Michele, ci hai preso ancora una volta…Terremoto: due forti scosse di magnitudo 7.5 e 7.0 a largo delle Vanuatu (Pacifico)

Vi ricordate l’articolo di Michele di alcuni giorni fa:

http://daltonsminima.altervista.org/?p=15437

Ed ecco qui:

Una potente scossa di terremoto di magnitudo 7,5 Richter è stata registrata nell’Oceano Pacifico nella regione delle Isole Vanuatu. Lo conferma l’istituto geosismico statunitense (Usgs). L’epicentro è stato localizzato in mare a 60 km a sud-est della capitale dell’arcipelago, Port-Vila, a 40,5 km sotto la crosta terrestre, alle ore 03:55 locali (le 18:55 italiane).
Una replica di magnitudo 7.0 è stata registrata alle ore 20:19 italiane.
Dalle notizie diramate, nessun allarme tsunami è stato al momento diffuso.

Fonte: http://www.6aprile.it/featured/2011/08/21/terremoto-due-forti-scosse-di-magnitudo-7-5-e-7-0-a-largo-delle-vanuatu-pacifico.html

Hatena Bookmark - Michele, ci hai preso ancora una volta…Terremoto: due forti scosse di magnitudo 7.5 e 7.0 a largo delle Vanuatu (Pacifico)
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

14 pensieri su “Michele, ci hai preso ancora una volta…Terremoto: due forti scosse di magnitudo 7.5 e 7.0 a largo delle Vanuatu (Pacifico)

  1. Se volete, davvero, avere qlc tipo di credibilità scientifica, prendete il database di tutte le scosse sismiche di una certa rilevanza* (volendo anche tutte le altre, ma sarebbe un lavoro titanico…), di almeno 2 anni, e confrontatela con quella dei flare solari dello stesso periodo.

    Se ci sono legami o meno sarà comprensibile a tutti quelli che guarderanno il grafico e dotati di un QI da persone normali.
    Il “preso”, nella scienza dice davvero poco, anche quelli che fanno le carte, ogni tanto, ci prendono… 🙂
    Saluti !

    * sul forum mtg c’è gente che collega una scossa di magnitudo 2.3(un camion che passa sotto casa fa più danno), avvenuta stanotte in Toscana, con l’ultimo flare di 15gg fà, non considerando che nel mezzo, nel mondo, ci saranno state 10-15mila scosse del genere…

      (Quote)  (Reply)

  2. Enrico :

    Se volete, davvero, avere qlc tipo di credibilità scientifica, prendete il database di tutte le scosse sismiche di una certa rilevanza* (volendo anche tutte le altre, ma sarebbe un lavoro titanico…), di almeno 2 anni, e confrontotela con quella dei flare solari dello stesso periodo.

    Se ci sono legami o meno sarà comprensibile a tutti quelli che guarderanno il grafico e dotati di un QI da persone normali.
    Il “preso”, nella scienza dice davvero poco, anche quelli che fanno le carte, ogni tanto, ci prendono… :)
    Saluti !

    * sul forum mtg c’è gente che collega una scossa di magnitudo 2.3(un camion che passa sotto casa fa più danno), avvenuta stanotte in Toscana, con l’ultimo flare di 15gg fà, non considerando che nel mezzo, nel mondo, ci saranno state 10-15mila scosse del genere…

    Partendo dal presupposto che qui su NIA nessuno ha la verità in tasca, il nostro Michele ha già fatto diverse documentazioni che se vai sulla categoria terremoti e vulcani avrai modo di trovare, in cui appunto sta conducendo una reanalisi tra attività solare ed eventi geologici sulla terra…in questi giorni credo sia in vacanza, altrimenti ti risponderebbe molto meglio di me…era solo per dire che senza alcuna pretesa, delle correlazioni secondo le sue ricerche tra attività solare e terremoti e vulcani, sembrano esserci…

    ciao

      (Quote)  (Reply)

  3. @ice2020

    Si, l’articolo l’ho visto a suo tempo, interessante.
    Ma, x esempio, se dico, questi sono tutti i flare di un certo livello da gennaio ad ora (solo esempio) e questi gli eventi sismici degni di nota dello stesso periodo concomitanti o avvenuti poco dopo i flare, non è completo, in quanto mancano tutti gli eventi sismici avvenuti NON concomitanti o subito dopo, che sono uno “stragio”, visti i numeri giornalieri, ecco che li la tesi vacilla, secondo me.

    In ogni modo, vediamo se ci saranno altri elaborati.

