Domenica 4 luglio 2010: E allineamento fu!

Vi ricordate questo famoso articolo scritto da Ale un anno fa:

http://daltonsminima.wordpress.com/2009/06/29/risonanze-orbitali-la-parola-alleclittica-super-minimum-in-arrivo/

Ebbene ci siamo, il 4 luglio è arrivato!

In questi mesi abbiamo visto gli effetti tangibili di questo allineamento planetario che si pensa possa essere la causa principale dei super minimi stile Maunder, in cui proprio per l’interazione combinata tra i giganti gassosi ed il sole, si verrebbe a creare un disturbo capace di inibire la formazione delle sunspots e quindi del campo magnetico della nostra stella. Dicevo che abbiamo già visto all’opera questo fenomeno con l’ormai famoso “recinto di Carrington”, una specifica area della superficie solare in cui le macchie comparivano con più facilità, ed ora si stima che proprio da oggi questo recinto si chiuda completamente, inibendo quasi del tutto la formazione delle macchie appartenenti al ciclo 24.

Abbiamo anche annotato altri due fattori importanti, ovvero la comparsa di AR via via a latitudini sempre più basse e di numerose macchie a polarità invertita, l’ultima fra tutte proprio l’attuale 1084 che ha già resistito ad un giro completo del sole e che sembrerebbe inibire la formazione di macchie del nuovo ciclo!

Come potete vedere dal magnetogramma Gong infatti, nel sole attualmente sono presenti 7-8 AR che solo fino a pochi giorni fa avevano fatto pensare ad alcuni utenti di NIA che il sole stavolta si stava svegliando per davvero…nulla di più sbagiato!

Tra queste, solo la 1084 è stata capace di generare una macchia, tra l’altro nata come AR a polarità dispari, mentre ora non si riesce più a distinguere la sua origine magnetica, perchè il nero ha completamente preso il posto anche del bianco!

Ma come già scritto sopra, è molto probabile che questa AR appartenendo ad un ciclo dispari (25) sia riuscita a bloccare la formazione di tutte le altre regioni con polarità pari (24).

Insomma, una cosa è certa: il sole non smette più di stupirci, basta vedere anche il valore del flusso solare fermo ormai da giorni a 75-76! (valori da minimo)

Cosa aspettarci nell’immediato futuro?

Se la teoria dell’allineamento planetario sposata da tanti studiosi, tra cui anche dal compianto prof Timo Niroma fosse veritiera, dovremmo attenderci mesi e mesi di assenza quasi totale di macchie solari, e questo fu quello che accadde di certo nei super minimi passati, quando però non esistevano centri ultra moderni come ovviamente esistono oggi!

Quindi come sempre, un occhio al solar flux e l’altro al nia’s count, l’unico conteggio in grado di garantire una certa cotinuità con i minimi importanti del passato…è quindi superfluo che vi dica che questi per Sidc e Noaa non saranno di certo mesi spotless o con bassi valori di SN, come invece sarebbero stati 200 anni fa!

Stay tuned, Simon

Hatena Bookmark - Domenica 4 luglio 2010: E allineamento fu!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

49 pensieri su “Domenica 4 luglio 2010: E allineamento fu!

  1. vi posso assicurare amici che la sabbia non l’ho mai sentita cosi’ bollente come oggi
    ma non lo dicevo solo io,vi giuro
    caldo pazzesco,ma non mi avete risposto
    la prossima settimana fara’ ancora molto caldo?
    grazie

      (Quote)  (Reply)

  2. paolo 72 :
    Ciao Simon!Finalmente il 4 luglio è arrivato!speriamo in un grandissimo minimo,tra l’altro questa volta ci sarà anche Urano!!!!!!!!!!!!

    Io di solito evito le polemiche ma questa volta no. Un grandissimo minimo è una occasione imperdibile per studiare il Sole (nen senso che il minimo non te lo puoi perdere, abiti sulla Terra) e un’occasione di fame e carestia per milioni di persone, forse anche a casa tua. Prima di sperare in un minimo, accendi il cervello

      (Quote)  (Reply)

  3. Alessandra :
    vi posso assicurare amici che la sabbia non l’ho mai sentita cosi’ bollente come oggi
    ma non lo dicevo solo io,vi giuro
    caldo pazzesco,ma non mi avete risposto
    la prossima settimana fara’ ancora molto caldo?
    grazie

    ciao Alessandra, per quanto riguarda questa settimana in linea generale dovrebbe esserci un breve rinfrescata tra oggi e mercoledì, più sensibile nel nord-est e sul versante adriatico dove sarà associato a fenomeni temporaleschi (in media un calo dai 2 ai 4 gradi, credo), per poi ritornare da giovedì in poi sui livelli dei giorni passati (e forse, ma questo non è sicuro, su livelli di temperature superiori)

    comunque sia, se vuoi sapere come la penso, purtroppo ormai la gente si fa condizionare troppo dalla disinformazione televisiva dilagante, in ogni ambito

    al di là delle impressioni, secondo me condizionate da questo fattore, le temperature avute negli ultimi giorni non sono state nulla di mai visto, questo te lo posso assicurare, poi la televisione può dire quello che vuole ma la realtà dei fatti è questa

    discorso differente invece riguarda la persistenza dell’onda calda, che è ciò che debilita di più il fisico e che potrebbe assumere caratteri rilevanti, ma questo non possiamo saperlo ancora 😉

      (Quote)  (Reply)

  4. alessandra io mi brucio tutti gli anni da 23 anni i piedi in estate…è normale che quando fa caldo la sabbia brucia

    invito tutti comunque a non guardare studio aperto e i suoi servizi sul caldo 😀

      (Quote)  (Reply)

  5. Riprendo una considerazione fatta da un youtubers:

    “Contando tutti gli anni con caldo ‘Record’ e facendo quattro calcoli, oggi dovremmo avere 60 gradi.” XD

    E non è così stupido… “caldo record” in italiano ha un significato ben preciso, ovvero che è un periodo più caldo dei periodi passati, partendo da un caldo normale, facciamo 35 gradi, e contando quanti “record” sono stati lanciati dai giornalisti in questi anni, oggi dovremmo superare abbondantemente il 60 gradi XD

      (Quote)  (Reply)

  6. occielo non parlatemi di studio aperto per carità!!!!!! quella specie di obbrobrio televisivo che va in onda aimè in un orario dove troppa gente lo guarda è il più grande mezzo di disinformazione italiano. e non continuo se no potrei dire delle cose spiacevoli…

      (Quote)  (Reply)

  7. @artax
    ti rispondo io:
    si, contraddice la teoria del recinto.

    allora perche’ il sole fa quello che fa? per lo stesso motivo che io faccio quello che faccio, io che sono composto degli stessi atomi del sole non mi muovo solo sotto l’azione della gravita’ o del magnetismo. la maggior spinta a compiere certe azioni piuttosto che altre mi viene dalle emozioni, solo che la scienza non le capisce e allora facciamo finta che non ci siano.

    il sole ce le ha? non lo so ma presumo che se io credo di averle e lui e’ composto della stessa materia di cui sono composto io allora anche lui mi sembra logico che ce le abbia.

    cosa facciamo, anche per il sole facciamo finta che le emozioni siano out of life?

    ma che scienza e’ quella che si rifiuta di esaminare una parte della vita? io pensavo che la vita fosse una…

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.