Archivi tag: ciclo solare 25

SIMON’S BACK…

Un caloroso saluto a tutto il popolo di NIA e un Buon 2019 a tutti…dopo non so nemmeno io quanti anni, mi ritrovo a scrivere un editor su NIA, blog da me fondato nel lontano ottobre 2008, proprio quando si era appena entrati nel profondo minimo solare che ha contraddistinto il passaggio tra i cicli 23 e 24.

Da allora sono passati 10 anni, e dopo che il blog e’ stato amministrato e gestito in maniera ottimale dall’ottimo e preparatissimo Michele, mi ritrovo qui, ancora una volta, a scrivere di Sole, di cicli solari e probabili interferenze con il nostro clima. Da allora ne sono successe di cose nella mia vita privata e professionale, dal matrimonio, dalla nascita di mio figlio Tommaso, dalla specializzazione in medicina del lavoro, l’acquisto della casa. Insomma cose quotidiane e comuni a molti di voi, ma che sicuramente mi hanno rubato tempo ed energia rispetto a 10 anni fa. Ma la passione e’ sempre rimasta la stessa, la fissa anche, neve, freddo, gelo, il sole che governa tutto, come allora, oggi piu’ convinto che mai…

Sono sicuramente un po’ arruginito, alcune cose me le devo ripassare, sicuramente non avro’ piu’ lo stesso tempo che avevo prima, ma cerchero’ ogni tanto di scrivere e rendere vivo questo blog, il primo che ha parlato qui in Italia di sole.

Tutto e’ nato quando qualche giorno fa, poco prima della notte di S. Silvestro, mi arriva un email da Altervista in cui mi si chiedeva di dare un segno della mia esistenza su questa terra… ūüėČ altrimenti entro 30 giorni, il blog sarebbe stato rimosso… non ci ho pensato 2 volte… subito mi sono collegato a NIA, ed ovviamente, non ricordavo la pw, cosi mi sono subito mosso per riaverne una, ma Altervista nel frattempo visto il lungo periodo di inattivita’ mi aveva bloccato il servizio email…quindi ho dovuto prima collegarmi con altervista (ed anche l√¨ avevo scordato la pw) e solo oggi sono riuscito a sbloccare la situazione e come promesso in anteprima ieri sera, eccomi qui…

Cosa trovo al mio ritorno…trovo un sole che si e’ rimesso a dormire (non che il massimo del ciclo solare 24 sia stato poi chissa’ cosa), ma ora durante il 2018 siamo entrati un’altra volta, proprio come nel 2008 all’apertura del blog, nella fase del minimo solare. Dai dati che ho fatto in tempo a scrutare in rete, questo 2018 ha fatto circa 220-230 giorni spotless contro i 270 del 2008, ma non mi stupisce piu’ di tanto, in quanto i nostri amici catanesi e company della rete del Sidc avranno perfezionato ancor di piu’ le loro tecniche di avvistamento delle macchie solari, dati che e lo ribadisco ancora ora e con ancor piu’ veemenza di allora, sono assolutamente impossibili da confrontare con quelli del passato… aggiornamento: mi fanno giustamente notare che l’anno 2018 va paragonato col 2007, quindi bene cosi’)

Non ci resta che osservare e vigilare, ricordanto che il clima della Terra e’ sempre mutato e che sono le fasi dei cicli solari a modularne la fattispecie, per buona pace dell’agw e della setta che vi e’ dietro.

Colgo l’occasione per ricordare a tutti che io ce la mettero’ tutta per rendere il blog il piu’ attivo possibile, ma si ricercano editor che mi diano una mano, senza nessuna pressione e nessun vincolo, ma spinti solo dalla passione per NIA, la meteorologia e la climatologia.

Stay tuned, Simon

Proprio ieri primo giorno dell’anno compare un inutile macchia nell’emisfero nord…

 

Sole tempestato di Macchie, Solar Flux a 133…E’ questo il Massimo?

E’ da un anno che il sottoscritto ed altri utenti NIA andiamo asserendo che il ciclo solare 24 potrebbe avere 2 “ondate” di massimo, una corrispondente all’emisfero nord pi√Ļ precoce (primi mesi 2011)¬†e l’altra a quello sud pi√Ļ tardiva (2012?).

Ebbene, potremmo esserci!

Da met√† febbraio le cose nel nostro astro sono cambiate…questa non sembra essere pi√Ļ una ripresa farlocca!

A testimoniarlo oltre il numero del SN (sempre opinabile), √® l’aumento improvviso del flusso solare che pare non riuscire pi√Ļ a scendere sotto i 100.

Se le cose andassero cos√¨, ci troveremmo quindi al famoso punto di svolta pi√Ļ volte ventilato da NIA…un ciclo 24 molto debole con una fase di¬†solar maximum pi√Ļ intensa entro aprile 2011¬†seguita da¬†una pi√Ļ debole non oltre fine anno-inizi 2012, con probabile comparsa delle prime regioni da ciclo dispari (25) entro la fine del 2012!

Voi che ne pensate?

Stay tuned, Simon

Un Febbraio da Record…

Termina il mese di gran lunga¬†pi√Ļ attivo del ciclo 24.

