Archivi tag: Minimo Solare

Emisfero SUD che sta dettando sempre più legge, sole in fase monopolare! – Update – Cresce attività Ar 1515 con flare & CME –

Update -1- : Ore 19:00 UTC , Ar1515 ( vedi immagine sotto)  in rapida crescita, con flare di Cat.M5.6 e CME associata nel pomeriggio. Probabili altre manifestazioni di categoria M e X.

Update -2- : Ore 20:12 UTC nuovo flare di Categoria M in corso.

Ar1515

Ar1515 - 20:00 UTC 02/07/2012-

—————————————————————————————————————————————————————-

Ormai da qualche mese stiamo assistendo ad un predominio di attività da parte dell’emisfero sud, non che quello nord sia praticamente bloccato, ma ha sicuramente ridotto pian pianino la sua attività.

Credo che nei prossimi mesi questa discrepanza tra i 2 emisferi sia destinata ad aumentare, con quello sud che prenderà sempre più il sopravvento fino alla probabile (ma non certa) mancanza di sunspots in quello settentrionale!

Ed ecco il valore dei campi magnetici dei 2 emisferi, aggiornato all’11 giugno 2012:

2012:06:11_21h:07m:13s -2N 36S -19Avg 20nhz filt: 2Nf 52Sf -25Avgf

La media rimane frema a -25, ricordo che affinchè avvenga l’inversione, questa dovrà arrivare a 0…siamo dunque ancora lontanissimi, e finora come già fatto notare tante altre volte nel corso dei nostri editoriali, ad ogni tentativo di un emisfero di avvicinarsi a 0, c’è il passo dietro dell’emisfero contrapposto.

Di certo sarà molto interessante osservare quello che accadrà nei prossimi 2-3 mesi, tempo di solito sufficiente quando un emisfero (in questo caso quello nord) è in procinto di invertire, mentre l’altro ancora è indietro come appunto nel nostro caso.

Il mese di giugno è giunto alla fine, praticamente chiuderemo ai livelli di maggio sia come valore di SN sia come media mensile del solar flux.

Ed infine come sempre, un’occhiata allo stero behind:

Poca attività anche nella parte non visibile del sole dunque, con sempre l’emisfero sud che sembra farla da padrona rispetto quello nord!

Stay tuned with NIA,

Simon

SIAMO SPOTLESS!!!

La cosa era già nell’aria da giorni, ma ora possiamo dire che è ufficiale, almeno per il Nia’s count!

Infatti se notate sia nell’emisfero nord, sulla sua parte orientale (che sarebbe la parte sinistra) e sia in quello sud a destra, da stamane sono spuntati degli ignobili pore, voglio proprio vedere se quelli del sidc avranno il coraggio di contarli!

Ve lo dico io…molto probabilmente si, ma ormai sappiamo da tempo che l’organo belga ha perso ogni credibilità!

Cari amici Giorgio aveva predetto tutto, aveva ben previsto l’aumento di attività del sole a cavallo di aprile e maggio (ha solo sbagliato pensando che ci sarebbe stato il nuovo massimo relativo del ciclo24, ma gliela passiamo 😉  ), ed aveva anche previsto il crollo di attività nei mesi successivi!

Ieri sera alle ore 20 il valore del flusso solare aggiustato si attestava a 87, mai così basso dall’agosto 2011!

Diamo un’occhiata al Behind:

Una certa attività la si nota, ma le regioni sono ancora distanti prima che si affacceranno sul lato visibile del sole.

Infine ricordiamo anche in questo nowcasting solare il discorso molto gettonato ultimamente qui su NIA della probabile non inversione del sole, abbiamo infatti visto che ogni tentativo dell’emisfero nord di invertire viene puntualmente inibito dal ritardo colossale dell’emisfero sud, così facendo la vedo molto dura che i 2 emisferi riescano ad invertire i loro poli!

Stay tuned with NIA, Simon

 

Il sole ce la mette tutta, ma fa quasi tenerezza…

Tempo fa Michele aveva postato in un suo articolo di nowcasting un immagine del sole ai tempi del massimo del ciclo scorso…che dire, oggi il sole a confronto sembra un gattino contro una tigre siberiana!

A dire il vero comunque, ultimamente l’emisfero sud ha iniziato ad impegnarsi un pò di più, anche se è sempre quello nord che riesce a generare le macchie più grandi.

