I campi elettromagnetici ambientali influiscono sul comportamento ?

Questa recente carta redatta nel 2005, è un’ulteriore documento scientifico a sostegno della tesi che lega le disfunzioni o alterazioni neurobiologiche umane alle variazioni elettromagnetiche di natura ambientale. Legame già evidenziato in questa precedente lavoro a titolo :

Effetti delle variazioni dell’attività geomagnetica sullo stato fisiologico e psicologico, su soggetti funzionalmente sani : alcuni risultati di studi in Azerbaijan

http://daltonsminima.altervista.org/?p=22823

 

Una dimostrazione del rapporto tra le tempeste geomagnetiche e il suicidio

Autori: Berk M, Dodd S, Henry M.

Fonte: Dipartimento e clinica di scienze biomediche – Barwon Health, Università di Melbourne, Geelong, Australia.

Il rapporto tra i campi elettromagnetici ambientali e l’umore e il comportamento umano è di grande interesse per la salute pubblica. In questo studio è stato studiato il rapporto tra gli indici Ap delle tempeste geomagnetiche e le statistiche dei suicidi nazionali in Australia, tra il 1968 ed il 2002. I dati dell’indice Ap sono stati normalizzati in modo da essere omogenei a livello internazionale e hanno dato una misura dell’attività magnetica delle tempeste per ogni giorno. Un evento di tempesta geomagnetica è stato definito come un giorno in cui l’indice Ap era pari o superiore i 100 nT. I dati sui suicidi sono un conteggio nazionale di dati relativi alle morti  quotidiane maschili e femminili in cui il suicidio era stato documentato come la causa della morte. Un totale di 51 845 uomini e 16 327 donne sono state incluse. Il numero medio di suicidi è stato maggiore in primavera per maschi e femmine, e il più basso in autunno per i maschi ed in estate per le femmine (Fig.1,2). Il suicidio tra le femmine è aumentato significativamente in autunno durante i periodi concomitanti le tempeste geomagnetiche (Fig.3). Questo schema non è stato osservato nei maschi (p = 0,16). Ciò suggerisce, che l’impatto ambientale delle perturbazioni del campo elettromagnetico, sulle attività comportamentali, è clinicamente significativo. Lo studio solleva inoltre questioni relative ad altre fonti di campi elettromagnetici vaganti e il loro effetto sulla salute mentale.

Bioelettromagnetismo. (c) 2005 Wiley-Liss, Inc.

Fig. 1. Media di suicidi al giorno per le femmine in primavera e estate, rettificati per l'anno.
Fig. 1. Media di suicidi al giorno per le femmine in primavera e estate, rettificati per l'anno.
Fig. 2. Media di suicidi al giorno per i maschi per la primavera e l'autunno, rettificati per l'anno.
Fig. 2. Media di suicidi al giorno per i maschi per la primavera e l'autunno, rettificati per l'anno
Fig.3 Il numero medio di suicidi per le femmine in autunno è maggiore nei giorni in cui l'indice planetario Ap è maggiore di 100, rispetto alla media dei suicidi nelle restanti stagioni
Fig.3 Il numero medio di suicidi per le femmine in autunno è maggiore nei giorni in cui l'indice planetario Ap è maggiore di 100, rispetto alla media dei suicidi nelle restanti stagioni

CONCLUSIONI

Questo studio mostra risultati simili ai precedenti studi che l’attività geomagnetica ha un sottile impatto, ma comunque misurabile, sull’incidenza del suicidio delle donne. Questi risultati supportano l’ipotesi che lo stato d’animo può essere in effetti, influenzato da perturbazioni del campo elettromagnetico del nostro ambiente e che può avere un impatto negativo sulla salute mentale.
La modulazione dell’umore e del comportamento è probabilmente da attribuire, ad un effetto diretto di perturbazioni del campo elettromagnetico ambientale sulla neurobiologia, forse interrompe la regolazione del sonno, e la pineale funzione o permeabilità della membrana cellulare. La natura delle perturbazioni elettromagnetiche a bassa intensità, in termini di intensità, durata e altri descrittori, necessari per influenzare l’umore e il comportamento, sono per ora sconosciuti, come lo è l’interindividuale suscettibilità.
Questi risultati suggeriscono che potrebbe essere possibile che l’umore e il comportamento umano possono essere influenzati da altri fattori EM artificiali, le perturbazioni ambientali elettromagnetiche di campo, come quelle causate dal potere delle reti di distribuzione elettrica.

Ulteriori ricerche sono necessarie per determinare l’impatto sulla salute mentale umana, di queste negative perturbazioni.

 

Fonte : http://www.avaate.org/IMG/pdf/suicide_geomagnetic_pdf_early_view.pdf

Hatena Bookmark - I campi elettromagnetici ambientali influiscono sul comportamento ?
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

3 pensieri su “I campi elettromagnetici ambientali influiscono sul comportamento ?

  1. Bello!
    Ci sono studi che legano anche la densità di cariche elettriche libere e l’umore. Quando il tempo è ventoso, foen, temporali… di solito l’arterio e i flame dominano…

    Prima di chiedere qualcosa alla mia donna controllerò SOLARHAM. 😉

    Ciao
    Fano

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.