COME BARARE CON LE TEMPERATURE

I ricercatori al centro dello scandalo Climategate hanno manomesso i dati delle temperature della Russia pur di far vedere un riscaldamento di gran lunga superiore a quello che effettivamente si é verificato, secondo l´Istituto Russo per l´analisi economica.
I dati alterati sono la base per mostrare un rapido riscaldamento del pianeta secondo quanto voluto e mostrato dal gruppo intergovenativo sui cambiamenti climatici (IPCC) delle Nazioni Unite.

L’Istituto Russo per gli affari economici (IEA) ha riferito che il 15 dicembre ha denunciato al Centro Hadley per i Cambiamenti Climatici, [che fornisce i dati per la compilazione delle temperature delle Nazioni Unite e che é al centro dello scandalo Climategate in corso] perché hanno ignorato il 75 per cento dei dati di temperatura raccolti dalle stazioni russe .

Delle poche stazioni che il Centro Hadley ha utilizzato per la sua ricostruzione della temperatura della Russia, sono stati considerati, scegliondoli accuratamente (cherry-picked) quelli che hanno mostrato il riscaldamento più rapido rispetto alla maggior parte delle altre stazioni Russe.
Il CRU ha inoltre scelto di segnalare i dati delle stazioni meteo con temperature che non hanno avuto storie complete di dati.
Selezionando il set di dati incompleti ció ha consentito ai sostenitori del riscaldamento globale presso il Centro Hadley di compilare i dati mancanti con le proprie ipotesi soggettive affermando cosí che un riscaldamento sostanziale si era verificato, ignorando volutamente le stazioni con serie complete di dati che mostrano che non c´è stato nessun riscaldamneto o solo un piccolo aumento delle temperature.
L`IEA ha preso atto e denunciato che il Centro Hadley ha utilizzato anche un numero spropositato di stazioni nelle isole di calore urbane, che segnalano le temperature in aumento per un riscaldamento dovuto a motivi ben diversi dai gas a effetto serra.
L`IEA ha anche segnalato che la maggior parte delle stazioni con temperature affidabili e funzionanti da lungo tempo nelle zone rurali al di fuori dalla influenza delle isole di calore urbane sono state sistematicamente ignorate.

Le rivelazioni sono una bomba, perché i modelli climatici dell´IPCC hanno raccolto e usato i dati dall`Hadley Center, e cosí i modelli mostrano un riscaldamento più rapido in Russia che in qualsiasi altra parte del mondo. Con un ottavo della massa terrestre del mondo, i dati della temperatura russa hanno una enorme influenza sui calcoli della temperatura globale e portano ad affermare che vi é stato un forte riscaldamento globale diversamente di quello che si é effettivamente verificato.
Se i dati delle temperature russe manomessi vengono rimossi dai calcoli della temperatura globale e vengono inseriti i dati corretti, miracolosamente scompare la maggior parte del recente riscaldamento e scompaiono pure i record delle temperature degli ultimi anni.
Inoltre, la rivelazione che i dati delle temperature russe, sono stati cosí sfacciatamente scelti e manomessi, mette in dubbio le affermazioni del centro CRU e dell´IPCC sui dati del riscaldamento in altre parti del globo.

