NIA citato su una rivista scientifica

Mi sono deciso a scrivere un articolo, su proposta del fondatore e attuale amministratore di NIA (Simon), poiché su una rivista scientifica di recente è uscito un articolo riepilogavo sul minimo solare.

In sintesi, sono riportate

  • le certezze (ciclo di Schwabe, notevole durata del minimo, importanza del minimo rispetto a quelli precedenti, importanza della fase di intensa attività appena conclusa);
  • gli indizi (persistenza delle macchie del ciclo 23, dimensioni e durata delle macchie, campo magnetico, osservazioni e ipotesi di Livingston e Penn sulle macchie che starebbero scomparendo, raffreddamento della stratosfera);
  • le ipotesi (previsioni di Hathaway sulla durata del minimo, somiglianza del minimo attuale con quello di Dalton e con quello del 1910-1914, teoria di Archibald sulla copertura nuvolosa ed i raggi cosmici, teoria di Svensmark sul medesimo tema, teoria di Landscheidt);
  • le conclusioni, peraltro abbastanza prudenti e “aperte”, com’è logico in un momento di massima incertezza e, al tempo stesso, decisivo per l’evoluzione del minimo.

Fin qui nulla di strano, di articoli sul minimo solare ne abbiamo già visti. Stavolta però c’è una differenza importante, per noi frequentatori di NIA: daltonsminima.wordpress.com è esplicitamente citato come fonte di informazioni e come sito amatoriale dedicato al tema, con articoli scientificamente rigorosi. Insomma un po’ di pubblicità gratuita, peraltro credo ampiamente meritata.

Se avete tempo e voglia di leggere l’articolo, lo trovate sulla rivista di astronomia “Coelum”, nel numero di settembre.

L’autore ? Segreto….. 😉

Fabio2

E dai Fabio…l’autore segreto…

Qui è l’indice presente on line del numero di settembre della suddetta rivista: http://www.coelum.com/index.php?goto=coelum&va=2009&vm=9, dove ad un certo punto troverete l’articolo del nostro Fabio, intitolato:

“Il sole verso il minimo storico?”

Invito tutti i lettori Nia ad andare in edicola e almeno a dare un occhiata alla rivista sopra menzionata…

sono orgoglioso che un nostro utente, prendendo anche ispirazione da NIA sia riuscito ad avverare un suo sogno, quello di scrivere argomenti scientifici in una rivista apposita!

Complimenti Fabio2 ( ma quanti Fabio ci sono su sto blog? 😆 )

Simon

Hatena Bookmark - NIA citato su una rivista scientifica
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

12 pensieri su “NIA citato su una rivista scientifica

  1. Buongiorno Nia, vi ringrazio per avermi citato in un recente articolo. Mi scuso per aver “abbandonato” per qualche settimane i miei studi sui fenomeni interplanetari relativi alla crescente anomalia solare cui stiamo assistendo, ma vi ho sempre seguito pur rimanendo in silenzio.
    La mia assenza e’ stata causata anche a causa di una mi personale battaglia da compiere contro le infamie di alcuni studiosi che hanno gettato falsita’ senza pudore sulla storia antica, dando vita a fenomeni di millenarismo apocalittico senza giustificazione alcuna. Per chi volesse leggere la prima parte dei miei studi vi segnalo il link del mio blog: http://nemsisprojectresearch.blogspot.com/

    Vi forniro’ tutte le anticipazioni sullo studio di cause esotiche alla situazione solare in corso nel piu’ breve tempo possibile, e come promesso ad agosto vi forniro’ l’articolo completo per la pubblicazione.
    Complimenti per il successo che sta avendo il Nia.
    Continuate cosi!!!

      (Quote)  (Reply)

  2. Ho appena comprato Coelum e ancora complimenti per l’articolo sul minimo solare a Fabio e al Nia.
    Una piccola nota: in fondo alla rivista, nella rubrica dedicata alle domande dei lettori (pag. 77) si parla anche dell’anomalia riscontrata da SoHO, chiamata “colomba”, che ho affrontato nei miei primi articoli sul mio blog e pubblicati su Nibiru2012.it, che conferma la mia tesi dei raggi cosmici.
    Insomma, mi sembra che il nostro lavoro di “amatori” spesso da un reale contributo alla ricerca scientifica e quindi non ci resta che andare avanti con un entusiasmo sempre maggiore!

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.