Incredibile: la regione in prossimità dell'equatore ha polarità del ciclo 24!

1Ho aspettato fino all’ultimo, perchè i sat Gong hanno molta meno affidabilità rispetto al Soho, ma a differenza di quest’ultimo ha il pregio di aggiornare ogni ora.

Ebbene si, quella che credevamo essere una regione del ciclo 23 vista la latitudine (lo stesso Svalgaard infatti lo fece notare), in realtà appartiene al nuovo ciclo come potete vedere dall’immagine postata.

Ora io non so se in essa siano presenti macchie, nel caso affermativo, una regione de nuovo ciclo si è formata a latitudini da MASSIMO e non più da MINIMO!

Questa la sua situazione all’EIT-195:

Da seguire la sua evoluzione passo per passo nella giornata di oggi e non solo!

Ovviamente aspetto conferma dal magnetogramma soho, perchè non vorrei aver preso lucciole per lanterne!

Stay tuned, Simon

UPDATE: e’ ufficiale: siamo ad un giorno dal raggiungimento dell’ennesima seire dei 20 giorni spotess di fila!

Intanto la regione del ciclo 24 sembra non decollare, ma ciò potrebbe dipendere dalla scarsa risoluzione del magnetogramma Gong (ancora non ha aggiornato il Soho) e comunque in ogni caso toccherà aspettare domani per vedere di che pasta è fatta; tra l’altro si presenta con una strana forma della struttura magnetica.

Hatena Bookmark - Incredibile: la regione in prossimità dell'equatore ha polarità del ciclo 24!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

73 pensieri su “Incredibile: la regione in prossimità dell'equatore ha polarità del ciclo 24!

  1. Come avrete capito a me interessa e molto le possibili conseguenze climatiche e bariche del minimo. Ora in un precedente intervento dissi che x me la cosa che potrebbe succedere è un abbassamento della linea fredda dai poli verso le zone temperate con maggiore divergenza tra aree subpolari e e subtropicali (minor cuscino temperato e clima più radicale freddo da noi e caldo al tropico). Ora non vi pare che analizzando gli ultimi 2 inverni si possa affermare che nel nostro emisfero qualcosa di simile si sia già verificato? il nord america ha sperimentato 2 inverni lunghissimi e rigidissimi con molte anomalie di freddo, ma anche la cina se ricordate e tutta la zona asiatica. Ora gli usa stanno continuando, dopo un inverno rigido e infinito, a registrare temperature da record negativo anche in estate (anomalie fortissime anche a ny con 22 gg su 27 a luglio sotto media!). Ma la “prova del 9” è data dall’eccezionale inverno che sta vivendo l’emisfero australe con il gelo e la neve argentina. saranno coincidenze ma la sensazione che ho è proprio questa. Una tendenza del clima ad irrigidirsi a partire dalle zone subpolari verso le zone temperate come conseguenza dell’aumento dei raggi cosmici conseguenza del minimo solare i quali dove agiscono più direttamente? dove arrivano più diretti, cioè sulle zone equatoriali, ove condensano più vapore acqueo e creano un effetto a catena che permette, con una minor pressione verso i poli, di abbassare di latitudine l’influenza dei poli stessi e in pratica, x noi, del flusso atlantico.

      (Quote)  (Reply)

  2. Si manuele, come ti ho già detto è sostanzialmente quello che penso io…

    Sempre rinnovato l’invito a buttar giù qualcosa dal punto di vista sole-clima per il blog

    pensaci, daltronde questa parte è scoperta…

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  3. Emanuele, io vivo in germania e questa sembra un’estate stranissima rispetto a quella dell’anno scorso… caldo-pioggia-freddo si alternano continuamente e anche quest’inverno e’ stato decisamente piu’ freddo dell’anno scorso.

      (Quote)  (Reply)

  4. E’ da un po’ che seguo questo sto, rimanendo zitto perché non ne so un accidente, ma adesso mi servirebbe una mano: dove posso studiare un po’ come funziona il Sole? Grazie

      (Quote)  (Reply)

  5. Per la selezione di interventi exta proporrei almeno di esprimere meno interesse per chi manifesta deragliamenti, alogie, bizzarrie…
    Simon…ne verranno abbastanza…
    Tanto credo che abbiamo capito solo noi.

    Ciao. Ruggero.

      (Quote)  (Reply)

  6. Accidenti, il magnetogramma su Solarcycle non è ancora aggiornato, e nemmeno il continuum.

    Ma per caso non vogliono farci capire se la regione attiva equatoriale che è appena sorta sulla sinistra sia del ciclo 24 o 23 ?
    Dispettosi 😉

      (Quote)  (Reply)

  7. Per evitare anche l’allusività, puntualizzo che mi riferisco ai futuri interventi e non a quelli già postati! Ormai con sto cazzo di Internet…

      (Quote)  (Reply)

  8. Karlo, nella sezione “CONOSCENZE BASE DEL SOLE” , cliccandoci sopra usciranno degli articoli sul funzionamento base del sole….

    ciao

      (Quote)  (Reply)

  9. che tabella Michele?

    cmq so che c’è un conteggio del “numero americano” (se ti riferisci a quello) diversa dal Noaa che nn ho mai capito nenach’io da chi è fatta e perchè…

      (Quote)  (Reply)

  10. Salve ragazzi, come mai si nota un drastico aumento di fenomeni come i raggi cosmici ripresi a ondate crescenti da Lasco2 e Lasco3? E legato al minimo solare? Ma si può cominciare a prendere in considerazione l’ipotesi che un immenso corpo stia interferendo con l’attività solare, ancora posto ai confini del Sistema Solare o sotto il piano orbitale?
    Grazie in anticipo a tutti!

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.