“L´IEA ha calcolato che l’entità del riscaldamento reale per il territorio russo nel 1877-1998 è stata probabilmente esagerato di 0,64 ° C,” ha dichiarato il presidente dell’IEA Andrei Illarionov.
“Se le stesse procedure sono state utilizzate per il trattamento dei dati climatici di altre fonti meteo dei dati nazionali, l’impatto sul tasso di variazione della temperatura globale sarebbe notevole”, ha aggiunto Illarionov.
Due studi scientifici del 2004 dell´IEA che mettevano in discussione e i dati dell´IPCC riguardo le stazioni meteo russe, e che sostenevano che i dati della Siberia erano errati, erano stati sottoposti a riviste scientifiche per il peer-reviewed. Tuttavia, il Centro Hadley con Phil Jones, che è stato costretto a dimettersi dalla sua posizione, a seguito dello scandalo Climategate, aveva bloccato da loro pubblicazione, come dimostrano anche le email del Centro Hadley. Speriamo che adesso questi articoli dell´IEA possano essere pubblicate senza piú gli ostracismi del CRU.
“C’è stato uno sforzo coordinato per manipolare i dati strumentali per produrre un riscaldamento esagerato causato dalla influenza umana”, ha dichiarato Joe D’Aleo, direttore esecutivo della International Climate and Environmental Change per la valutazione dei progetti e primo direttore meteorologo a The Weather Channel.
“Io sono il primo ad ammettere che l’uomo ha qualche effetto sul clima, ma l’effetto è localizzato. Fino alla metà del riscaldamento della Terra dal 1900 ad oggi, è stato dimostrato nella letteratura scientifica peer-reviewed che questa é dovuta ai cambiamenti nell’utilizzo dei terreni e all´aumento della urbanizzazione “, ha aggiunto D’Aleo.

Ormai gli scandali involvendo gli ecotruffatori dell ÌPCC e del CRU (per ora solo loro, anche se giá il Met Office sta entrando nella stessa bufera) sono all´ordine del giorno. La loro salvezza per adesso é che la maggior parte dei giornali e TV (per le inserzioni pubblicitarie) e i giornalisti (per le bustarelle) é invischiata con questi orrori che di scientifico non hanno assolutamente nulla, e fanno di tutto per cercare di nascondere il cancro dello scandalo che sta crescendo.
I cicli climatici sono sempre esistiti, e adesso siamo in un ciclo di riscaldamento planetario, ma non nelle dimensioni che gli ecoterroristi vogliono farci credere.
Il ciclo di riscldamento multidecadale é ormai finito qualche anno fa e anche i ghiacciai tanto cari ai nostri amici fautori del GW, hanno finito di ritirarsi e siamo entrati in un periodo di raffreddamento globale, come ormai dicono anche alcuni dei piú famosi scienziati dello stesso IPCC, e che andrá avanti per almeno i prossimi 20/30 anni.
L´influenza umana c´è senza dubbio nei cambiamenti climatici, ma é una influenza assolutamente marginale, e poi ricordiamoci che Madre Natura ha sempre trovato il modo di controbilanciare le variazioni climatiche, e lo sta facendo anche adesso!
Ma come diciamo sempre, vogliamo tutti un pianeta piú pulito ed ecologicamente sostenibile, ma con le truffe ecologiche non vogliamo avere nulla a che fare.
Naturalemte, questi sono solo miei pensieri, di uno che non é uno scienziato, ma che cerca di usare il proprio cervello leggendo ed informandosi sempre da varie fonti meglio se contrapposte le une con le altre… poi voglio essere io a decidere quale secondo me é piú vicina alla realtá.

SAND-RIO

Tratto da:

http://climaterealists.com/?id=4931

http://www.heartland.org/publications/environment%20climate/article/26809/UN_Panel_Relied_on_Fraudulent_Temperature_Data.html

Hatena Bookmark - COME BARARE CON LE TEMPERATURE
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

51 pensieri su “COME BARARE CON LE TEMPERATURE

  1. forse parlo arabo..
    non so perche’ vi scaldate cosi’ tanto se ho scritto che e’ un blog di parte..
    mica ho offeso qualcuno o criticato il blog..boh
    le persone preparate fuggono se non possono esprimere le proprie idee..diverse dalle vostre..infatti chi scrive se vi siete accorti..sono tutte persone contro il GW..
    cosi’ non c’e’ un confronto e un dibattito costruttivo e interessante..

      (Quote)  (Reply)

  2. adesso non mi ricordo benissimo ma è stato un bel po’ di tempo fa che abbiamo abbandonato le rilevazione della Nasa e del NOAA per le temperature superficiali.

      (Quote)  (Reply)

  3. Allora nn ci siamo capiti…

    1) Io nn mi offendo che sia un blog di parte, anzi!

