Dove arriveremo?

(Immagine autoaggiornante)

Con oggi abbiamo sfondato la quota 40 giorni di fila senza macchie!

Ma soprattutto il sole anche nelle imagini behind sta mostrando una quiete disarmante…

La domanda è: dove arriveremo?

Batteremo il precedente record di 52 giorni spotless di fila della scorsa estate?

Comunque vada, ad ottobre dell’anno scorso pensavamo un pò tutti che il Minimo fosse stato superato…invece siamo qui a metà aprile con SSN ancora di 0 e vicini dal battere altri record!

Stay tuned, Simon…

Hatena Bookmark - Dove arriveremo?
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

15 pensieri su “Dove arriveremo?

  1. Qui le scommesse le accettate?
    A quanto è quotato l’over 52 NOAA (dal 07/03/09)?
    E l’over 30 SIDC (dal 26/03 – ovvero escludendo la macchia del 06/04; adesso saremmo a quota 21)?

    Io credo che arriviamo tranquilli fino al periodo tra il 24-26 aprile, quando potrebbe riproporsi la macchia vista da pochi il 26 marzo scorso.

    Lo sapremo solo vivendo… 😉

      (Quote)  (Reply)

  2. Purtroppo anche NOAA mette 22 come filotto, le fonti ufficiali ormai hanno riconosciuto alcune delle pseudo-macchie inesistenti (ciò che successe ad agosto), quindi niente record vicino…. incredibile però… non si può fare scienza così… ma lo sanno questi signori (ma fanno solamente finta di non saperlo) che solo 50-60 anni fa il sole sarebbe stato spotless per oltre 100 giorni?

    MMAH

    Comunque vedrete che alla fine metteranno anche un numero mensile diverso da 0, della serie: 22 giorni spotless per noaa per una macchia occorsa negli ultimi giorni di marzo, nessun numero dichiarato di giorni spotless per SIDC però riconoscendo la macchia del 6 aprile (se non ci dovessero essere altre macchie fino a fine mese) porterà un numero mensile di 0.5.

    Che schifo ragazzi.

    Per noi che tifiamo “dall’altra parte” se si può dire (e cioè che il sole se ne stia ancora buono e non sta aspettando trepidamente una macchia), possiamo essere più obiettivi:

    se a fine mese non si verificano macchie avremo

    Numero mensile = 0.0
    Numero di giorni consecutivi = 54 (nuovo record sorpassando di due giorni il precedente record di 52 occorso tra luglio e settembre 2008)

    Ciao Ciao

      (Quote)  (Reply)

  3. vai su http://www.spaceweather.com, l’hanno messa pure come notizia di prima pagina.. 🙁

    22 DAYS AND COUNTING: The sun has been blank for 22 days in a row. That seems like a long time, but it’s not even close to the 100-year record set in 1913 when the sun was spotless for 92 consecutive days. Can the deep solar minimum of 2009 produce a new record? Check back in 70 days for the answer.

      (Quote)  (Reply)

  4. spaceweather si riferiscono al Sidc nella conta odierna delle macchie…

    quindi per il noaa restano 40, con oggi probabilmente 41!

    Ciao

      (Quote)  (Reply)

  5. Quindi spaceweather da’ al momento ragione al mio “conteggio” parziale.
    Il filotto di 22 se non sarà spezzato dalla macchiolina conteggiata da Catania entra ufficiosamente nella superclassifica sciò ufficiale… Bene, bene… 🙂

    (Io preferisco evitare di scrivere “vista solo da”, lo ritengo fuorviante, in quanto i dati online ci consentono di vedere solo quello che c’è disponibile – tra cui ovviamente Catania – ma non il resto della mole di osservazioni che perviene al SIDC… senza polemiche, neh! ;))

      (Quote)  (Reply)

  6. Agosto 2008 è finito con SSN 0 e dovrà essere ricordato così.
    cmq quelli del SIDC contano qualsiasi cosa proprio perchè hanno paura che un mese possa finire a zero.

      (Quote)  (Reply)

  7. Cmq quella di aprile era proprio invisibile come macchia, non si sa proprio come han fatto a contarla.
    Discorso diverso per quella di fine marzo, che seppur durata per poche ore cmq era ben visibile e forse poteva esser contata anche da NOAA.

      (Quote)  (Reply)

  8. Ti dò ragione Frozen…ma al noaa evidentmente seguono i corretti criteri nel conteggio, cioè anche la durata della macchia…catania fa il suo dovere cioè quello di segnalare macchie, ed il 26 aprile la macchia effettivamente c’era.poi sta al sidc considerare il tutto e decidere di numerarla oppure no!

    doppio errore del centro belga quindi, che se contasse anche quella del 6 aprile vista caro Rick solo da catania perchè così è, tra l’altro davvero invisibile, allora stavolta perderebbe, almeno per me,definitivamente la faccia…

    Saluti

      (Quote)  (Reply)

  9. Sin dai primi del 1900, ogni record “deve” rispettare delle regole ben precise. Regole fissate un secolo fa.
    Esempio: atletica leggera. Nelle gare di velocità il vento a favore non deve superare i 2m/sec. Nelle gare del getto del peso e disco, il peso dell’attrezzo deve essere esatto al grammo.
    Vedo con profonda delusione che l’osservazione della nostra fonte di vita, il sole, non rispetta nessuna regola. Ogni centro vuol dimostrare di essere più furbo di un altro. Non faccio nomi ma il riferimento a nuovi centri è superfluo.
    Ad ogni modo, un grazie ai ragazzi della NIA, vi ammiro e vi seguo con affetto.
    Piera

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.