    Bye.

      (Quote)  (Reply)

  4. Beh, pensare che un flare produca i suoi effetti dopo 3 settimane è un po’ azzardato, lo stesso Michele parlava dei primi giorni della settimana dopo il flare.

      (Quote)  (Reply)

  5. Anche io non posso essere d’accordo, Simon. Si parlava anche di allineamento con Mercurio e Luna piena ma sono già passati da un bel po’; il rilascio energetico è stato causato da qualcos’altro.

      (Quote)  (Reply)

  6. siamo in fase di rilascio (uscita) dal sudetto allineamento.. michele ha sempre detto che le scariche si possono avere o in entrata o in uscita.. da l’altro ieri siamo in uscita..

    abbiamo avuto nella giornata di ieri un aumento mostruoso di numero di scosse in tutto il pianeta.. tipo 34 eventi i giorni precedenti erano tipo 23-24 eventi.. vedete il sismoscopio su painel global.. avevo già detto in precedenza se c’è da prendere in considerazione la MAGNITUDO MEDIA giornaliera nel globo.. in modo da valutare non il singolo evento catastrofico, ma valutare in maniera globale l’energia che si scarica su tutto il globo, in questo modo possiamo capire quando è che invece si carica.. i famosi periodi di calma geologica.

    io la valuterei la magnitudo media globale…

      (Quote)  (Reply)

  7. Pietro :

    “alcuni giorni fa” in realtà sono quasi 3 settimane fa…

    0,0001 sec. in tempi cosmici/geologici.

    Enrico :

    @ice2020

    Si, l’articolo l’ho visto a suo tempo, interessante.
    Ma, x esempio, se dico, questi sono tutti i flare di un certo livello da gennaio ad ora (solo esempio) e questi gli eventi sismici degni di nota dello stesso periodo concomitanti o avvenuti poco dopo i flare, non è completo, in quanto mancano tutti gli eventi sismici avvenuti NON concomitanti o subito dopo, che sono uno “stragio”, visti i numeri giornalieri, ecco che li la tesi vacilla, secondo me.

    In ogni modo, vediamo se ci saranno altri elaborati.

    Bye.

    Solo i flare….
    Ed i buchi coronali, il campo magnetico inteplanetario gli allineamenti planetari..
    fosse così semplice….
    E’ una grande ragnatela energetica che unisce ogni pianeta istante dopo istante….
    in uno scambio reciproco …
    su tempi non di umana percezione….(vedi pietro)

    nitopi :

    Simon… superiori a 7 se ne verificano circa 19 all’anno…

    http://it.wikipedia.org/wiki/Scala_Richter

    Cioè circa uno ogni 2.7 settimane (con buona pace della statistica di poisson…) … Direi che la correlazione e’ un pò tanto blanda…. ;)

    Ciao
    Luca

    Vuoi la matematica ?
    …quanto più questo “elettroencefalogramma” è piatto !

    http://www.srl.caltech.edu/cgi-bin/dib/rundibviewmagl2/ACE/ASC/DATA/level2/mag?mag_data_1day.hdf!hdfref;tag=1962,ref=6,s=0

      (Quote)  (Reply)

  8. No, dispiace Michele, ma se il terremoto Vanuatu fosse legato all’intensa attività dei quasi 20 giorni precedenti, a questo punto TUTTO può essere messo in discussione. Tra l’altro tu stesso avevi scritto che non era ccaduto niente perchè eravao “protetti” dai sismi superiori a 6. Questo non è più un metodo per stabilire se sono prevedibili i terremoti o se sono legati all’attività magnetica del Sole.

      (Quote)  (Reply)

  9. G.A.C. :
    Tra l’altro tu stesso avevi scritto che non era ccaduto niente perchè eravao “protetti” dai sismi superiori a 6.

    Non bevo alcolici, grazie.
    Una sola sera in crociera ho alzato un pò il gomito…
    🙂

    Sono proprio curioso di sapere dove si trova un mio post dove ho riportato una frase del genere….?!?!
    Forse fai confusione con “l’eliosfera carica”…allora ci può stare….
    Cmq io non faccio previsioni del tipo “il giorno X..nel luogo Y…”
    Se mi sbilancio, punto il dito su una finestra temporale ben più ampia !
    Cmq sto notando “e questo non è rivolto solamente alla tua persona” che non vengono lette
    tutte le passate e presenti ricerche , non solo scritte dal suddetto, ma anche da molti altri ricercatori….