Macchie che nonostante tutto non sono in grado di partorire effetti magnetici degni di nota:

GOES 1-min X-ray Plot

Insomma tranne il solar flux che è balzato nella giornata di ieri a 132, ogni altro indice solare è sotto i tacchi…

E dal behind si bene benissimo che ci aspetta un periodo di molta tranquillità:

Diamogli tempo ancora qualche mese, ed anche quelle poche macchioline che ancora compaiono lentamente se ne andranno…il super minimo procede inesorabilmente…

Vediamo infine come ha chiuso il mese di maggio:

per il Sidc: 69.0

per il Nia’s: 44.7

Solar Flux: 123.80

Stay tuned with NIA, Simon

Nowcasting del W-E, Giorgio Vs Simon parte terza: la partita è finita in parità!

E’ innegabile cari amici che il nostro sole da metà aprile fino ai giorni nostri ha avuto una parziale ripresa della sua attività.

Sono apparse delle regioni importanti soprattutto dal punto di vista della loro dimensione, anche se queste poi non sono state altrettanto attive dal punto di vista magnetico.

Ed è questa un importante differenza con il picco di attività dello scorso autunno, nonchè ovviamente il valore del solar flux che per quanto visto in aumento proprio in questi ultimi 20 giorni, non è stato comunque paragonabile a quello degli scorsi mesi di ottobre e novembre 2011.

Giorgio ha avuto in parte ragione quindi: il sole grazie alle influenze orbitali ha dato un’accelerata, accelerata che comunque non ha sortito gli effetti che lo stesso baby-fenomeno di NIA aveva previsto, ovvero un secondo picco più pronunciato di quello dello scorso autunno.

In conclusione quindi, la partita tra il sottoscritto ed il caro Giorgio può dirsi finita in sostanziale parità!

Anzi se guardiamo il valore mensile del nia’s conut alla giornata di ieri 18 maggio, stiamo viaggiando con una media abbastanza alta, molto vicina al valore più alto finora raggiunto dal ciclo solare 24, ovvero novembre 2011 che chiuse a 47.9. Non è da escludere che tale valore possa persino essere superato, quindi almeno per il Nia’s count, avere il picco relativo del ciclo 24!

Infine ecco come si presenta il Solar Behind:

almeno altre tre AR stanno per sopraggiungere nella parte visibile del Sole, vedremo quale sarà la loro dimensione e coalescenza.

E per finire un mio personalissimo parere su questo ciclo solare 24, che riprende un tema molto caro a tutti i lettori del NIA: è molto probabile che il sole non riesca ad invertire i suoi poli, mancaormai   poco alla verità!

Stay tuned with NIA!

Simon

NIA aveva ragione: probabile Deep Solar Minimum!

Cari amici di NIA, questo Blog è stato il primo in Italia e non solo a parlare di questo incredibile ciclo 24!

Ricordo ancora le perplessità, le prese in giro a cui il sottoscritto ha avuto a che fare quando in tempi non sospetti parlava di Dalton e Maunder ‘s Minima!

La maggiorparte della gente non sapeva manco di cosa si parlasse!

Mentre oggi, grazie a NIA, tutti sanno qualcosa di più sul Sole e sulla sua reale situazione!

E’ inutile nascondersi ancora, dopo febbraio 2012, abbiamo avuto una sola macchia che ha fatto gridare a qualcuno che il sole stesse ripartendo…e sappiamo tutti cosa ristà accadendo in questi ultimi giorni:

il sole sta colassando!

Notate com’è ridotta la nostra stella, le AR non ce la fanno più ad assumere una grandezza e potenza rilevanti, nessuno mi toglie dalla testa che il massimo solare sia passato lo scorso autunno, ora vedremo se aprile e maggio a causa dei famosi allineamenti saranno capace di produrre un altro picco, ma per me questo ciclo è andato.

E se non fosse per il Sidc ed i suoi conteggi moderni assolutamente non più compatibili col numero di Wolf dei grandi minimi passati, questo ciclo sarebbe già spacciato da un pezzo anche per l’intera comunità scientifica!

Fortuna che esistono il Nia’ SN ed il Solar Flux che gli rendono giustizia!

Non so che fine abbia fatto il grande Ale, spero solo che stia bene e che in silenzio si stia facendo una bella risata, sapendo ora più che mai che le nostre previsioni erano giuste: a deep Minimum is coming on!

Simon