditare il tuo pensiero secondo lo schema classico del debunker (che sia consapevolmente o no).

      (Quote)  (Reply)

  8. ScienzaObsoleta,

    Mi sembra di non avere attaccato nessuno, tu leggi ciò che la TUA programmazione mentale ti spinge a leggere, già confermata da un nick sufficientemente ideologico.
    Io ho ringraziato Michele, continuerò a leggere NIA come faccio da anni, seguendo con piacere gli ottimi approfondimenti scientifici che spesso Michele da fare, e prendendo con un sorriso gli ammiccamenti a tutto il resto, commentini sprezzanti compresi.

    Per entrare brevissimamente nel merito delle tue argomentazioni, dopodiché non commenterò oltre, è ovvio che per ogni cosa che succede c’è una causa. Temo però che tra lo spiegare le cause in maniera deterministica come fa la “scienza ufficiale” 😀 e tirare in ballo volontà misteriose e “complotti” (come chiamarli diversamente?) come fai tu ci sia francamente una grossa differenza.
    E mi stupisce che Michele a volte ci caschi.
    Buona giornata a tutti.

      (Quote)  (Reply)

  9. Black Carapax:
    ScienzaObsoleta,
    Temo però che tra lo spiegare le cause in maniera deterministica come fa la “scienza ufficiale” e tirare in ballo volontà misteriose e “complotti” (come chiamarli diversamente?) come fai tu ci sia francamente una grossa differenza.

    I più grandi …
    Da Vinci, Newton…etc…. erano tutti iscritti a movimenti esoterici.

    http://doc.studenti.it/tema/italiano/affermazione-einstein-mistero.html

    La cosa più bella che noi possiamo provare è il senso del mistero: esso è la sorgente di tutta l’arte e di tutta la scienza

    Te cerchi di dividere ciò che uno.
    Ma questa è una mia opinione,
    e ognuno …. fortunatamnete … ha la sua…
    così si può fare esperienza !

      (Quote)  (Reply)

  10. Il ciclo 24 è in declino da circa un anno e mezzo. Rispetto ai cicli precedenti, mi colpisce l’assenza di “colpi di coda”, di sussulti di attività intensi anche se temporanei. La discesa verso il minimo cui stiamo assistendo è particolarmente quieta e anche piuttosto netta. Che cosa significa tutto ció?

      (Quote)  (Reply)

  11. Magari sono vere le tesi di chi sostiene un possibile,rapido collasso dell’Attività solare dovuto all’elevata asimmetria magnetica solare (ultimo dato filtrato 26Nf -92Sf). Avevo sentito parlare al riguardo di una particolare scuola astrofisica russa, o qualcosa di simile.
    In questo momento il calo è particolarmente netto. Due osservazioni al volo (non prendetele troppo sul serio, derivano da una rapida occhiata ai dati):

    1) http://www.solarham.net/averages.htm
    Si era parlato tempo fa di una periodicità di 6 mesi nell’attività solare (periodi di relativa forza/debolezza in particolare di SF e macchie solari). Se osserviamo gli ultimi mesi troviamo in termini di SF alcuni “massimi” di attività, molto periodici in particolare dal 2014:
    February 2014 170.3 SF, segue calo fno all’estate, poi ripresa verso
    December 2014 158.7 SF, segue calo fino a luglio, poi ripresa fino a
    December 2015 112.8 SF, segue calo fino ad oggi. E poi?

    2) http://services.swpc.noaa.gov/images/solar-cycle-10-cm-radio-flux.gif
    Lo scorso ciclo, dopo il secondo massimo, si ebbe un limitatissimo colpo di coda di un mese, due anni dopo l’inizio del calo. Se guardiamo al grafico potremmo pensare che il dicembre 2015 sia stato anch’esso un limitatissimo colpo di coda.
    Oppure, i due anni potrebbero essere contati a partire dai 158 punti del dicembre 2014: in tal caso potremmo aspettaci un ultimo, flebile rialzo (povero inverno) proprio nell’inverno 2016-2017, come previsto nella prima osservazione.

    A me pare ancora possibile una sorpresa, magari con un mese sopra 100 SF. Ma in ogni caso non mi aspetterei nulla di più duraturo di 5-6 settimane di attività “meno bassa”. Ma potrei sbagliami.
    Come siamo messi con gli allineamenti planetari durante l’inverno? Abbiamo in prospettiva qualche possibile riscontro? 😀 😀

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.