    La sapete una cosa …beccatevi questa ….appena trovata !
    Chi ha scritto questa ricerca è un, ricercatore del INGV, mica il primo bischero per strada…

    http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0079194698001219

    Seismicity cycles in the Mt. Vesuvius area and their relation to solar flux and the variations of the Earth’s magnetic field

    A local seismic network has been continuously monitoring the earthquake activity around the volcano Mt. Vesuvius for about 25 years. A total number of 7800 events have been recorded. The earthquakes have not exceeded a magnitude of 3.4. This considerable volume of data makes it possible to carry out several analyses regarding temporal changes of seismic activity in the volcano region, which are of interest for geodynamic and risk considerations. From the analyses, results of general nature can also be obtained: The present study indicates that the variations of solar activity and of the Earth’s magnetic field are in close relation to earthquake activity. The latter relationship between geomagnetic field and seismicity has already been suggested by an earlier study (Duma, 1996). However, mainly observational results will be presented in this paper, rather than explanations of these phenomena.

      (Quote)  (Reply)

  10. @Michele
    Michele, lasciami dire…
    Stai cercando di capire se esistono legami tra l’attività tettonica terrestre e le condizioni dello spazio extralanetario che circonda la terra.
    Probabilmente hai visto qualcosa, hai avuto un’intuizione. Bene.
    Dalla nascita dell’intiozione, classicamente, hai due strade….

    1) prendi le conoscenze che esistono al momento (fisica, chimica, geologia etc.) e le usi per spiegare le tue intuizioni. Cerchi di fare dei conti e quindi delle previsioni. Chiaramente NON statistiche !
    Chearamente devi avere delle buone basi nelle varie discipline (non occorre essere un super-esperto, anzi, come si suol dire, il super-esperto conosce perfettamente gli alberi, ma si dimentica di essere in una foresta 8) ) .

    2) usi un’approccio statistico . Qui niente da ridire, però per un sistema del genere, bisogna avere una conoscenza MOLTO APPROFONDITA dei metodi che si usano in statistica. Perchè so ( e me ne hanno messo in guardia continuamente quando ero all’università dove in alcuni gruppi di particellari la statistica era il pane quotidiano, ad es. quando dimensionavano i rilevatori per gli esperimenti al CERN – e li NON TI PERMETTONO di sbagliare 8) ) che e’ MOLTO FACILE condizionare i dati, anche in modo inconsapevole.
    Quando ho fatto l’osservazione del “terremoto ogni circa 2.7 settimane, con buona pace della statistica di poisson”, intendevo dire che mediamente ci dovrebbe essere un terremoto sopra il 7R con quella frequenza… Ma sono eventi rari, quindi arrivano ” a sciami”. E ovviamente NON PUOI sapere se sei in uno sciame, lo puoi capire solo DOPO. Ed inoltre la varianza della distribusione di Poisson e’ uguale alla media, e quindi , (Media = 19) e’ plausibile avere anni con 2-3 di questi terremoti e anni con un valore doppio…. Senza invocare nulla di esterno, semplicemente perchè sono “EVENTI CASUALI”.

    Poi, e’ chiaro che dietro alla casualità possono esserci molte cose (La meccanica quantistica e’ un lampante esempio di una “casualità” descritta da una fortissima teoria…) … MA il trovarle e’ sempre arduo!.

    E comunque, come avevo letto una volta (non so più dove…) , il miglior sport per mantenere agile il cervello e’ buttare nel cestino un paio di teorie al giorno… possibilmente a colazione 8) (detto con l’intento … non aver para ad abbandonare una strada che sembrava promettente, spesso se ne trovano altre migliori!… però questo devi essere esclusivamente tu a deciderlo….)

    Con amicizia
    Luca

      (Quote)  (Reply)

  11. @nitopi
    Luca le mie ricerche sono state visionate da questo signore al minuto 0:55 sec. prima della conferenza “Io non tremo” del 20 maggio a Rimini.

    http://www.youtube.com/watch?v=KslHsZKGaqM

    Ho catalogato più di 50 ricercatori fra fine 800 , tutto il 900 e giorni d’oggi che hanno realizzato abstract, grafici , analisi statitistiche e altro….che avvalorano la questione che la geologia terrestre e continuamente plasmata dalla ragnatela energetica dei pianeti/Sole….

    Lo sai come và a finire….
    Così ….

    Sarò OT ma certe conoscenze scientifiche vengono pubblicate su Internet…
    librerie…e altro…ma per il popolo c’è Super Quark !

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.