Ieri solar flux a 67

ftp://ftp.geolab.nrcan.gc.ca/data/solar_flux/daily_flux_values/current.txt

Valore di tutto rispetto, non c’è che dire…

Se i valori di suddetto indice continueranno a mantenersi tali, la media di giugno chiuderebbe sotto quella di maggio, dando una stoppata alla fase di crescita, seppur molto lenta, che ci ha interessato negli ultimi mesi.

Una piccola annotazione: con ieri siamo scesi sotto la soglia dei meno 10 giorni al raggiungimento del ciclo solare numero 10 che aveva totalizzato la bellezza di 654 giorni spotless totali (in realtà è come se lo avessimo già raggiunto e superato da un pezzo se oggi fossero stati usati gli stessi criteri di conteggio di quel periodo, ovvero del 1850 circa).

Il sole è spotless per il terzo giorno di fila sempre con ieri, mentre la regione visibile nel lato behind del sole, sembra ultimamente aver perso molta della sua forza, lo vedremo entro stasera-domani se mamma Noaa riuscirà a scorgere qualcosa al suo interno…

Stay tuned, Simon

Hatena Bookmark - Ieri solar flux a 67
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

5 pensieri su “Ieri solar flux a 67

  1. Non c’è dubbio che il ciclo 10, con i suoi 654 giorni spotless, a parità di criteri di conteggio delle macchie in uso nel XX secolo, sia stato certamente raggiunto e superato.

    La cosa ovvia ma interessante è che viene superato “a metà del guado”, cioè il minimo attuale è ancora in corso e non è ancorachiaro a che punto siamo, nemmeno se abbiamo “scollinato”, visto che ogni tanto appare qualche regione attiva riconducibile al ciclo 23.

    Il prossimo ciclo da superare, per quello che conta, è il ciclo 13 (1899-1902) che aveva totalizzato 736 giorni spotless.

      (Quote)  (Reply)

  2. Ma NOAA, SIDC, NASA & C. fanno ancora uso di statistiche e raffrontano i loro dati attuali con quelli del passato?
    In caso di risposta affermativa qualcuno può gentilmente spiegarmi con quale coraggio?
    Grazie, Bruno.

      (Quote)  (Reply)

  3. Si Pietro, abbiamo già sottolineato più di una volta che il flusso solare è da qualche mese in una fase di crescita…

    ma c’è anche da dire che la crescita sinora è stata cmq molto blanda e contenuta, dapieno minimo ancora…

    ed in questo giugno (anche usando i dati aggiustati) potremmo finire in calo rispetto alla fiammata di maggio che è stato unpò il mese che ultimamente ga fatto registrare i valori di S.F. più elevati dell’ultimo anno

    Simon

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.