Per il Noaa il SN si attesta a 52.8, per il Sidc a 29.5 ( dato parziale).

Il solar flux chiude a 92.21 ( stracciato il precedente record di febbraio 2010 di 82.70!)

Mentre per i dati del Nia’s count dovremo aspettare qualche giorno.

Nel sole in questo momento sono presenti 2 regioni con macchie, una nel nord emisfero, l’altra nel sud.

Anche se non sono regioni particolarmente grandi, nella giornata di ieri hanno causato l’ennesimo rialzo del solar flux che alle ore 22 registrava il valore di 96.3!

Come avevo precedentemente annunciato, dopo la comparsa della AR 1158 a metà febbraio, il flusso solare sembra fare molta fatica a scendere sotto gli 80, mentre con molta facilità riesce a salire sopra i 90, segno inequivocabile che qualcosa nel sole sta bollendo in pentola.

Quanto durer√† questa nuova fase √® impossibile dirlo, anche l’anno scorso abbiamo avuto proprio a cavallo di febbraio e marzo un deciso rialzo dell’attivit√† solare che poi √® andata scemando nei mesi successivi… √® probabile dunque¬†che rivivremo lo stesso copione del 2010 come √® probabile che stavolta andremo incontro¬† ad una crescita pi√Ļ costante del ciclo!

Febbraio √® terminato, ora inizia marzo, vediamo come va questo mese e poi trarremo altre conclusioni…comunque mai¬† prima d’ora siamo stati cos√¨ vicini al famoso punto di svolta!

Intano voglio far notare che nel sud emisfero nella giornata di ieri è comparsa una regione a chiara polarità da ciclo dispari:

Vediamo come evolver√† nei prossimi giorni…

Stay tuned, Simon

La macchia a polarità invertita potrebbe essere la prova del nove che tutti noi apettavamo!

La macchia nel sud emisfero stamane si vede bene anche al Soho Continum, ed anche il Noaa la conta:

http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

Se da una parte √® vero che regioni con polarit√† invertita possono comparire nel corso di un ciclo, dall’altra √® altrettanto vero che la loro frequenza non sia per niente elevata, e riteniamo che il ciclo24 in quanto a macchie invertite abbia gi√† sforato tale percentuale.

Noi abbiamo sempre ritenuto che il ciclo solare 24 sia in uno stato molto pi√Ļ avanzato di quello che le varie previsoni solari vogliono farci credere, quindi non ci stupiremmo pi√Ļ di tanto (NOI) se questa regione apparsa ieri nel sud emisfero, appartesse gi√† al nuovo ciclo!

O comunque rappresenti un tentativo ancora abbastaza blando da parte della nostra stella di fare le prove generali per l’inversione magnetica.

Come sempre non ci sentiamo di dare sentenze, ma solo di segnalare per l’ennesima volta le bizarre anomalie di questo minimo solare.

Ma se le cose dovessere andare come da me ipotizzato, ossia con un massimo solare molto vicino ( fine 2010-inizio 2011) o perch√® no, come credono altri qui dentro gi√† passato a febbario, allora vorr√† dire che il ciclo solare 24 ha abortito e un nuovo Maunder’s like √® alle porte, con tutte le ovvie conseguenze che poi da esso deriverebbero sul clima!

Altra acqua comunque dovr√† passare sotto i ponti affinch√® le nostre tesi trovino dei solidi fondamenti nella realt√†, e ci√≤ passa attraverso un costante monitoraggio dei principali parametri di attivit√† del sole, tra cui di certo il solar flux rivestira un ruolo sempre pi√Ļ prioritario.

Stay tuned, Simon

Il mistero della macchia di ieri, cos√¨ interviene il Dr. Jan Janssens…

‚ÄĚ 22 March 09 – New SC24-group has reversed polarity‚Ķ – The new sunspotgroup that is visible in today‚Äôs SOHO-images, has -according to the corresponding magnetogram- a reversed polarity (SC23/25). Though on itself this is not so peculiar (every solar cycle has about hundred such groups, or about 3% of the total), it is already the second SC24-group showing this ‚Äúaberration‚ÄĚ: NOAA 1003, visible for just one day (04 October 2008) on the southern hemisphere (-23¬į), had a polarity equal to that of a unpair solar cycle too. That makes 2 out of 13 (15%), if this group gets a NOAA-number. ‚ÄĚ

Fonte: http://users.telenet.be/j.janssens/Engnieuwtjes.html#Zon

Che in poche parole conferma che la macchia apparsa ieri e ricordiamolo non conteggiata probabilmente per la sua breve durata sia dal Noaa che da Catania, ha la latitudine propria del ciclo 24, ma con polarit√† inversa appartenente o al ciclo 23 o 25… il mistero si infittisce… ora a parlare del ciclo 25 nn sono solo gli amatori, ma pure i professionisti… a sto punto la Nasa qualche giorno fa quando se ne venne fuori con quello strano scambio di cicli facendo ipotizzare che il cico 24 fosse gi√† finito, era un errore o c’era qualcosa di vero?

stay tuned, Simon