Relax time: Prima settimana di marzo, le nostre Alpi

La notizia è ufficiale : E’ tornata l’alta pressione, su buona parte della nostra penisola ! Allora mi son detto, perchè non utilizziamo quel grande fratello in formato satellitare, che è “Terra“, per dare una sbirciatina, alla catena montuosa, più importante e conosciuta d’europa, le Alpi.

Giusto un paio di click, ed il gioco e fatto. Eccovi servito, questo stupendo spettacolo.

AERONET_Ispra.2014066.aqua.1km

Dire che è stato fatto il pieno, è dir poco. Che paesaggio affascinante è la catena montuosa delle Alpi, quando ricoperta nella sua totalità di neve, vagamente oserei dire che c’è una certa somiglianza con alcuni paesaggi marziani, anche se quest’ultimi, son di color rosso. Quindi signori miei, se il vostro lato creativo, naturalistico vi chiama e se siete interessati ad i più piccoli dettagli o particolari, vi consiglio di cliccare nel link riportato di seguito. Immagine in alta risoluzione (pixel size 250mt.) : http://lance-modis.eosdis.nasa.gov/imagery/subsets/tmp/AERONET_Ispra.2014066.terra.250m.jpg

Per chi volesse allargare la visione all’intero compartimento europeo, ispirato dalla profonda curiosità e dalle potenzialità di questa risorsa, gentilmente concessaci dalla Nasa, vi segnalo, questo link: http://lance-modis.eosdis.nasa.gov/imagery/subsets/?area=eu

Si dice, che il calore (vedi l’effetto serra) tenda a salire verso l’alto, le Alpi dunque, dopo questo inverno con temperature pesantemente sopra media (N.B. temperature così alte, non si registravano da due secoli), sono la riprova di quanto è successo. 🙂

Speriamo che gli anticicloni africani ritardino il più possibile la loro comparsa nel mediterraneo/tirreno e che tutta questa neve, possa finalmente in questa stagione, iniziare un processo di vera e propria ristrutturazione dei ghiacci alpini.

Qui si conclude questo breve post finesettimanale, non mi resta che augurarvi, un sereno e felice week-end, da trascorrere all’aria aperta ed in particolare alla luce, visto che di luce, in quest’inverno (causa canadese e continui getti atlantici ) se ne è vista poca. Personalmente credo trascorrerò la domenica pomeriggio, in quel dell’abetone. Abito a poco più di 40Km., dalla nota località sciistica dell’appennino pistoiese, ma non ci sono mai stato.

P.S. Non è per andare a sciare, visto che non sò sciare, ma per toccare la neve, fare una bella camminata lungo un sentiero e disintossicarmi dalle ultime notizie mainstream, che ci parlano di un prossimo pianeta, dove alcune città del nostro paese ( si dice Pisa, Venezia o Napoli) saranno completamente sommerse dalle acque.

Vado a camminare và che è meglio….

Michele

Hatena Bookmark - Relax time: Prima settimana di marzo, le nostre Alpi
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

2 pensieri su “Relax time: Prima settimana di marzo, le nostre Alpi

  1. Per la prossima settimana non sono previste anomalie di temperatura allarmanti in quota: i venti saranno comunque da est, sebbene deboli, e soprattutto i massimi dell’alta pressione (e il relativo tepore) resteranno ben a nord delle Alpi.
    La settimana successiva, le correnti potrebbero orientarsi da nord o da nordovest e quindi in quota le temperature resterebbero comunque favorevoli alla conservazione della neve, senza contare che probabilmente ci sarebbero nuove nevicate.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.