    2) Io nn ho mai fatto scappare nessuno, qui ognuno è libero di dire la sua

    3) cotinui a dire ch ela gente scappa, finora chi è scappato (se poi è giusto dire che è scappato) è il famoso luca-bo che ha fatto la sua comparsa per una sera praticamente, mentre qui (compreso te) c’è gente che scrive da un anno, e nn mi pare che nessun altro sia scappato

    4) i blog a favore dell’agw ce ne sn quanti ne vuoi, se qualcuno nn la pensa cm noi e nn ha voglia di dibattere insieme a noi in modo costruttivo, nn ha quindi che l’imbarazzo ella scelta

    5) io sinceramente caro bora 71 cosa voglia tu nn riesco proprio a capirlo!

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  4. io penso che il dibattito sia presente, ma non bisogna limitarci a guardare il nostro blog, noi nel nostro piccolo facciamo la nostra informazione e lottiamo con tutti quelli che come noi fanno la loro informazione.
    il dibattito sta proprio li, la gente sceglie da chi andare e sceglie chi seguire.
    questo può dipendere da 2 principali fattori, interesse verso l’argomento trattato e interesse verso il contrario dell’argomento trattato.
    ognuno difende la sua parte e ognuno fa parte del dibattito e non è detto che esso avvenga nello stesso spazio, spesso capita che le critiche siano presenti in siti esterni.

      (Quote)  (Reply)

  5. Ed ora direi di farla finita qui per favore, si stava discutendo di un tema importante, invece che perdere tempo caro bora a capire se le fonti siano affidabili o meno, trovacele te le fonti ancora affidabili a favore dell’AGW se esistono ancora!

    Saluti

      (Quote)  (Reply)

  6. ma io infatti nn capisco questo continuare a dire che nia è di parte o no…

    d’acordo è di parte, allora?

    E’ un PECCATO?

    E’ UNREATO?

    STIAMO AMMAZZANDO QUALCUNO???

    Non lo so, io , so solo che mi sto iniziando a stanzcare sempre più, anche perchèa inizire ste polemiche bora 71 sei sempre e solo te!

    e basta!

      (Quote)  (Reply)

  7. E allora?

    ti rifaccio anche a te la domanda: è un reato?

    o a poter parlare sn solo i siti pro-agw?

    fatemi capire, che siamo in Cina?

    ma ci stiamo a rendere conto ragazzi, ma di cosa stiamo a discutere???

    io nn vado a rompere i maroni ad un blog che so essere a favore dell’agw, uno perchè so che finirebbe in cagnara, 2 perchè so che tanto nn farei cambiare idea a nessuno!

    Ciononostante se qualcuno che nn la pensa come me, vuole scrivere qui, lo faccia pure, sempre cn educazione si intenda, nn l’ho mai vietato a nessuno!

    ma per favore, nn mettiamo in croce NIA perchè la maggiorparte dei lettori che ci legge sn scettici ed anti-agw (che poi è la stessa cosa tra l’altro)

    Suvvia!

      (Quote)  (Reply)

  8. E chi ci dice che gli scienziati siano affidabili?
    Purtroppo nello scandalo del GW e’ emerso che molti scienziati prima di parlare pensavano alla “pagnotta”… 🙁

      (Quote)  (Reply)

  9. Ragazzi stiamo dicendo tutti la stessa cosa, bora71 mi pare molto interessato all’argomento sole-riscaldamento globale altrimenti non leggerebbe questo blog!! come affermato sopra da auleo, la critica e lo scetticismo alza la qualità del blog!!

    P.S.: non sono l’avvocato di bora 😀
    P.S.2: seguo il blog dalla sua nascita e ringrazio Simon e tutti i collaboratori di NIA!!

      (Quote)  (Reply)

  10. Simon leggi i post di luca bo..se non li avete cancellati..
    fonti affidabili pro GW ce ne sono..
    grazie Gianfranco..almeno tu hai capito che non ho mai criticato questo blog perche’ di parte..

      (Quote)  (Reply)

  11. Sono stato io a dire, o almeno io l’ho fatto, che NIA è di parte.
    ice2020 ha risposto “sì è vero” . Pace, siamo d’accordo :o)

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.