Un ciclo bicentenario del Sole?

Da un interessante articolo scritto da Russel Steeve nel suo blog:
dalton_minimum_returns

Nicola Scafetta ha un nuovo documento, “Climate change and its causes — a discussion about some key issues”.
climate_change_cause.pdf
cioé “Il cambiamento climatico e le sue cause – una discussione su alcuni temi chiave”.
La “questione chiave” è “un grande ciclo di 60 anni nelle registrazioni della temperatura”

Ho trovato piú interessante l’immagine qui sotto:

Il ciclo solare bi-secolare 2010-2050, verso una imminente era glaciale?

La prima figura mostra il record delle macchie solari. I dati da Appendice E e V suggeriscono che esiste un grande ciclo solare bi-secolare con un periodo di circa 160 e 260 anni, che corrisponde alla banda di frequenza Suess
science?_ob=ArticleURL&_udi=B6TJK-4TJX1WG-1&_user=10&_coverDate=04%2F30%2F2009&_rdoc=1&_fmt=high&_orig=search&_sort=d&_docanchor=&view=c&_searchStrId=1274928474&_rerunOrigin=google&_acct=C000050221&_version=1&_urlVersion=0&_userid=10&md5=848e15cff9733c70a04bfe6e1b725946
Vedere le cifre e tabella 1 Ogurtsov et al. [2002, Long-cicli periodo dell’attività soli registrati in diretta di dati solari e deleghe, Solar Phys. 211, 371-394]. 211, 371-394].

Questi cicli sono responsabili per i piccoli periodi di Ice Age che si sono visti nel clima durante l’ultimo millennio. L’ultima piccola età del ghiaccio sulla Terra si è verificata durante il minimo solare di Dalton durato da circa il 1790 al 1830.
Nella seconda figura: cicli solari 1, 2, 3 e 4 sono confrontati con i cicli solari 20, 21, 22 e 23. Le due sequenze sono separate da circa 210 anni. La figura suggerisce un motivo ripetuto. Vi è un aumento durante i cicli di 1, 2 e 3, seguito da un calo nel ciclo 4 che si ripete per i cicli 20, 21, 22 e 23.Anche la lunghezza del cicl 4 corrisponde quasi alla lunghezza del ciclo 23, che è di circa 13 anni. Se si ripete il ciclo solare bi-secolare ci si dovrebbe attendere un nuovo minimo solare della durata di alcuni decenni.
Questo nuovo ciclo di bassa attività solare può indurre un ulteriore raffreddamento del clima durante la prima metà del 21 ° secolo.

SAND-RIO

Hatena Bookmark - Un ciclo bicentenario del Sole?
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

53 pensieri su “Un ciclo bicentenario del Sole?

  1. Ragazzi come si può pretendere un’inversione magnetica del Sole con uno dei due emisferi che da segni bassissimi o nulli di attività ???????????

      (Quote)  (Reply)

  2. Media flusso solare al 9/4 a 77.44…notevole discrepanza finora tra il solar flux ed il SN in questo mese di aprile…ennesima prova che i dati sn pompati, soprattutto in proporzione quelli del sidc stavolta e che la legge di L&P prende sempre più vigore!

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  3. Ciao a tutti,
    è un bel pò che non lascio commenti quì su NIA ma vi seguo sempre con passione. Volevo solo segnalarvi che dall’ultima immagine del video del lasco C2 si vede ben chiara un striscia brillante in avvicinamento velocissimo al sole nella parte in basso a sinistra. A me sembra proprio una cometa che si stà per schiantare sul sole come è successo un pò di settimane fà. Vediamo che succede nelle prossime ore.
    Ciao a tutti, alle prossime

      (Quote)  (Reply)

  4. Visto che mi trovo volevo avvisare l’amico Simon di non mettersi le mani nei capelli come ha fatto l’ultima volta che nelle sue statistiche del sito ha trovato commenti rilasciati con IP delle Filippine.
    Sono sempre io 😀 😀
    Scherzi a parte, ragazzi scrivo poco quì su NIA perchè ho molte cose da fare ultimamente….tra due mesi parto di nuovo nelle Filippine…..ho deciso finalmente di fare il grande passo. Basta con interminabili ore di chat e basta con i viaggi da 16 ore di volo.
    MI SPOSO!!!

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.